Basic e il Commodore 64 in pratica, Il
copertina
Titolo Originale Hands-On BASIC for the Commodore 64
Editore McGraw-Hill
Autore/i H. Peckham, W. Ellis Jr., E. Lodi
Data Pubbl. 1984
Pagine 307
Formato 24 cm.
Inserito il 04 dicembre 2008
Crediti Kick Off (Scansioni)
Scansioni Scarica
Dimensione: 25598Kb.
Software Non disponibile.

Descrizione & Note


Quarta di copertina:

Il successo che i libri di Herbert Peckham hanno incontrato in tutto il mondo è dovuto al metodo pratico con cui affrontano l'argomento della programmazione in BASIC.
Questo in particolare è dedicato al C-64, uno dei più diffusi home computer.
Il metodo pratico di Peckham, l'Hands-on-BASIC, accompagna gradualmente l'utente, al quale non è richiesta alcuna conoscenza matematica o informatica di base, dai primi approcci alla tastiera fino alla completa padronanza del computer e della programmazione.
Ogni capitolo, dedicato ad uno o più argomenti, è così suddiviso:
- una fase di "scoperta" nella quale il lettore è invitato a provare alcune istruzioni e a capirne l'effetto;
- una fase teorica di consolidamento dove i concetti vengono dettagliatamente spiegati;
- una serie di esercizi di revisione ai quali il lettore deve rispondere e attraverso i quali può valutare il proprio grado di apprendimento e decidere se passare al successivo capitolo o ritornare ad approfondire quanto gli è stato appena spiegato.
Queste caratteristiche fanno sì che Il BASIC e il COMMODORE 64 in pratica costituisca un formidabile strumento didattico adatto sia per un uso individuale che come testo nei corsi di informatica di base.
Durante la trattazione sono esaminati in dettaglio numerosi programmi completi immediatamente utilizzabili. 

Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Bloodwych
"Cavoli, ma nessuno ha mai giocato Bloodwych? Buon Dio, ricordo ancora quanto ho consumato una cassetta da 10 minuti per i salvataggi. Un gioco che già prima di iniziare mi faceva godere (la scelta dei personaggi era una parte che adoravo). Complicato al punto giusto, sapeva dar gioie agli intrepidi e mazzate agli stupidi. Io, ovviamente, facevo parte un pò entrambe le categorie, ma l'ho giocato davvero fino allo sfinimento. Fino a quando, un compagno di scuola non mi portò a casa sua e mi fece provare "Eye of the Beholder II" su Amiga...."
- Scritto da Nicco
Ult. Commento Art.
C64 & Pirateria #00: Introduzione
"Molte di quelle riviste con cassetta contenevano anche recensioni di giochi "ufficiali" e altri articoli; ho scoperto (magari lo sapevate già, ma non mi pare che se ne parli in questo sito) che alcune di queste recensioni sono traduzioni più o ..."
- Scritto da Kirie e Leison
Ospitato su