Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Catalypse gioco italiano!
Editore Genias Musica Andrea Pompili, Michael Tschögl
Copyright - Titlescreen -
Serie - Genere Orizzontale, Sparatutto
Anno 1992 Recensione -
Sviluppatore - Download Gioco (1002 click)
Codice Andrea Pompili Extras Manuale (scansioni)
Grafica Andrea Pompili Link Esterni Lemon64, GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
8.5 (20 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 15 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
10
Ecco la procedura per attivare il cheat mode, svelata direttamente dal programmatore: (nello schermo dei titoli, joystick in porta 1) - Up - Left - Right - FIRE - Down - Left - Left - Up - FIRE. Eseguendo correttamente la sequenza di comandi, la cornice dello schermo dovrebbe cambiare colore (da nero a grigio) attivando le vite infinite. Lascio però ai giocatori più curiosi il piacere di scoprire quali tasti permettono l'avanzamento di livello, il potenziamento degli armamenti eccetera. Il cheat funziona anche con la v1.1 ovviamente.
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (141) - 04-01-2010 [03:26]
Voto:
9
Un gioco in cui tutto è di classe, è elegante, ma come a volte succede in arte l’autore ha dovuto sopportare critiche inique come ad esempio quelle dei tossici del tardo Zzap! anglofono. A distanza di tanto tempo, Catalypse mostra non avere tempo. È un blast’e ccorn esaltante, imponente tecnicamente, veloce, dettagliato e ben animato (vario anche in uno stesso livello), con preambolo e conclusione sorprendenti, ma soprattutto un gameplay calibrato al punto da permettersi l’azzeramento degli armamenti a ogni livello e l’assenza di ‘beam’ senza che pesi granchè.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (404) - 01-04-2009 [08:37]
Voto:
8
un gioco davvero molto bello, programmato benissimo e graficamente impressionante. Forse non offriva nulla di novo rispetto ad altri capolavori ma uando uscì di giochi del genere non ne uscivano da tempo
Profilo di mimmo77 sul Forum - postato da mimmo77 (66) - 15-01-2008 [09:55]
Voto:
9
Comprai Catalypse per puro caso, in quanto avevo acquistato una copia difettosa del SEUCK presso un negozio di videogiochi, piuttosto che farmi ridare i soldi, presi Catalypse. Conservo tuttora il gioco gelosamente con la confezione e l'adesivo della Genias. Rimasi veramente allibito guardando la qualità tecnica del gioco realizzato da Andrea Pompili, per non parlare dell'audio campionato, della grafica ispirata ad Armalyte. Magari Catalypse non era difficilissimo ma mi divertii moltissimo a completarlo. Veramente un gioco che si posizionava una spanna sopra agli altri prodotti italiani, e non sfigurava rispetto alle produzioni d'oltremanica. Un piccolo gioiello.
Profilo di LukeZeus sul Forum - postato da LukeZeus (8) - 24-11-2007 [06:10]
Voto:
7
Il voto affibbiato da Zzap! inglese resta inspiegabile.Catalypse e' davvero ben fatto,programmato intelligentemente e con un'ottima colonna sonora.L'unico peccato e' che molti dei boss non sono nulla di eccezionale...Bellissima la sequenza finale.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (401) - 01-09-2007 [05:25]
Voto:
8
Questo sparatutto non aveva lo stile geniale di prodotti nipponici come r-type, ma tecnicamente era mostruoso! Credo di non aver mai visto così tanti sprite contemporaneamente sullo schermo che si muovevano in modo così fluido! Ottimi anche i mostroni e la sequenza finale! Gli inglesi non capiuscono un tubo, all'epoca stroncarono anche rastan e thunderblade!
Profilo di tyuan sul Forum - postato da tyuan (163) - 22-08-2007 [06:59]
Voto:
N/D
La grafica è disegnata stupendamente, a partire dalla scena introduttiva per arrivare alle ambientazioni, che danno un'impressione coerente (a differenza di altri giochi in cui puoi imbatterti in oggetti che non hanno alcuna attinenza con il tipo di ambiente).
Profilo di Mostro sul Forum - postato da Mostro (22) - 05-05-2007 [05:43]
Voto:
9
Catalypse e' stato recensito su Zzap!64 nel numero 84 e gli e' stato appioppato un 30% con motivazioni un po' ridicole. Addirittura uno dei recensori ha affermato che negli Sprite veniva utilizzato un solo colore. Obiettavamente si puo' dire che l'unico dazio che Catalypse paga e' quello di essere un atto d'amore nei confronti di Armalyte, sparatutto che certamente Pompili amava e che ha voluto riprendere. Cio' non toglie che il gioco abbia una classe pura che gli consenta di brillare di luce propria. Per quanto riguarda le altre riviste d'oltremanica, Commodore Format ad esempio, che possiamo considerare la rivale di Zzap!64, ha valutato Catalypse al 90%. Una riflessione: oggigiorno il confronto e la discussione tra noi appassionati vale cento volte di piu' del giudizio di un recensore scritto venti anni fa.
Profilo di Roberto sul Forum - postato da Roberto (132) - 05-05-2007 [03:40]
Voto:
N/D
Per rispondere a Rain Storm, tra Armalyte e Catalypse ci sono quattro anni di mezzo (una vita, in questo ambiente...), quindi ora non ricordo quali fossero le faccine sulla recensione (ammesso e non concesso che fossero quelle esatte: da quanto ho capito, spesso venivano utilizzate un po' "disinvoltamente", almeno su quello italiano) ma immagino che i redattori che hanno incensato il primo (giustamente) non siano gli stessi che hanno definito troppo difficile il secondo (almeno non tutti). Non so quali siano le fonti relative al fatto della pagella rivista sotto pressioni, ma personalmente trovo del tutto convincente la versione dell'errore di stampa, dato che effettivamente sembrava esserci una chiara "sproporziona" tra gli elogi scritti nella recensione e i voti. Personalmente lo ritengo un ottimo gioco e un'"opera titanica" essendo stato realizzato da una sola persona, in Italia, ma non del livello e della classe di Armalyte (se poi ci mettiamo i quattro anni di cui sopra...).
Profilo di ABS sul Forum - postato da ABS (35) - 14-04-2007 [11:19]
Voto:
N/D
Il mondo e' veramente minuscolo, mi sembra ieri che leggevo su Zzap! l'intervista a Pompili realizzata mentre stava ancora sviluppando il gioco!
Profilo di tsm_carmine sul Forum - postato da tsm_carmine (17) - 31-01-2007 [16:42]
Voto:
10
LINK
Profilo di iAN CooG/HF sul Forum - postato da iAN CooG/HF (35) - 31-01-2007 [12:35]
Voto:
10
Alcune note curiose: la sigla iniziale era l'intro con cui il programmatore, Andrea Pompili (batterista) e la sua band, iniziavano le serate musical in giro per Roma. La voce digitalizzata all'inizio della presentazione è la sua. I movimenti degli ostacoli animati sono stati realizzati con il SEUCK. Il gioco in realtà è relativamente semplice e si può concludere piuttosto in fretta. Notevoli i boss di fine livello e la sequenza finale, molto più soddisfacente di tanti altri shoot'em up. In definitiva lo trovo un soldio prodootto Made in Italy. Il programmatore romano, Andrea Pompili, laureato in ingegneria informatica si è poi dedicato allo studio di A.I. e all'elaborazione di sistemi di sicurezza in rete per note compagnie telefoniche italiane.
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (141) - 01-07-2006 [16:28]
Voto:
N/D
Forse non tutti sanno che fu ingiustamente stroncato dalla Zzap! inglese (lo giudicavano addirittura troppo difficile! Eppure avevano decorato Armalyte con la medaglia d'oro!!!)... e che la redazione della Zzap! Italiana fu "costretta" (anche se il tutto fu spacciato come un errore di stampa) a ritoccare verso l'alto i voti della pagella in una seconda recensione "riveduta e corretta"... Mah... mai gioco fu più controverso! Comunque a me è sempre piaciuto un sacco... Cento volte meglio di Armalyte, senza dubbio!
@ - postato da Rain Storm - 01-07-2006 [15:14]
Voto:
N/D
E poi tutti lì a osannare i vari Braybrook... i veri geni sono in Italia...
Profilo di Wolf sul Forum - postato da Wolf (91) - 11-06-2006 [10:25]
Voto:
N/D
Ottimo clone di Armalyte, con qualcosa in piu'. Tecnicamente ineccepibile. Davvero una perla per i giochi Made In Italy.
@ - postato da iAN CooG - 26-12-2004 [16:30]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Teenage Mutant Hero Turtles - The Coin-Op!
"Davvero un giocone !! Grafica, musica, gameplay da urlo. L'unica pecca (e purtroppo non è una pecca da poco) è il bilanciamento della difficoltà, praticamente nullo. Finito al secondo o terzo tentativo, l'ho rigiocato di recente, dopo molti anni e dopo essermi totalmente disabituato (ma si può dire "disabituato"?) allo stile di gioco anni '90 ma niente da fare, sfida pressochè nulla. Fosse stato un pochetto più difficile, si sarebbe beccato un 10 senza ombra di dubbio, ma resta comunque una delle conversioni migliori di tutti i tempi."
- Scritto da Nicco
Ult. Commento Art.
Intervista ad Antony Hager e Paul Docherty
"Intervista da pelle d'oca e molto interessante!Non immaginavo minimamente che dietro la fase di guida di VENDETTA ci fosse la mano "DriftEsperta"di Butler, dopo eoni si scoprono cose e si comprende meglio il perchè di tale qualità.GRAZIE ..."
- Scritto da Amy-Mor
Ospitato su