Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Bionic Commando (Versione Europea)
Editore Go! Musica Tim Follin
Copyright Capcom Titlescreen -
Serie - Genere Coin-op, Platform
Anno 1988 Recensione -
Sviluppatore Software Creations Download -
Codice Stephen Ruddy Extras Mappa
Grafica Andrew R. Threlfall Link Esterni Lemon64, GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
8.24 (17 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 9 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
10
Probabilmente la miglior conversione di un gioco Arcade mai sviluppata per C64 e di sicuro la migliore versione di Bionic Commando per qualsiasi piattaforma. Giocabile fino alla morte, uno di quei giochi in cui una partita tira l'altra. E poi c'è la maestosa colonna sonora di quel genio compositivo che risponde al nome di Tim Follin che da sola valeva l'acquisto del gioco. Pochi sanno che Tim Follin diede prova delle sue capacità anche sul Super Nintendo, firmò infatti l'evocativa colonna sonora di Equinox (Solstice II), in rete è abbastanza semplice trovare gli MP3 o gli SPC delle musiche del gioco in questione.
Profilo di Wizkid sul Forum - postato da Wizkid (44) - 10-04-2009 [23:00]
Voto:
10
Secondo me IL GIOCO per C64! Ancora adesso lo gioco e rigioco anche solo per sentire le stupende musiche di Tim Follin! Persino meglio del coin-op!!! Oggi nessun gioco ti fa provare le stesse sensazioni...
Profilo di goffrid77 sul Forum - postato da goffrid77 (18) - 24-02-2009 [04:50]
Voto:
10
Dovessero stilarsi i 10 giochi definitivi per c64, Bionic Commando na farebbe parte. Indimenticabile il tempo che ci passavo le strategie di fuga e di attacco mentre ero sospeso col mio braccio bionico prensile. Esempio miliare di sparatutto bidimensionale coloratissimo e fluido, che per quanto si affronti in pochi livelli fa della giocabilità e della varietà la propria arma vincente, capitolo a parte le musiche assolutamente meravigliose di Tim Follin a completare un monumento all'arte ludica per c64. Il capolavoro della Software Creations eenza dubbio.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (404) - 03-08-2008 [09:11]
Voto:
8
Bionic Commando e' tutto quello che molte conversioni hanno cercato di essere senza riuscirci:una versione fedele della propria controparte coin-op.Grafica a parte il resto e' tutto qui.Sarebbe ridondante citare l'apporto di Tim Follin,ma ritengo sia quasi un dovere morale farlo.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (401) - 31-08-2007 [08:16]
Voto:
8
Bellissima conversione! La grafica era rozza, ma in compenso lo scrolling era fluidissimo, la giocabilità perfetta e le musiche STREPITOSE!!! Veramente un bel platform, al contrario della conversioen Amiga, che era una porcata immonda.
Profilo di tyuan sul Forum - postato da tyuan (163) - 22-08-2007 [06:49]
Voto:
N/D
Sì, Tim Follin era un genio... Anche a me venivano i brividi ad ascoltare la musica del quarto livello! Quell'a solo sul finale ha dell'incredibile, per non parlare poi dei suoni di batteria, che sembravano campionati (ma non lo erano!)... Che musiche!!!!!!!
@ - postato da Rain Storm - 02-07-2006 [06:20]
Voto:
N/D
Capolavoro! La migliore conversione di un gioco Capcom per C64! Musiche incredibile, del geniale Tim Follin! Giocabilità intrigante, grazie alla possibilità di usare la mano bionica per dondolarsi a mo' di Tarzan!
Profilo di Wolf sul Forum - postato da Wolf (91) - 28-01-2006 [04:59]
Voto:
N/D
STUPENDOOOOOOO!!!!! Ancora adesso tra i miei giochi preferiti! (magari ne facessero un seguito per PS2...) In particolare meriterebbe attenzione il sonoro...le musiche sono le migliori secondo il mio punto di vista di qualunque gioco mai apparso su un computer! Nella mia attività professionale di musicista/pianista/programmatore di sintetizzatori eccc... spesso propongo come esempio le musiche di bionic commando realizzate da Tim Follin. Il sintetizzatore SID è sfruttato al massimo e produce in questo gioco grandissimi suoni analogici, sweepate, filtri che si aprono...addirittura nel primo quadro vi è una bassline! Ma il quarto livello presenta, oltre a dei bellissimi suoni una grande maestosità compositiva... Ho passato parecchio tempo (anni...ancora adesso) a studiare i "fraseggi" di questo gioco, e a cercare di riprodurli con le mie mani sulla tastiera, e devo dire che ancora faccio molta fatica! Ci sono delle scale eseguite a velocità supersoniche, e una costruzione esemplare delle composizioni! Sicuramente chi ha curato e programmato il sonoro del gioco (Tim Follin) sapeva il fatto suo.
@ - postato da andrea - 21-09-2004 [16:35]
Voto:
N/D
Il primo gioco ORIGINALE che comprai all'età di 14 anni, su cassetta al prezzo di 12 sacchi!!! E a quell'epoca erano un boato!!! Musiche che mi ricordavano Commando, grafica dettagliata, quadri particolarmente complessi e pieni di nemici veramente bastardi. Da ricordare: la mano bionica che si allungava per raggiungere cime più alte e dondolare vertiginosamente.
@ - postato da giampo74 - 26-07-2004 [05:00]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Katakis
"La diatriba Katakis vs Armalyte è sempre esistita, e anche da piccolino (Armalyte però lo conoscevo col nome Campi Stellari su una cassetta scrausa) ne "discutevo" simpaticamente con i miei amici. Oggi da adulto retrogamers, dopo averli rigiocati e finiti nuovamente entrambi, la mia opinione onestamente resta la medesima, e cioè che Katakis è superiore ad Armalyte poiché più accessibile e giocabile. Se da un lato di puro sblastamento Armalyte è superiore a Katakis per via di uno schermo più vasto e più possibilità di dinamicità e di spostamento, è pur vero che quest'ultimo è quasi impossibile da portare a termine. Katakis, diversamente, ci viene incontro attraverso un sistema di armi studiato a pennello, che non abbandona il videogiocatore proprio quando ne ha più bisogno e ci regala una vita extra per ogni livello superato, basta questo? Tecnicamente, poi, Armalyte si può solo sognare il parallasse multistrato di Katakis, la sua varietà degli ambienti, i colori e la musica (e che musica) in game. Sì, ok, Katakis è pieno di bug, le collisioni sono pessime e i boss di fine livello sono solo un pretesto scenografico da sborone, ma cacchio è bello affrontarli e,soprattutto,è DIVERTENTE!La voglia di proseguire è sempre lì che ci fa cliccare sul pulsante fire per ricominciare una nuova partita, consapevoli che riusciremo ad arrivare più in la dell'ultima appena finita. Entrambi titoli da giocare e gustarsi in pieno e nel pieno rispetto dello stile retrò, ma Katakis è un'altra cosa punto!"
- Scritto da Amy-Mor
Ult. Commento Art.
Intervista ad Antony Hager e Paul Docherty
"Intervista da pelle d'oca e molto interessante!Non immaginavo minimamente che dietro la fase di guida di VENDETTA ci fosse la mano "DriftEsperta"di Butler, dopo eoni si scoprono cose e si comprende meglio il perchè di tale qualità.GRAZIE ..."
- Scritto da Amy-Mor
Ospitato su