Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Gemini Wing
Editore Virgin Mastertronic Musica Barry Leitch
Copyright Tecmo, The Sales Curve Titlescreen -
Serie - Genere Coin-op, Sparatutto, Verticale
Anno 1989 Recensione -
Sviluppatore Imagitec Design Limited Download -
Codice Carl Wade Extras -
Grafica Chris Edwards, Warren Lancashire Link Esterni Lemon64, GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7 (7 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 4 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
5
Grafica troppo edilizia con colori allucinanti, difficoltà estrema, scrolling non sempre fluido.... Non mi piace.
Profilo di tyuan sul Forum - postato da tyuan (163) - 14-05-2009 [12:15]
Voto:
6
Graficamente molto vario e colorato ma anche non molto definito (come nella media di Chris Edwards), il che può causare qualche problema visivo, trattandosi di uno sparatutto dall'azione forsennata -anche troppo, mediamente, nonostante qualche rallentamento-. Tra le particolarità del gioco, l'accumulo di armi distruttive per quante se ne raccolgono nei cieli, anziche' disporne 'random'. Cieli i quali ahimè talvolta si riempiono a dismisura, rendendo estremamente ridotte le vie di fuga. Forse un tantino esagerato lo Zzappiano "bello? Mah!", comunque per progredire bisognerà fare molta pratica. Non ricordo il coin-op, non saprei dire se è una conversione fedele o meno.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (405) - 14-09-2008 [11:00]
Voto:
8
E' stato l'ultimo gioco per C64 che ho acquistato... A Londra nel 1993... Ho il rimpianto di non essere mai riuscito a superare il mostro del settimo livello... e mi sa che non ci riuscirò mai... ormai mi sono arrugginito, e giocarlo con le vite infinite sull'emulatore mi sembra un sacrilegio...
Profilo di rainstorm sul Forum - postato da rainstorm (214) - 11-08-2007 [14:41]
Voto:
7
Sono sempre stato dell'idea che sviluppare la grafica di sparatutto v-scrolling non sia impresa facile come per quelli a scorrimento orizzontale. Gemini Wings, la cui grafica è stata curata da Chris Edwards e Warren Lancashire, conferma il mio convincimento. Giocabile e vario, questo titolo non ha un design particolarmente entusiasmante e gli accostamenti cromatici, a volte, fanno addirittura a pugni (però da un'analisi più attenta ho notato che quest'ultima prerogativa è riscontrabile in tutti i titoli a cui Edwards abbia collaborato). Queste le caratteristiche salienti dei sette livelli di cui il titolo è composto. Aggiungerei che le melodie di sottofondo seppur non esaltanti, nel complesso si lasciano ascoltare. Sostanzialmente GW non è un videogioco che lasci il segno ma ha buoni elementi che lo rendono piacevole e, a tratti, appassionante. A riprova della mia idea di base merita una nota l'end sequence che si discosta ampiamente dall'appena sufficiente stile grafico generale...
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (141) - 04-07-2007 [02:53]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Last Duel
"Un paio di mesi dopo la discussa review (76%..) del bel Led Storm di Software Creations, arrivò sulle pagine di Zzap (maggio 89) questo Last Duel, conversione di un altro coin-op Capcom che aveva in comune con il primo non solo parte del' impostazione ma anche l'anno di uscita in sala giochi (1988). Rispetto all'edizione inglese il voto di Last Duel fu alzato di una decina di punti e diciamo che ci poteva stare, perchè alla fine si tratta di una discreta conversione che con qualche accorgimento in più poteva diventare valida. Ma non ci lamentiamo più di tanto visto che i programmatori della Tiertex già avevano rovinato dei miti come 1943 o Rolling Thunder. Il coin-op all'epoca me lo sono giocato e devo dire che questo porting lo ricorda abbastanza, sopratutto sui fondali che possiedono una buona varietà e dettaglio, non altrettanto si può dire dei nemici che boss a parte risultano semplificati sia nella quantità che nella qualità. Nel arcade ogni livello ha nemici nuovi, qui si incontrano gli stessi dei primi livelli per tutto il gioco (la versione Amstrad possiede più varietà),considerando che c'è il multiload non è una bella cosa, visto che Led Storm in un singolo caricamento ne offriva di più. Per quanto riguarda il gameplay c'è da evidenziare la possibilità di giocare in doppio, cosa non di poco conto. La frenesia però non raggiunge i livelli dell originale perchè i nemici su schermo sono in numero minore (niente nutrite formazioni da distruggere nei livelli spaziali), inoltre i fondali sono meno animati (assenti le lingue di fuoco oppure le mattonelle scivolose). I livelli ci sono tutti purtroppo manca il commento sonoro durante il gioco, gli effetti sonori comunque sono da preistoria del C 64. Vista la carenza di buoni verticali e il gameplay che prova a differenziarsi dalla massa con 2 sezioni ben distinte, diciamo che Last Duel si può considerare un discreto esempio del genere su 64."
- Scritto da shippo76
Ult. Commento Art.
C64 & Pirateria #00: Introduzione
"Molte di quelle riviste con cassetta contenevano anche recensioni di giochi "ufficiali" e altri articoli; ho scoperto (magari lo sapevate già, ma non mi pare che se ne parli in questo sito) che alcune di queste recensioni sono traduzioni più o ..."
- Scritto da Kirie e Leison
Ospitato su