Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Knight'n'Grail
Editore Psytronik Software Musica Hans Axelsson
Copyright Wide Pixel Games Titlescreen -
Serie - Genere Platform, Scrolling-Screen
Anno 2009 Recensione -
Sviluppatore - Download -
Codice Mikael Tillander Extras -
Grafica Hakon Repstad, Mikael Tillander Link Esterni GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
8.6 (5 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 5 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
10
K'N'G è indubbiamente quanto di più vicino ci sia a Caslevania/Metroid su C64, almeno per quanto riguarda lo stile di esplorazione dei livelli. Il sapore nipponico si manifesta attraverso la sapiente giocabilità, mai punitiva come la scuola occidentale del mondo Commodore vuole. In K'N'G Tutto è minimante studiato e riversato sull'altare della giocabilità, forse a tratti un po' troppo facile, ma di sicuro appiglio al proseguimento. Grafica ispirata e sonoro anche meglio, con alternanza di effetti sonori e spezzoni di melodie viscerali, di quelle che ti restano nella testa a partita finita. K'N'G va provato e gustato, soprattutto su hardware reale per capire cosa si possa fare quando mossi dalla semplice passione, e per capire come una macchina datata 1982, possa ancora regalare un cosi fresco indie game del 2009. Psytronik Software fa il resto, attraverso un Packing sempre d'impatto e una distribuzione capillare spesso in sold-out. Non asserisco con certezza che sia il miglior action adventure mai concepito su C64, ma di certo K'N'G siede comodamente sul podio dei grandi come giusto che sia, e sarà molto difficile che qualcuno riesca a tirarlo giù.
Profilo di Amy-Mor sul Forum - postato da Amy-Mor (6) - 06-06-2017 [07:58]
Voto:
8
Un misto di azione e strategia dall’atmosfera cupa, che trova nelle caratteristiche del personaggio la mossa vincente e geniale. Il giocatore-cavaliere potrà alternare armi e corazze dalle caratteristiche diverse e fondamentali per il proseguimento, quindi da studiare con attenzione. Per collezionarle dovrà esplorare lugubri livelli, completando il puzzle. Gli elementi labirintici e di ‘platform’ presi da Castlevania, Super Ghouls 'n Ghosts, Black Tiger o Switchblade non ingombrano, calati sapientemente come sono in ambiti adventure piuttosto esclusivi. La difficoltà è ben calibrata: se ciascun quadro si affronta in disinvoltura, il gioco si bilancia in un perdonabile respawn e nella giusta scelta di armi e vesti per sconfiggere ciascun boss (leggere le pietre miliari è basilare). Ottimo il menu che memorizza anche la posizione e quanto esplorato. Spettrali e affascinanti (seppur brevi) i motivi musicali alternati ad effetti standard. Buona la grafica soprattutto nelle animazioni degli sprite, in metamorfosi insospettabili e nel dettaglio ambientale, la cui varietà di scenari è piuttosto evocativa ma forse, mai come avrebbe potuto. C’è poi un po’ troppa desolazione, ma è riscattata dalla quantità di livelli setacciabili. La possibilità di salvare la posizione restituisce l'energia. Nell’insieme, K’n’G è un gioiellino della ‘nuova onda’ di sicura soddisfazione, sicuramente imperdibile per chiunque abbia a cuore l’immortale 8-bit Commodore. Sarebbe stato un meritato "siZZler"..
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (405) - 01-11-2009 [06:12]
Voto:
N/D
preso e finito in entrambi i modi... bel gioco! e ho notato che i colori si annullano... nel senso che l'armatura rossa evita tutte le collisioni coi nemici rossi, quella verde contro i nemici verdi ecc... ma qualcuno ha trovato il 3° finale?
Profilo di coach sul Forum - postato da coach (79) - 17-09-2009 [00:46]
Voto:
7
Dopo averlo finito al 100%, visto 2 dei 3 finali (sembra che il terzo sia segreto) devo leggermente rettificare quanto detto nel precedente commento: K'n'G è indubbiamente un ottimo gioco ma soffre di un piccolo difetto che risiede nella sua estrema facilità. Non ho mai avuto la sensazione di poterci lasciare le penne, sarò morto un paio di volte e solo la prima volta che l'ho giocato. Ogni volta che salviamo la nostra energia viene completamente risanata e questo rende le cose estremamente facili, inoltre i boss non costituiscono mai un problema, uno dei 2 attacchi che compiono è facilmente evitabile scegliendo la giusta armatura, in questo modo l'altro attacco non crea problemi di sorta, spesso per evitarlo basta capire la posizione in cui mettersi e rimanerci. Facilità a parte devo ammettere di essermi parecchio divertito ad esplorare tutta la mappa.
Profilo di Wizkid sul Forum - postato da Wizkid (44) - 20-07-2009 [17:07]
Voto:
7
Non so se è il caso di commentare Knight'n'Grail dopo 1 ora e mezza di gioco, ma volevo comunque postare le impressioni iniziali. La cosa che salta all'occhio sono le ottime features di cui il gioco è pregno: innanzitutto i suggerimenti in rima leggibili sulle pietre sparse quà e la per il castello, i bonus che è possibile raccogliere, si va dalla semplice cura all'armatura d'acqua che impedisce di subire danni da questo elemento. Il controllo del personaggio è ottimo, soprattutto in fatto di risposta ai comandi. Se la nostra energia scende a zero invece di beccarci il pù classico dei GAME OVER, veniamo rispediti all'entrata del castello e privati di tutte le monete raccolte sino a quel momento. A mio avviso ciò è ottimo in quanto ci penalizza ma senza rendere frustrante l'esperienza ludica. Il gameplay almeno fino a dove sono arrivato è eccellente, K'n'G è quanto di più vicino a Metroid/Castlevania ci sia per il C=64. Chi a giocato i sopracitati giochi può capire esattamente cosa intendo. Persino la mappa visualizzabile tramite la pressione della barra spaziatrice ricorda fedelmente quella del vecchio Metroid per Super Nes. Inoltre sempre nella schermata della mappa possiamo cambiare equipaggiamento "arma o armatura". La grafica è superlativa per animazioni, sprites e fondali e insieme ad un ottima colonna sonora conferisce al gioco una grande atmosfera. Una cosa interessante riguardo alla colonna sonora è il fatto che il tema principale, almeno per quanto riguarda lo stage del castello, quando termina viene sostituito dagli effetti sonori, quindi durante il gioco avremo una costante alternanza tra musica ed effetti. Questo fa si che godremo di tutti e due gli aspetti senza dover scegliere all'inizio se escludere uno o l'altro e questa a mio parere è un'idea geniale.
Profilo di Wizkid sul Forum - postato da Wizkid (44) - 08-07-2009 [20:53]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Driller
"Quasi nulla dai tempi sessantraquattristi è giunto nella mia casa di adulto con figli..."quasi" appunto. Infatti nella mia libreria trova posto la confezione di driller. In cassetta. Basterebbe questo a spiegare quanto abbia amato questo gioco. Certo era lentissimo, però all'epoca non mi scoraggiò. Il 3d "pieno" fu uno schock ed un viaggio fantastico in un mondo alieno. L'incredibile musica aggiungeva atmosfera e non mi stancavo mai di sentirla. Al famigerato 18esimo settore ci sono arrivato, purtroppo non ho mai capito come superare il campo di forza e piantare l'ultima trivella. Buon viaggio su Mitral..."
- Scritto da GMG73
Ult. Commento Art.
I Drive Commodore
"Rileggendo questo articolo che avevo scritto ormai molti anni fa, ritengo utile riportare qualche precisazione. L'analisi qui riportata in merito all'affidabilità dei 1541 è valida dal punto di vista software, quindi posso tuttora ..."
- Scritto da MarC-ello
Ospitato su