Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Mr. Heli
Editore Firebird Musica Charles Deenen (Maniacs of Noise)
Copyright Irem Corporation Titlescreen -
Serie - Genere Orizzontale, Sparatutto
Anno 1989 Recensione -
Sviluppatore Probe Software Download -
Codice Mark W.J. Kelly Extras Manuale (scansioni)
Grafica Steve Crow Link Esterni Lemon64, GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7.5 (8 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 5 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
8
Nonostante il 1989 non sia riuscito a replicare in ambito shoot'em'up i fasti dell'anno precedente (Armalyte,R-type ecc), ne uscirono comunque di buoni, uno fra questi Mr.Heli dell'accoppiata Firebird/Probe. Questo shooter era il porting di un coin-op della Irem uscito nel 1987, forse in Italia non troppo famoso ma molto valido. A livello visivo la Probe fece un ottimo lavoro riuscendo a trasportare la grafica "carinosa" e colorata dell'arcade senza troppe differenze. I mostri anche se piccoli sono colorati e particolareggiati nonchè definiti, buona anche la verietà. Sullo stesso livello sono i fondali che ricordano alla grande l'originale. Buoni anche i midboss e i boss di fine livello. C'è la pure la sequenza iniziale con l'elicottero che decolla dalla base. Ottimo anche il gameplay, il gioco è veloce, lo scrolling fluido e i tanti nemici su schermo ne fanno un gioco frenetico. Originale l'idea dei power-up che vanno acquistati durante il gioco tramite dei diamanti che si recuperano distruggendo i mattoni, una variante diciamo del solito negozio. Ma arriviamo al punto dolente del gioco e cioè la longevità,piuttosto bassa per questo genere di giochi. Dei 6 livelli originali ne sono rimasti soltanto 3,praticamente c'è mezzo gioco, perfino IO criticato per la sua bassa longevità ne aveva uno in più. Inoltre cosa buffa, la Probe forse pensando che il gioco fosse troppo difficile (non lo è) ha inserito un sistema di password, il prolema è che i 3 livelli non si possono giocare di seguito. Praticamente finito il livello si ottiene un codice e si riparte dal solito livello, per giocare i restanti 2 si deve spegnere e ricarica un altra volta il programma. Questo fa sembrare Mr Heli ancora più corto. Ottima la title track, durante il gioco la solita musica viene un po' a noia (Maniacs o noise). E' un vero peccato che Mr Heli sia così corto, con tutti i livelli sarebbe stato da bollino caldo. Voto all'epoca 86%
Profilo di shippo76 sul Forum - postato da shippo76 (52) - 17-04-2016 [20:12]
Voto:
8
E' un vero peccato che il coin-op di Mr-Heli fosse poco noto nel 1987 in Italia, dietro il suo aspetto teneroso si nascondeva uno shooter di quelli cazzuti come da tradizione Irem. Tralasciando l'ottima conversione per Pc Engine che nel 1989 non ho potuto giocare per ovvi motivi ( a 13 anni non avevo 90.000 mila lire da spendere per la cartuccia, figuriamoci per l'acquisto del Pc Engine), voglio parlarvi della versione per C 64 programmata dalla Probe e pubblicata dalla Firebird. Sulle riviste ricevette buoni voti, ricordo l' 84% di Zzap. Beh c'è da dire che come shooter è giocabilissimo, uno dei più giocabili che mi sia capitato di provare per questa macchina. Lo scrolling è fluidissimo e il grafico Steve Crown (Turbo Outrun e Golden Axe) è riuscito a rendere benissimo sia i fondali che i buffi sprite dell'originale. grazie anche ad un ottimo uso dei colori. Questa conversione ha soltanto un unico grossissimo difetto, la longevità. Come succeso per Forgotten Worlds il gioco è stato praticamente dimezzato, dei 6 livelli originali ne sono rimasti 3. Questa cosa mi fece incazzare non poco all'epoca, già mi giravano le palle quando eliminavano un livello, figuriamoci metà gioco! Peccato perchè se Mr Heli avesse avuto tutti i livelli originali ci saremmo trovati di fronte ad un grandissimo gioco caldo, tra l'altro di cute shooter su Comodore 64 non ne esistono proprio se la memoria non mi inganna. Globale 86% ma se fosse stato completo si sarebbe meritato un bel 92%.
Profilo di shippo76 sul Forum - postato da shippo76 (52) - 18-07-2014 [14:31]
Voto:
7
Il buffo aspetto dell'elicotterino provvisto di piedi e' la prima cosa chi mi ha colpito. La grafica, dettagliata e colorata, riprende lo stile del protagonista, la calibrazione della difficolta' molto buona e l'aspetto giocattoloso un plus in mezzo a tanti shoot'em up dall'aspetto sempre serio. Molto carina e in tema la musica di Deenen/Mon di primo acchito, poi dopo poco si rivela noiosa perchè troppo corta e ripetitiva. Consigliatissimo agli amanti di Cybernoid et similia.
Profilo di Andy/AEG sul Forum - postato da Andy/AEG (30) - 02-12-2009 [07:21]
Voto:
8
A un primo impatto, dopo una presentazione più che degna come ogni gioco Probe, di questo Mr.Heli colpisce l’accanimento di dozzine di velivoli kamikaze che attaccano da ogni direzione un povero elicotterino rosso evidentemente reo di qualche grosso misfatto. Sulle prime quindi, si pensa che completando il gioco dovrebbe corrispondersi un premio… Ma per fortuna la coscienza degli sviluppatori emerge non appena si insiste e si colleziona un armamento all’altezza: si avanza che è un piacere e si apprezzano i tanti dettagli tecnici; i colori, lo scorrimento multidirezionale, la vivacità che il grafico di Turbo Outrun è riuscito incredibilmente a comprimere nella scatoletta Commodore. Come anche musica ed effetti. Un’ottima prova da parte di programmatori in perenne stato di grazia.
Profilo di riviero sul Forum - postato da riviero (405) - 10-03-2009 [02:02]
Voto:
7
Conversione di un poco noto sparacchino della IREM,con protagonista un pacioccoso elicottero antropomorfo.La conversione,seppur non fedelissima,e' di buona fattura e l'unico difetto rilevante e' un livello di difficolta' che non perdona.Breve (tre livelli) ma decisamente intenso.Consigliatissimo a chi ama il genere.
Profilo di AggRoger sul Forum - postato da AggRoger (401) - 22-02-2009 [14:20]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Last Duel
"Un paio di mesi dopo la discussa review (76%..) del bel Led Storm di Software Creations, arrivò sulle pagine di Zzap (maggio 89) questo Last Duel, conversione di un altro coin-op Capcom che aveva in comune con il primo non solo parte del' impostazione ma anche l'anno di uscita in sala giochi (1988). Rispetto all'edizione inglese il voto di Last Duel fu alzato di una decina di punti e diciamo che ci poteva stare, perchè alla fine si tratta di una discreta conversione che con qualche accorgimento in più poteva diventare valida. Ma non ci lamentiamo più di tanto visto che i programmatori della Tiertex già avevano rovinato dei miti come 1943 o Rolling Thunder. Il coin-op all'epoca me lo sono giocato e devo dire che questo porting lo ricorda abbastanza, sopratutto sui fondali che possiedono una buona varietà e dettaglio, non altrettanto si può dire dei nemici che boss a parte risultano semplificati sia nella quantità che nella qualità. Nel arcade ogni livello ha nemici nuovi, qui si incontrano gli stessi dei primi livelli per tutto il gioco (la versione Amstrad possiede più varietà),considerando che c'è il multiload non è una bella cosa, visto che Led Storm in un singolo caricamento ne offriva di più. Per quanto riguarda il gameplay c'è da evidenziare la possibilità di giocare in doppio, cosa non di poco conto. La frenesia però non raggiunge i livelli dell originale perchè i nemici su schermo sono in numero minore (niente nutrite formazioni da distruggere nei livelli spaziali), inoltre i fondali sono meno animati (assenti le lingue di fuoco oppure le mattonelle scivolose). I livelli ci sono tutti purtroppo manca il commento sonoro durante il gioco, gli effetti sonori comunque sono da preistoria del C 64. Vista la carenza di buoni verticali e il gameplay che prova a differenziarsi dalla massa con 2 sezioni ben distinte, diciamo che Last Duel si può considerare un discreto esempio del genere su 64."
- Scritto da shippo76
Ult. Commento Art.
C64 & Pirateria #00: Introduzione
"Molte di quelle riviste con cassetta contenevano anche recensioni di giochi "ufficiali" e altri articoli; ho scoperto (magari lo sapevate già, ma non mi pare che se ne parli in questo sito) che alcune di queste recensioni sono traduzioni più o ..."
- Scritto da Kirie e Leison
Ospitato su