Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Paninaro, Il gioco italiano!
Editore Edisoft Musica -
Copyright - Titlescreen -
Serie Next Special Genere Arcade, Multievento
Anno 1985 Recensione -
Sviluppatore - Download Gioco (743 click)
Codice Marco Mietta Extras -
Grafica Carlo Santagostino Link Esterni GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
5.44 (9 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 4 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
7
Questo è stato il secondo gioco in assoluto che vidi sul C64(il primo fu Save the New York) all'epoca ancora non in mio possesso e sbavandolo daun compagno di classe. La sua semplicità era pari solo alla novita di quei tempi. Tecnicamente sembra fatto in basic e dico sembra visto la scarsa dedizione nella grafica usando addirittura i caratteri predefiniti Commodore e sprite espansi; nonostante questo dal che ne venivo da un Ti-99 della Texas Ins., vedere e giocare a questo titolo mi diede l'occasione di toccare con mano un qualcosa di gia avanzato rispetto ai canoni cui ero abituato nonostante la struttura di gioco un po' grezza e il riferimento al periodo "paninaresco", mi fece comprendere che il piccolo C64 era in grado di poter fare tutto e di seguire i tempi e le mode che si sarebbero susseguite ed infatti cosi è stato. Qualche partita l'ho giocata volentieri ultimamente con sottofondo Reflex dei Duran Duran e vi confesso che la lacrimuccia è uscita. Anche io do 7!
Profilo di Uzumaki.Naruto sul Forum - postato da Uzumaki.Naruto (42) - 30-03-2009 [00:18]
Voto:
7
Gli do' un 7 per la simpatia, e per la risatina che mi ha fatto fare quando ho letto "TROPPO GIUSTO", sei un "GALLO" e quando si prende il "PANINAZZO". Un po' di sana nostalgia ci sta. E poi lo si puo' intendere come una sorta di 'avo' di prodotti piu' 'evoluti' come il Tabboz Simulator, no?
Profilo di Falla sul Forum - postato da Falla (6) - 24-10-2007 [20:50]
Voto:
3
Lasciando perdere l'aspetto grafico o sonoro, la giocabilità e quant'altro, il fattore realmente interessante di questa creazione videoludica tutta italiana sta unicamente (sigh!) nel poter resuscitare ricordi appartenenti ad un decennio ricco di stimoli e di idee. Gli anni '80 sono rimasti nel cuore di tanti, Il Paninaro rappresenta uno dei modi, a mio avviso, abbastanza gradevoli per poter spolverare momenti di vita passata che bla bla bla... Vabbè, adesso però mi sparo una partitozza a Creatures. E pace all'anima del Paninaro.
Profilo di Raffox sul Forum - postato da Raffox (127) - 13-10-2007 [15:56]
Voto:
6
Assegno a questo titolo un 6 politico e di simpatia. Nell'ambito del linguaggio scelto (Basic poi compilato) la realizzazione tecnica e' di fattura discreta, e riesce offrire anche varieta' di ambientazioni e situazioni con la sua struttura multi-genere. L'idea di ricreare all'interno di un C64 la giornata "tipo" di un Paninaro di per se e' divertente e volendo lanciarci in collegamenti impensati, idealmente funziona da perfetto contrappeso alle tematiche trattate in Work Games da Luciano Merighi; laddove abbiamo operai in tuta a combattere con le linee di montaggio per sopravvivere nel difficile mestiere di vivere, qui ci troviamo ad impersonare giovani galletti che passano i pomeriggi gareggiando in moto e mangiando panini. Per la cronaca, la Milano raffigurata nel gioco e' stata ricreata in spiaggia su carta millimetrata. Gli sketch originali sono stati repertati da ready64 e li potete trovate nella sezione museo: LINK
Profilo di Roberto sul Forum - postato da Roberto (131) - 13-10-2007 [15:53]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

user_red.png 1 Utente in chat
Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Andy Capp
"Mèmore dell'ironia inglese delle strip che tanto mi piaceva leggere su "La Settimana Enigmistica" (con un titolo diverso,"Le Vicende di Carlo e Alice") e su albi dedicati poi,quando provai questo Andy Capp,grazie ad una delle mitiche cassette da edicola,venni preso da una sensazione mista fra divertimento e malinconia.Divertimento perchè finalmente potevo impersonare uno dei personaggi che più mi piacevano col suo carattere rissoso e la battuta sempre pronta,e malinconia per l'atmosfera che i programmatori hanno dato al gioco,forse complice la musica (carina ma,appunto,malinconica e ripetitiva) o per la grafica in bianco e nero,volutamente così per ricreare l'atmosfera delle strip,lo so bene,ma nel 1987 i giochi erano a colori da un pezzo e sinceramente trovo che la mancanza del colore si faceva sentire parecchio.Niente da dire comunque sull'effettiva somiglianza della grafica del gioco coi disegni del fumetto,tutto ben fatto e davvero somigliante,animazioni ben fatte (carinissimo l'effetto di quando Andy incontra la moglie Flo e si azzuffano nella nuvoletta di polvere dalla quale spuntano le mani e i piedi dei due). Il gioco in sè è un'avventura grafica nella quale dovremo risolvere numerose quest girando liberamente per la città mentre teniamo ubriaco Andy rifornendoci di alcool prima della fine della barra "alcometer" e quindi il Game Over. La giocabilità è buona,il personaggio si lascia dirigere senza problemi e manda "baci alcoolici paralizzanti" agli altri. Non scorderò mai quella sensazione mista che mi dava giocarci,è fra i giochi del C64 che ho più cari. Il mio voto per questo Andy Capp è 7."
- Scritto da Gatsu77
Ult. Commento Art.
Le Collane Avventurose in Italia - Parte II: La Catalogazione
"@Festuceto: grazie per i complimenti e soprattutto per la segnalazione. Sono passati ormai 7 anni da quando ho scritto l'articolo e non sono sicuro di ricordare da dove ho ricavato l'informazione relativa all'anno di pubblicazione. Presumibilmente ..."
- Scritto da Roberto