Menu Alfabetico
#
A
B
C
D
E
F
G
H
I
J
K
L
M
N
O
P
Q
R
S
T
U
V
W
X
Y
Z
Avventure di Jack Byteson, Le: La Tomba del Navajo gioco italiano!
Editore Edisoft Musica -
Copyright - Titlescreen -
Serie Next Strategy, 3 Genere Avventura Testuale, Grafica
Anno 1985 Recensione -
Sviluppatore Arscom Download Gioco (595 click)
Codice Roberto Tabacco Extras -
Grafica Hans Piu Link Esterni GB64, CSDb*, Sfodb*.
Loggati o Registrati
per votare.
Il tuo voto:
N/A
Voto Totale:
7.2 (5 voti)
Commenti
Commenta gioco Ci sono 6 commenti per questo gioco! Registrati se vuoi lasciarne uno.
Voto:
N/D
Anche per me,come per tanti di noi,questo è stato il mio primo adventure in italiano per commodore 64,ricordo con emozione tutta la fantasia e le difficoltà che ci volevano per portarlo a termine,dopo più di 25 anni non ricordo se lo finii o meno,ricordo però che con questo gioco iniziò un amore a doppio senso,con il mito c64 e le avventure testuali. grazie jack byteson!!! :)
Profilo di dust_hunter sul Forum - postato da dust_hunter (1) - 28-10-2012 [07:33]
Voto:
N/D
ah si' mi sono bloccato anche a questa posizione...credo di poter aiutarti cmq :) dunque...devi inserire CERCO PASSAGGIO e poi dare una risposta che conforme alla verità! :)
Profilo di andreas2 sul Forum - postato da andreas2 (2) - 06-09-2008 [18:42]
Voto:
N/D
Sono arrivato anch'io praticamente alla fine di questo bel gioco, dopo 20 anni e anche di piu'... togliere le pietre per trovare il totem non e' stato un problema, ma cosa diavolo devo fare in fondo alla grotta per uscire dal passaggio segreto? Ho provato tutti i verbi e le combinazioni che mi son venuti in mente, ma invano! Il passaggio segreto non si puo' percorrere, attraversare, raggiungere e dalla grotta (o caverna) non si entra o si esce... mah! grazie a chi mi aiutera'!
Profilo di Gyrev sul Forum - postato da Gyrev (7) - 17-02-2008 [15:06]
Voto:
N/D
diabolico! l'ho rigiocata adesso finendola in 3 quarti d'ora. L'arrabbiatura che ti fa prendere questo gioco e' rimasta immutata nel tempo. La (debole) trama della storia e' solo un pretesto: in realta' si gioca contro gli schemi mentali del programmatore, cercando di indovinare le sue bizzarre trovate. Esemplare il suggerimento del 'NO', un vero e proprio esempio di META-narrativa. Prima, parlando di missmach, non sono stato preciso al 100% (dopo 20 anni...) comunque la sostanza e' che il suggerimento ve lo da' al singolare e non vi fara' andare avanti finche' non lo scrivete al plurale...
Profilo di SevenLegion sul Forum - postato da SevenLegion (8) - 07-12-2007 [09:29]
Voto:
N/D
Anche per me questa fu la prima adventure in italiano su C64 che giocai. Avevo comprato la pubblicazione originale, che posseggo ancora. Se non vado errato, in questo episodio c'e' un fastidioso "missmatch" tra descrizione e soluzione: ad un certo punto ti dice: "c'e' una pietra" & "cio' che e' duro puo' essere tolto"... al che si perde tempo con "togli pietra" e sinonimi, che lui rifiuta sistematicamente. Alla fine la soluzione, dopo 1 ora di inutili tentativi: era "toglie pietrE" ...maledettissime adventure degli anni 80!!! ;)
Profilo di SevenLegion sul Forum - postato da SevenLegion (8) - 07-12-2007 [04:26]
Voto:
8
Questo gioco fu uno dei primi adventures che io avessi mai visto (insieme ad un episodio di Dast Hunter, se non ricordo male); era su una cassetta che mio cugino ebbe in regalo con il Commodore 64. Trovai interessante il fatto che per proseguire bisognasse risolvere degli enigmi digitando la soluzione con la tastiera... Non ricordo se riuscii ad arrivare alla fine, ma lo trovavo davvero avvincente...
Profilo di rainstorm sul Forum - postato da rainstorm (214) - 11-08-2007 [15:12]
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Katakis
"La diatriba Katakis vs Armalyte è sempre esistita, e anche da piccolino (Armalyte però lo conoscevo col nome Campi Stellari su una cassetta scrausa) ne "discutevo" simpaticamente con i miei amici. Oggi da adulto retrogamers, dopo averli rigiocati e finiti nuovamente entrambi, la mia opinione onestamente resta la medesima, e cioè che Katakis è superiore ad Armalyte poiché più accessibile e giocabile. Se da un lato di puro sblastamento Armalyte è superiore a Katakis per via di uno schermo più vasto e più possibilità di dinamicità e di spostamento, è pur vero che quest'ultimo è quasi impossibile da portare a termine. Katakis, diversamente, ci viene incontro attraverso un sistema di armi studiato a pennello, che non abbandona il videogiocatore proprio quando ne ha più bisogno e ci regala una vita extra per ogni livello superato, basta questo? Tecnicamente, poi, Armalyte si può solo sognare il parallasse multistrato di Katakis, la sua varietà degli ambienti, i colori e la musica (e che musica) in game. Sì, ok, Katakis è pieno di bug, le collisioni sono pessime e i boss di fine livello sono solo un pretesto scenografico da sborone, ma cacchio è bello affrontarli e,soprattutto,è DIVERTENTE!La voglia di proseguire è sempre lì che ci fa cliccare sul pulsante fire per ricominciare una nuova partita, consapevoli che riusciremo ad arrivare più in la dell'ultima appena finita. Entrambi titoli da giocare e gustarsi in pieno e nel pieno rispetto dello stile retrò, ma Katakis è un'altra cosa punto!"
- Scritto da Amy-Mor
Ult. Commento Art.
Intervista ad Antony Hager e Paul Docherty
"Intervista da pelle d'oca e molto interessante!Non immaginavo minimamente che dietro la fase di guida di VENDETTA ci fosse la mano "DriftEsperta"di Butler, dopo eoni si scoprono cose e si comprende meglio il perchè di tale qualità.GRAZIE ..."
- Scritto da Amy-Mor
Ospitato su