Commenti rilasciati da ALEXCALTAS
Iscritto dal 31-03-2007
Gioco PreferitoX-Out
Commenti 136
Voti 134
Ghosts'n Goblins Arcade
01-07-2015 ore 13:44
Ci si è sempre chiesti se gli arcade di metà e fine anni 80 potessero venire trasportati in modo degno sulla nostra macchina, il resoconto è stato spesso altalenante ma molto frequentemente anche inadeguato. Ma era davvero impossibile ottenere un risultato soddisfacente!? Di sicuro chi lavorava sul codice aveva quasi sempre tempi risicati e poco supporto per riuscire ad ottenere il massimo, ma ancora una volta i Nostalgia riescono a stupire oltre che metterci a conoscenza della piena possibilità di avvicinarsi agli arcade- perfect! Eh si, qui si ha tutto L'arcade (con multiload ovviamente) con tutti ma proprio tutti i livelli presenti sull'arcade e persino l'intro e la panoramica del percorso da affrontare visibile ad ogni vita perduta. La dinamica di movimento dei nemici è stata rivista cosi come parzialmente con pochi ritocchi anche la grafica. La difficoltà del gameplay ricalca quasi alla perfezione il gioco da sala, anzi qui è diventato ancora più bastardo per via dell'unico tasto e il conseguente bisogno di usare la leva per saltare. In buona sostanza il feeling che si prova è praticamente identico a quello del cabinato a differenza della comunque decente trasposizione del 1986. Insomma un arcade quasi perfect di cui andare fieramente orgogliosi... ed ora a quando una bella revisione del pessimo Double Dragon!? Dai Nostalgia!!!
Rampage (Versione USA)
11-05-2013 ore 09:14
Questa versione USA si presenta forse esteticamente più debole rispetto alla controparte europea (che in effetti non brillava neppure lei), ma a parer mio si lascia giocare molto meglio per via di una risposta ai comandi certamente più rapida ed efficace e per questo motivo tendo a considerarla più simile all' arcade. Un giochino si ripetitivo, ma comunque un classico che merita la sua bella partitina ogni tanto!
Emilio Butragueño Futbol
01-07-2012 ore 06:00
Come già accennato in sede di forum, tanti anni fa a prima vista rimasi ingannato dalle prime immagini di questo game pensando si trattasse del porting di "Tehkan World Cup" per C64. Mi sbagliavo purtroppo, bastano poche partite per accorgersi che le somiglianze si fermano alla visuale a volo di uccello ed al vago analogo disegno dei calciatori. Il gameplay è decisamente diverso e molto più povero anche se non proprio orribile tutto sommato, ma si avverte la mancanza di tornei che possano aumentare il senso di sfida visto che qui è possibile solo affrontare amichevoli.... peccato!!!
Last Ninja, The
26-06-2012 ore 07:36
Cercando di non trasformare il commento a questo gioco in una diatriba da forum, io la metterei su questo piano... diciamocelo chiaramente "The Last Ninja" non è un videogames accessibilissimo a tutti, specialmente per chi in quegli anni era ragazzino e si aspettava di giocare ad un beat 'em up d'annata(cosa che non è assolutamente).Richiede pazienza ed un minimo di applicazione celebrale, ma è proprio a quel punto che ci si sente partecipi di uno dei titoli più appassionanti di tutta l' era ad 8bit. Ha fatto storia e ad oggi sento di lamentare la mancanza di un seguito sulle potenti macchine odierne data la moda e consuetudine degli ultimi anni di produrre continuamente remake per evocare il passato.
Last Battle
09-09-2011 ore 09:10
Se anni fa qualcuno mi avesse accennato l' esistenza sul Cbm di un videogame relativo al mitico "uomo delle sette stelle di hokuto" lo avrei preso per un fanatico eretico! Invece Last Battle è proprio (o almeno vorrebbe esserlo!) questo. Un altra cosa che questo titolo aspira ad essere è una trasposizione dignitosa del omonimo uscito su sistemi a 16bit, ed invece in questo caso l' eresia si fa evidente! Ambientazione e sprite fastidiosamente granulosi fanno da contorno ad un gameplay irrisorio e monotono, non da meno il controllo del nostro povero successore della divina scuola di hokuto lascia basiti per lentezza e macchinosità nella risposta ai comandi. Un flop totale!
Bomb Uzal
02-08-2011 ore 03:28
Sul fatto che si potesse terminare non so rispondere anche perchè non ho mai osato tanto da arrivare a completare decine e decine di livelli, di certo però considero questo gioco una perla di immenso valore per simpatia del nostro buffo personaggio e genialità nel concept. La scelta dell' inquadratura da un senso di completezza ma la visuale isometrica è certamente irrinunciabile per apprezzarlo come merita!
R-Type
30-07-2011 ore 06:49
Qualche tempo fa provai anchio la tanto famigerata versione preview made in Electric Dreams e devo dire che la perplessità prese il sopravvento! Niente da togliere alla versione ufficiale assolutamente gradevole e ben realizzata dal solito genio Manfred Trenz che in poche settimane di lavoro riuscì a fare miracoli, ma cosa c' era che non andava nella precedente realizzazione!? Pensavo ad un prodotto disastroso ed invece la demo si presenta davvero bene con un comparto grafico all' altezza anche se un pò monotono nei colori e tocchi di classe importanti come il caricamento del beam visibile e la ruota di alieni in movimento circolare. Però la realtà è che quella versione non è mai stata ultimata ed in fondo l' opera di Trenz con tutte le sue minime limitazioni preserva parecchio del carattere del coin op, peccato soltanto per l' immobilità della cintura di alieni che almeno per me rappresentava un aspetto quasi iconografico del gioco in questione!
Match Point
10-07-2011 ore 06:08
Venendo dalla precedente esperienza "Atariana" del mitico ma anche estremamente già vetusto 2600, dopo averlo spremuto fino in fondo col buon "Realsports Tennis", finalmente mettevo le mani sul Commodore e quindi molto presto anche su questo titolo tennistico semplice ma squisitamente divertente! Sprovvisto di una vasta gamma di opzioni era piuttosto adatto alle partite secche ed immediate, con una grafica graziosa per l' epoca ed una discreta giocabilità! L' ho sempre considerato un pò come il tennis per eccellenza sul Cbm.
Uchi Mata
09-07-2011 ore 09:25
Mi accodo anchio agli amici Bejeeta e Rainstorm confermando il voto di 8 pieno! Le animazioni sono molto convincenti ed il realismo di un certo livello ne dona un carattere simulativo sopraffino. Forse l' unica pecca risiede nel numero risicato di incontri per vincere il torneo, ma il livello di difficolta permette almeno all inizio un buon senso di sfida.
Foxx Fights Back!
07-07-2011 ore 08:56
Dura la vita per una volpe! In questo giocherello saporito ci ritroviamo a dover esaudire le richieste dittatoriali della nostra dolce metà andando disperatamente a caccia di cibo in giro per la campagna e fattorie, ma ad ostacolarci ci penseranno cani da caccia in motocicletta, galline spara uova e scoiattoli molto poco solidali! Se riusciremo ad essere abili e furbi come da tradizione per una volpe allora riusciremo nel nostro intento! Il livello di difficoltà ben calibrato e la grafica sufficientemente adeguata ne fanno un titolo grazioso e piacevole!
Super Hang-On
18-06-2011 ore 06:59
Super Hang-on sul 64 può a tutti gli effetti considerarsi il livello più basso raggiunto dal nostro computer in tema di conversioni. Non si salva pressochè nulla, dallo squallido resoconto del design generale alla totale mancanza di qualsivoglia senso di velocità. La prima cosa da fare per chiunque abbia acquistato un prodotto del genere era di cercare il bidone dell' immondizia più vicino dove riporre rapidamente la propria copia. Una sorta di tentativo tragicomico di produrre un titolo motociclistico impegnativo e storicamente importante su di un 8bit che meritava comunque maggior rispetto, ritengo inoltre di non poter salvare neppure la Sega stessa per la sufficienza con cui rilasciava certe licenze a programmatori tanto incapaci! Persino simpatico nel suo orrore!!!
Mickey Mouse
15-06-2011 ore 08:43
Un mio caro amico possessore di C64 mi invitò a casa dicendomi: "Hai mai giocato ad un cartone animato videogames?". Peccati veniali di gioventù di noi ragazzini che riuscivamo ad entusiasmarci ad ogni pixel con assoluta ingenuità, era anche questo il magico mondo del 64! In effetti qui abbiamo a farla da padrone l' icona per eccellenza di tutti i cartoons ovvero Mickey Mouse in persona e questo di per sè poteva generare una consistente carica emotiva. In un panorama estetico comunque mediamente armonioso e piacevole non ho mai potuto concepirne lo strambo level design molto distante dall' ambientazione Disney ed imbottito di nemici che sarebbero stati molto più a loro agio in Ghost n' Goblins. In ogni caso il gioco mantiene una caratterizzazione tenera e genuina tale da renderlo un gustoso passatempo.
Strider II
13-06-2011 ore 03:26
Seguito apocrifo di quel Strider tanto sfarzoso in sala quanto insopportabile sul C64. Il lieve incremento della velocità d' azione non basta a mio avviso a risollevare le sorti di questa serie per via di scelte come al solito discutibili e di poca sostanza. A niente serve al nostro eroe diventare robot se poi il tutto viene implementato cosi approssimativamente, diventando goffo e lento nei movimenti oltre che facile bersaglio dei colpi nemici! La scelta cromatica come gia detto dagli altri, è affidata quasi esclusivamente all' abbinamento di due colori (azzurro e bianco) per tutti gli sprite e parte dello scenario, rovinando in un certo senso un contesto grafico tutto sommato passabile. Il gameplay pur non offrendo chissà quali doti riesce comunque a trasmettere l' essenza di un prodotto arcade ma siamo ancora lontani dai fasti del vero Strider!
Alien Storm
09-06-2011 ore 07:34
In quegli anni come sempre alla ricerca di conversioni da coin op ovviamente non me ne persi una ed Alien Storm faceva parte della mia bacheca. Del porting come al solito se ne occupò US Gold ma stranamente in questo caso non si assistette al consueto scempio, bensì ad un affidabile rappresentazione del titolo Sega riadattato a dovere. Piace constatare la sorprendente somiglianza con quanto visto al bar su quasi tutti i fronti, estetica generale e struttura dei livelli di gioco in testa con forse giusto una leggera minoranza in tipologia di nemici alieni da affrontare! Alla lunga può sopraggiungere una certa monotomia nell' azione come del resto accadeva allo stesso arcade, affievolita in parte dagli stage bonus a carattere di sparatutto in soggettiva, ma senza dubbio un titolo che merita di essere provato!
3-D Pinball
09-06-2011 ore 06:08
Forse l' unico flippergame a cui abbia giocato sul 64, semplice e molto essenziale ma comunque di discreta fattura. Sufficientemente realistica la fisica della biglia che mantiene quasi in tutti i casi movimenti convincenti e credibili, graficamente non sofisticato e con una scelta cromatica francamente discutibile, eppure nella sostanza idonea allo scopo di simulare l' essenza di un flipper reale. Un buon passatempo adatto a chiunque abbia 5 minuti liberi da dedicare...
720° (Versione Europea)
08-06-2011 ore 08:16
La fortuna volle che lo conoscessi in versione "edicoliana" comprensiva di patch con vite infinite. Features anche a mio avviso imprescindibile per godere a pieno della straordinaria qualità di questo divertentissimo gioco. Una figata attraversare in lungo e largo lo spazio inerente al parco per scegliere a proprio piacimento la prova da superare e cercare di guadagnare medaglie, senza comunque disdegnare ogni tanto una capatina verso quegli idioti energumeni in vena di pose vicino alla palestra, e farli cadere goffamente saltandogli accanto. Quelli si che erano tempi spensierati!
Super Mario Bros
05-06-2011 ore 02:27
Immancabile hacking del clone per eccellenza su Commodore. Inutile girarci intorno, a parte le sembianze della protagonista qui trasfigurate in versione Mario Bros e la modifica dei prismi per renderli più vicini nell' aspetto a delle monete, tutto il resto, sprite nemici ed ambientazioni comprese rimangono tali e quali a quelle del mondo creato dalla Raimbow Arts. Tentativo maldestro di iniettare il personaggio nintendiano in un contesto simile come quello di Giana ma profondamente diverso per dinamiche di gioco ed in un certo senso anche come atmosfera.Giocandolo si avverte quasi da subito la mancanza delle magiche sorelline che almeno per simpatia danno un giro di pista al nanerottolo baffuto!Il titolo andrebbe cambiato in "The Great Mario Brothers" a cui naturalmente dare 9 per il codice originale del compianto Armin Gessert ma appena 4 per questo patetico azzardo....
Aztec Challenge
03-06-2011 ore 10:29
Difficile giocarlo ma non impossibile completare tutte le prove...... Un gioco che ha fatto epoca, nato agli albori dell' intrattenimento su C64 ad opera dell' ottimo Paul Norman che seppe rielaborare un vecchio titolo per 8bit Atari basato sullo stesso scenario a tema azteco amplificandolo sotto ogni aspetto. Graficamente parlando ben pochi videogames di quel periodo potevano tenergli testa basti pensare all' effetto prospettico dello stage iniziale con il tempio progressivamente in avvicinamento durante la nostra corsa ed il buon design dello sprite principale. Il motivo musicale è favoloso e non fa che incrementare la fantastica atmosfera dilagante per tutta l'esperienza di gioco. Probabilmente uno dei primi titoli del genere multievento, certamente uno dei più riusciti in assoluto!
Commando
03-06-2011 ore 06:24
Molto spesso di una conversione da bar ci si trova a raccontarne le inevitabili limitazioni grafiche o nel gameplay, ma di questo Commando per me il primo aspetto in risalto sta nel tema musicale assolutamente straordinario e nettamente superiore a quello proposto nell' arcade! Vale proprio la pena di ricordarlo per sottolineare l' eccellenza del Sid e l' arte incontrastata di Hubbard come compositore... Il gioco in sè non è niente male rimanendo molto fedele alla sua controparte a gettoni ma avrei gradito la possibilità di lanciare le bombe a mano tramite pressione prolungata del tasto di sparo piuttosto che la solita barra spaziatrice che come in altri titoli costringe ai noti giochi di prestigio per coordinarsi tra joystick e tastiera. Poi la mancanza dei molti stage è vero,in un certo senso era diventato il marchio di fabbrica della Elite! Comunque Commando è stato pur sempre un gran bel gioco che vale la pena di ricordare!
Rygar
30-05-2011 ore 10:28
Anche se la veste grafica è qui rappresentata in modo molto essenziale con sprite e paesaggi davvero poco definiti per il resto il gioco non si discosta granchè dall' originale.Il livello di difficoltà rimane impressionante così come l'azione di gioco poco varia ma alla fin fine qualche partitella glie la si dedica lo stesso ogni tanto! Terminato ma chiaramente soltanto tramite le vite infinite,dubito sia possibile riuscirci in altra maniera!
3-D Skramble
30-05-2011 ore 02:07
Se devo essere sincero anchio ho trovato alcune analogie con Zaxxon tant' è vero che lo scopo e le dinamiche del gioco risultano abbastanza simili, cosi come è vero che la visuale isometrica complica pesantemente la coordinazione della navicella. Comunque aldilà di tutte le difficoltà di manovra e del 3D speculare riusciva a tenere sempre col fiato sospeso mantenendo altissima l'emozione durante ogni stage.
Artura
28-05-2011 ore 01:52
E già sprite in alta risoluzione ma effetti grafici di estremo squallore oltre ad un gameplay che fa della frustrazione il proprio cavallo di battaglia!Eppure all'epoca ci giocai con una certa frequenza forse perche affascinato dall'ambientazioni con tematiche "arturiane" ma a rivederlo oggi capisco quanto masochismo si nascondeva nel mio animo!
Hercules: Slayer of the Damned
25-05-2011 ore 11:31
Cover della cassettina molto suggestiva che mostra il nostro coraggioso eroe alle prese con numerosi non morti da cui è attorniato.Sembrava quasi di avere a che fare con uno di quei titoli seri ed imperdibili.... niente di più lontano dalla verità!Non proprio malvagio graficamente con sprite disegnati discretamente e di dimensioni generose mentre gli scenari sono molto curati oltre che coinvolgenti per atmosfera.Purtroppo il punto debole risiede come spesso capita proprio nell'aspetto più importante cioè il gameplay.Chi dovesse per sbaglio cimentarsi in questa avventura deve essere consapevole sin dall'inizio che lo scopo di questo programma non è certamente quello di intrattenere bensì annoiare mortalmente quindi indirizzato senza dubbio verso persone affette da disturbi del sonno!Il nostro eroe è si disegnato discretamente come già detto ma caratterizzato da un immagine certamente più vicina ad un cavernicolo piuttosto che al mitico figlio di zeus!Combattimenti lentissimi la cui logica nelle collisioni rimane del tutto incomprensibile e poi affrontare sempre lo stesso essere scheletrico lotta dopo lotta finisce per far mancare ogni attrattiva nei confronti di questo titolo sinceramente troppo fiacco!
Last Ninja 2
21-05-2011 ore 09:57
Piccolo grande momento per la storia del Commodore con la nascita di questo memorabile seguito che riuscirà non solo a dimostrarsi degno del primo capitolo ma addirittura migliorando quel poco che c'era da limare.L'ambientazione cittadina al contrario di quanto si potesse pensare non delude affatto proponendo un affascinante atmosfera di una New York oscura e pericolosa.Strade e vicoli estremamente ricchi di particolari grafici che rendono molto completa la caratterizzazione della metropoli.I miglioramenti si notano quasi immediatamente nel controllo del nostro armakuni qui discretamente più agevole e preciso mentre gli enigmi finalmente risultano ben più intuitivi e di facile comprensione.Inutile soffermarsi sul lavoro estetico encomiabile come d'altronde mostrato chiaramente dalle immagini di sopra.Trama musicale effervescente e story-line dai contorni mitici in grado di catturare ed emozionare il giocatore.Un gioco immenso,il 10 e lode non glie lo toglie nessuno!
Mayhem in Monsterland
20-05-2011 ore 09:07
I fratelli Rowlands e la loro incommensurabile arte magica di spremere un hardware ormai antico di cui conoscevano ogni minimo segreto.Dopo Creatures penso che pochi avrebbero potuto immaginarsi che si potesse far di meglio a livello grafico ed invece seppur drammaticamente tardi arrivò questo prodigio di tecnica capace di sbalordire anche i felici possessori di console a 16bit.Incredibile come i soliti 16 colori disponibili dal C64 qui appaiano apparentemente in numero quasi doppio,senza poi dimenticare lo scrolling parallattico a dir poco sensazionale.Character design tra i più belli mai visti in un gioco di quel periodo farcito con ambientazioni squisite e notevoli per varietà. Come già detto da altri il peccato maggiore risiede nell'anno di uscita troppo avanzato che non ha permesso a molti utenti di godersi questa spettacolosa opera!
Yie Ar Kung Fu
20-05-2011 ore 07:06
Non saprei definire quale sia il vero capostipite della categoria picchiaduro ma questo almeno per la mia esperienza di videogiocatore rappresenta il primo approccio a questo genere che negli anni successivi prenderà massicciamente piede tra i coin op e le varie piattaforme.Fu uno dei primi giochi a cui mi dedicai con più passione arrivando a conoscere quasi tutti i trucchi e tecniche di combattimento.Realizzato sul Commodore con sufficente somiglianza ed appropriata qualità riesce a trasmettere una buona dose di quell'emozione tipica dell' originale anche se il set di mosse in effetti è in parte ridimensionato il nome di qualche personaggio falsato e con la mancanza di alcuni di essi tra i diversi combattenti da affrontare.Decisamente carino e tutto sommato soddisfacente ma lievemente limitato a confronto con l'arcade.
Henry's House
17-05-2011 ore 10:39
Un giochino dalla bellezza travolgente!!Aver saputo da questo sito che l'autore di questa delizia aveva solo 15 anni quando lo programmò lancia ancora più nel mito questa realizzazione.Semplice ma maledettamente efficace e per certi versi anche molto emozionante!E' stato tra le mie primissime cassette(da edicola)caricate ed anche per questo non lo dimenticherò mai!Uno di quei titoli che ti rimangono dentro perchè ti prendono per i sentimenti.Senza dubbio un importantissimo pezzo di storia del C64.
Black Tiger
17-05-2011 ore 09:29
Un titolo immensamente affascinante con un eroe barbarico cafone come pochi che mazzafrusta magica alla mano affrontava ambienti putrulenti pieni zeppi di esseri altrettanto mostruosi.Impazzivo per questo gioco perchè ad una logica da classico Hack n' slash abbinava alcuni elementi tipici degli rpg con la giusta atmosfera horror fantasy.Che ne è rimasto nella conversione sul c64? A dire il vero non moltissimo purtroppo,prima di tutto perchè lo sforzo grafico è stato minimo ed approssimativo mostrando sprite minuscoli e sgranati all'inverosimile e monocromia in abbondanza tra gli scenari.La musica in game è carina ma diversa da quella del coin op che curiosamente viene invece replicata soltanto all'interno dei dungeons nascosti.E dire che l'hardware del cabinato non rappresentava sicuramente un ostacolo proibitivo per il Cbm che avrebbe potuto sfornare un porting senz'altro più dignitoso.In termini di giocabilità qualcosa di buono cè sia per uno scrolling più che accettabile(a differenza di quello offerto sull'Amiga)che per una dinamica fondamentalmente simile al titolo da sala.Mi accodo a chi lo ha definito un occasione sprecata!
Robocop
16-05-2011 ore 11:18
Indimenticabile il gioco da bar,molto diverso invece questo titolo comodoriano che a parte le analogie grafiche e di alcuni livelli(il primo in particolare)si lascia giocare ma non certo con lo stesso gusto soprattutto per un livello di difficoltà diabolico ed una ricca quantità di bug.Sicuramente non bruttissimo ed in un certo senso accattivante a patto di dimenticarsi del coin op sopra citato!
Wonderboy in Monsterland
16-05-2011 ore 07:12
Gustosa evoluzione di un carinissimo gioco che abbandona la struttura di platform spensierato per gettarsi sebbene con un largo paracadute verso un impostazione tendente al RPG ma arcadeizzato quanto basta per renderlo un mangia gettoni da sala.Realizzato sul nostro Commodore con discreta qualità tale da renderlo godibile quasi quanto l'originale rispettando praticamente tutti i passaggi e le sezioni che lo contraddistinguevano.Graficamente si mantiene molto fedele con un buon uso dell'alta risoluzione anche se difetta un pochino nello scrolling e gli sprite lamentano forse un rimpicciolimento eccessivo ma credo che non si potesse pretendere molto di meglio.A mio personalissimo parere il miglior Wonderboy di tutta la saga.
Gyruss
13-05-2011 ore 10:44
Veramente una versione impeccabile su quasi tutta la linea di un coin op molto innovativo dei primi anni 80.Musicalmente il buon Sid rende giustizia allo splendido accompagnamento che ci delizia per tutta la durata della partita mentre in termini di gameplay ci si discosta di poco o niente rispetto all originale.Ricordo come mio fratello fosse un dio su questo gioco in sala riuscendo a raggiungere punteggi impensabili mentre sul Commodore la storia non cambiò affatto a testimonianza dell ottima fedeltà di questo titolo!
Great Giana Sisters, The
12-05-2011 ore 07:26
Innanzi tutto grazie mille ad Aggroger per il chiarimento davvero molto utile ed esauriente.Temo di aver fatto un pò di confusione con il sotto citato "Super Boy" in quanto non è affatto un titolo appartenente al Pc Engine ma bensì del MSX1 di cui però non ho molte informazione a parte il fatto che sia stato prodotto nel 1989 dalla Zemina.
Teenage Mutant Hero Turtles
12-05-2011 ore 03:30
Lo comprai convinto di aver acquistato la versione da bar e quando lo caricai per la prima volta ci rimasi a dire il vero un pò male.In realtà come gioco non era per niente malvagio ed in un certo senso anche più vario dell' omonimo da sala.Abbastanza simile alla versione Nes e con un buon numero di stage da affrontare,quindi non semplicissimo ma comunque a mio avviso divertente.
Barbarian II: The Dungeon of Drax
07-05-2011 ore 11:04
Un gioco assolutamente memorabile che amplia notevolmente il concept del prequel con una struttura da picchiaduro ad incontri mascherata da lotta a scorrimento.Infatti l'azione si svolge su schermate fisse ed ogni avversario va affrontato a mò di duello 1vs1 ma gli scenari sono meravigliosi ed affascinanti ed in qualche modo permane un minimo di senso esplorativo.Ottimo il comparto estetico curato in modo esemplare ricco di particolari e con un bestiario ben assortito.Indimenticabile poi l'esito finale delle battaglie spesso molto cruento e splatteroso!Il miglior gioco alla conan sul C64!
Pitstop II
07-05-2011 ore 05:32
La Epyx era davvero un gigante tra le software house di quel periodo perchè riusciva quasi sempre a stupire con i suoi titoli.Pitstop II era semplicemente magnifico ed innovativo allo stesso tempo con un dettaglio grafico degno di nota considerato anche l'anno in cui uscì.Si può affrontare tutto il Granpremio di F1 cercando di guidare la classifica scendendo in pista contro un agguerrito avversario in split screen che ci resterà sempre alle calcagna per tutto il tragitto.Il titolo stesso poi ci preannuncia la vera e propria chicca ovvero la possibilità di effettuare pitstop che verranno gestiti completamente dalle nostre mani ed hanno importanza fondamentale in quanto la benzina non è affatto infinita e l'usura delle gomme funge da spina nel fianco.Bellissimo anche l'argomento multiplayer gratificante e tattico come pochi. Un perfetto capolavoro rimasto irraggiungibile almeno fino all'era 32bit.
Lupo Alberto: The Video Game
06-05-2011 ore 08:43
Uno di quei platform dall'aspetto gioioso vuoi per il protagonista ma anche perchè rispetta un pò tutti i canoni del genere con puntuale mescolanza di ingredienti tipici.Graficamente non sfavillante e forse con colori un pò smorti ma non per questo indecente e complessivamente di livello più che accettabile.Manca purtroppo di varietà negli scenari ma cattura e coinvolge per la simpatia dei personaggi ben caratterizzati che ricordano piacevomente il fumetto dando la sensazione di non aver affatto buttato i propri soldi!
Gaplus
03-05-2011 ore 03:22
L ho sempre confuso con "Galaga" di cui ne condivideva molte caratteristiche con un impostazione del tutto simile.Veramente un bel gioco dallo stile antico ma pieno di divertimento dove la cattura di navicelle nemiche permette un range di fuoco più ampio aumentando l'interesse nella partita in corso.Graficamente è più che soddisfacente ma latita un pò in quanto a colori su schermo.
Conan il Barbaro
03-05-2011 ore 01:21
Di tutte le avventure testuali capitatemi tra le mani questa è certamente quella che mi ha catturato maggiormente in special modo per la sua natura fantasy ispirata al mondo dei librogame di molte annate fa.Sicuramente influenzato dallo schema di "Conan" ed "Avventura" ma a mio personalissimo parere superiore ad entrambi per una maggiore completezza di scenari e situazioni di gioco.Importante come sempre in questi casi il fattore fortuna dovuto alla casualità incombente ma è altrettanto vero che una volta capito meglio alcune meccaniche si riesce a proseguire senza troppi intoppi ed a terminare l'avventura in modo trionfale!!
Final Blow
26-04-2011 ore 07:08
Conversione impressionante per la somiglianza grafica assolutamente vicina all'arcade come anche la giocabilità.Il titolo Taito in sè non era in definitiva un videogames dotato di particolare spessore tantè che ad un certo punto in single player si finiva per annoiarsi mancando ben presto ogni interesse soprattutto una volta completato.Però niente da dire sulla realizzazione del porting davvero curata anche se decisamente indirizzata solo ai fanatici del coin op.
Operation Hormuz
19-04-2011 ore 08:56
Interessante simulazione di battaglie aeree dove bisogna dimostrare di avere riflessi sempre pronti.Alcuni aerei nemici schizzano via come fulmini sembrando schegge impazzite imprendibili ma che una volta buttati giù donano un impressionante soddisfazione come in un gol sudato di una partita di calcio tiratissima.Il nostro volatile può disporre di alcune tipologie di missile sia terra-aria che terra-terra in quanto ci è concesso di poter bombardare anche postazioni offensive dislocate su navi da guerra.Può sembrare sulle prime non proprio immediato il controllo del mezzo pilotato per via della sua velocità di sicuro elevata ma la pratica risolve ogni questione ricompensando a dovere.E' inoltre possibile muoversi in entrambe le direzione ma alla sua struttura decisamente 2D gli preferivo "First Strike" seppure in qualche modo anche questo Operation Hormuz sia riuscito a catturare la mia attenzione.
Graeme Souness International Soccer
18-04-2011 ore 03:47
Sembrava anche a me a prima vista di trovarmi di fronte alla prova che potesse esistere sul C64 il mitico Sensible Soccer o simili ma purtroppo l'illusione svanì dopo pochi attimi.Non c'è ombra di tornei o campionati potendo solamente usufruire di anonime amichevoli poco stimolanti ma ciò che è peggio è la partita vera e propria che fa acqua da tutte le parti.Manca completamente la possibilità di attuare un minimo di gioco di squadra (come del resto quasi tutte le pubblicazioni calcistiche sul commodore) e questo è un gran peccato visto l'enorme area appartenente al campo.Anche portare palla si fa complicato all' inverosimile per via del solito sforzo di aderenza alla realtà con quel pallone non appiccicato ai piedi che anche qui come in altri casi rende il tutto poco sopportabile.Insisto nel dire che è un gran peccato perchè con un pò di cura in più questo gioco si sarebbe potuto elevare abbondantemente dalla matassa di calcistici commodoriani di pessima fama che affollavano le nostre ludoteche.
Last Ninja, The
17-04-2011 ore 13:05
La System 3 è stata una di quelle software house che non potrò mai dimenticare!l'epopea di Armakuni inizia da qui con questo gioco rivoluzionario non soltanto perchè ci si trova di fronte ad un avventura dal forte carattere esplorativo considerando anche il movimento su di uno spazio isometrico ma soprattutto in quanto non ci si limita ad un classico beat 'em up dove un ninja deve squartare chiunque gli si pari davanti e basta.Il vero succo del discorso sta negli enigmi da risolvere strada facendo di cui alcuni neppure poi cosi immediati ma sempre stimolanti e tutto sommato alla lunga accessibili.Ottima grafica,splendida atmosfera e giocabilità superata solamente dall' incredibile seguito!!!
Lazy Jones
16-04-2011 ore 07:33
Memorabile quel pazzo Jones ed il suo "gioco dei giochi"!Scolpito nei ricordi di ognuno come un indimenticabile perla di divertimento ed ilarità.Come perfettamente sottolineato da Roberto con la sua recensione l'alta virtù di questo prodotto va ben aldilà dall'intriseco valore delle varie sezioni di gioco.Un maestoso esempio di originalità mescolato all'ingegno di un idea semplice ma allo stesso tempo straordinariamente efficace.Indimenticabile episodio all'interno di una storia chiamata Commodore 64!
Halcyon
15-04-2011 ore 07:18
E' pazzesca a volte la particolare storia dei videogames sul C64!La conversione di "Rock n' Rope" sembra quasi essere stata smezzata in 2 differenti giochi,il primo e Cave Climber che ne ricrea in parte le dinamiche del gameplay mentre Halcyon ne è forse la rappresentazione estetica più accostabile.Parlando di quest'ultimo c'è da notare come ci siano comunque alcune incongruenze dall' originale considerato che il nostro personaggio qui non è dotato di funi per arrampicarsi sulle piattaforme anche se lo scopo del gioco rimane più o meno lo stesso.E' un clone ben fatto ma con aspetti che lo distanziano dal progenitore un pò come successe per Equalizer rispetto al mitico Wonderboy.
Cave Climber
15-04-2011 ore 06:17
Riproposizione scadente dell'arcade "Rock n' Rope" sul Commodore.Pessimo nella grafica e falsato nella giocabilità tanto da preferirne quasi l'altro clone esistente di nome "Halcyon" che almeno nell'estetica generale ricorda più da vicino il titolo giocato al bar.
Crystal Castles
13-04-2011 ore 10:18
The Bentley Bear è il protagonista di questo vecchiotto videogioco dalla simpatia sconfinata.In verità l'ho giocato soprattutto in versione Atari 2600 ma come prevedibile sul CBM era un altra cosa e seppure in assenza di trackball la somiglianza con l'arcade era fenomenale.I nemici erano di varia natura,c'erano i lombriconi che potevano essere uccisi solo mentre inghiottivano le gemme,gli alberi viventi che si abbassavano intimoriti quando gli si saltava davanti,i pentoloni pieni di miele che andavano raccolti il più celermente possibile prima che attirassero una marea di api assassine,le streghe e gli spettri e altro ancora.Lo adoravo da morire!
Continental Circus
13-04-2011 ore 09:52
In effetti Continental Circus sul 64 prende abbondantemente le distanze dal coin op avendone ben poco in comune e risultandone praticamente un altro gioco.Stranamente questo non significa che sia una pessima realizzazione anzi tutt'altro.Se la macchina si danneggia si ha la possibilità di ripararla sul bordo pista in una specie di pit-stop mentre gara dopo gara si deve cercare di recuperare posizioni al fine di raggiungere negli ultimi granpremi il podio o addirittura il primo posto per godersi la premiazione finale.Bello davvero!
Cobra
13-04-2011 ore 09:33
Non conto le volte che ho tentato di rigiocarlo anni fa perchè in qualche modo mi attraeva ripercorrere le gesta del film e sapere che quel buffo personaggio che si pilotava fosse Sylvester Stallone mi faceva morire dalle risate,purtroppo si moriva ogni nano secondo perchè il gioco era stato progettato penso da psicopatici perversi.
Jack the Nipper II: Coconut Capers
12-04-2011 ore 03:32
Conosciuto col nome "Pierino la peste" logicamente classica storpiatura del nome su cassetta del giornalaio.Mi attirava in modo calamitoso per la sua grafica gradevole e simpatia incredibile del personaggio ma anchio faccio parte di quella lunga schiera di videogiocatori che non sono mai riusciti a terminarlo. Un giorno o l'altro riproverò!
Shinobi
11-04-2011 ore 11:10
Shinobi rappresenta indubbiamente uno dei titoli della Sega tra i più gettonati in sala e che nelle sue macchine casalinghe e non solo ricevette un buon numero di seguiti di buona fattura.Sul Cbm viene convertito discretamente tanto da dare a più riprese l'impressione di giocare all'originale mantenendone perlopiù molta della struttura dei livelli con un dettaglio grafico non definitissimo ma comunque piuttosto soddisfacente.La cosa che ne ho apprezzato meno era senz'altro un respawn dei nemici fin troppo massiccio che modificava per fortuna solo in parte l'esperienza di gioco.E' fuori dubbio che la Virgin Games abbia dato in ogni caso un ottima prova di sè a dispetto di quella mezza porcheria di conversione offerta qualche anno più tardi dalla US Gold con Shadow Dancer!
Masters of the Universe: The Movie
11-04-2011 ore 10:30
Mille grazie Rainstorm!Ora vedrò di recuperare il tempo perduto e di fare a pezzi quel maledetto di Skeletor che mi tormenta nei sogni sin da quando ero bambino!
International Soccer
10-04-2011 ore 18:32
Giudicarlo con gli occhi di oggi sarebbe un atto disonesto e vergognoso anche perchè qui mica si parla di un gioco qualunque ma dell'immortale International Soccer di Andrew B.Spencer.Era il 1983 ed il massimo della concorrenza consisteva in Pelè Championship Soccer per Atari 2600 tanto per intenderci quindi poco importava se le partite erano composte dalla squadra dei blu contro quella dei rossi e l'intelligenza artificiale era paragonabile a quella di uno sfornatutto De longhi.Ci si divertiva da matti con questo gioco che per molti anni ha rappresentato il miglior campo di sfida per accaniti appassionati calciofili. Ha fatto la storia e vi ci rimarrà in eterno!
I Play 3D Soccer
10-04-2011 ore 07:25
Antesignano di quello che poi fu "Libero Grande" su PSX e successivamente la modalità "diventa un mito" di "Pes" questo coraggiosissimo titolo ci dà la possibilità di guidare un solo giocatore durante la partita tentando di regalare quella che forse potrebbe venir definita la più autentica delle simulazioni di un gioco di calcio.Purtroppo se l'idea in sè è notevole implementarla a dovere si dimostra di tutt'altro discorso infatti l'esperienza che se ne trae seppur non terribile appare meno gratificante di quanto ci si aspetterebbe.Complicato superare l'avversario che ci si para davanti mentre l'intelligenza artificiale chiaramente mostra tutte le sue lacune in fondo trattandosi pur sempre di un C64 e non di un Xbox.Peccato che a parte questa breve parentesi si dovranno aspettare diversi anni prima di rimettere mano ad un prodotto con queste caratteristiche così innovative!
Masters of the Universe: The Movie
10-04-2011 ore 02:28
Ho giocato a questo titolo in versione da edicola con nome ovviamente storpiato e quindi inconsapevole che si trattasse di un gioco dei Masters of the Universe ma soprattutto ancor più inconsapevole di cosa diavolo fare per ultimarlo!
Nemesis the Warlock
10-04-2011 ore 02:17
Ambientazione tetra con dinamiche inquietanti,in alcune occasioni dai corpi mutilati dei cadaveri delle nostre vittime fuoriesce un entità demoniaca invincibile che cerca di aggredirci.Molto originale ma estremamente ripetitivo!
Nebulus
10-04-2011 ore 01:50
Un gioco troppo simpatico ed a tratti geniale,probabilmente un pò difficile ma talmente carino da costringerti a perseverare!
H.E.R.O. - Helicopter Emergency Rescue Operation
09-04-2011 ore 10:35
Molto gradevole questo giochino dell'Activision qui in veste più arricchita di particolari grafici rispetto alla pur buona versione Atari 2600 che per altro è stata quella da me conosciuta per prima.
Wonderboy
09-04-2011 ore 07:55
Ed eccolo qui uno dei primi beniamini dell'epopea Sega vestire i panni del primitivo bambino eroe anche sul nostro Commodore.Il gioco da sala viene trasposto tutto intero ed in maniera piuttosto azzeccata portandosi dietro gran parte del divertimento con poche minuscole sbavature.Musicalmente ci siamo abbastanza mentre nel dettaglio grafico ci si attesta su una buona resa forse colpevole soltanto di uno sprite principale che appare lievemente ingigantito rispetto all'originale.Giocabilità pressochè identica se non fosse altro per il solito discorso della mancanza di un tasto dedicato al salto ma niente che pregiudichi chissà quanto il coinvolgimento.In ogni caso ottimo e riuscitissimo!!!
International 3D Tennis
09-04-2011 ore 06:36
Grafica più vicina ad un Vectrex che ad un C64 ma a dispetto di questo pur accostandomi a questo titolo con tutte le riserve del caso ne rimasi comunque colpito innanzitutto per la profondità della struttura di gioco che permeteva tornei interessanti con premi partita a seconda dei risultati ottenuti.La partita in sè dalla meccanica piuttosto lenta donava una volta assimilata una certa gratificazione da permetterne una qualità sopra la media.In sintesi non male!
Chase HQ
09-04-2011 ore 02:32
Alti e bassi per l'Ocean che in questo caso decide di dare il peggio di sè con una specie di pesce d'aprile per giocatori sessantaqua-"tristi"!!!! E già perchè il risultato è davvero imbarazzante,niente colori e scrolling penoso fanno di questa conversione un vero affronto.Molto Spectrum e niente 64 quindi occasione persa!
Out Run (Versione USA)
08-04-2011 ore 08:11
Anche se nella sostanza rimane grosso modo dello stesso livello della versione europea in questa vanno apprezzati i piccoli aggiustamenti nell'estetica generale ed in primis sulla macchina che in questo caso viene leggermente assettata diventando anche più carina da guardare.Finalmente viene ripristinata la figura della biondona al nostro fianco che vuoi o non vuoi ha la sua importanza psicologica e nel complesso si può intravedere anche qualche mezzo in più sulla strada.Sono solo piccole migliorie che almeno per me hanno un valore di almeno un punto in più sul voto!
Odysseus: Trojan Warrior
08-04-2011 ore 07:09
Uno sparatutto molto elegante con una vena marcatamente arcade. Già immaginare di cavalcare un pegaso affascina notevolmente di suo ma farlo affrontando nemici dall'aspetto magico in scenari cosi incantati lascia completamente a bocca aperta!Meraviglioso entrare nei tunnel di fine livello e lasciarsi ammaliare dalla splendida musica.Questo gioco mi ha lasciato un indimenticabile ricordo!
Out Run (Versione Europea)
08-04-2011 ore 06:30
Non un granchè purtroppo soprattutto dopo averlo atteso con tanta trepidazione e forse con aspettative esagerate.Il coin op era tecnicamente eccelso e dotato di un hardware sin troppo sofisticato per riprodurne una conversione accostabile,eppure la sensazione che ho sempre avuto è che si potesse far di meglio sotto quasi tutti i punti di vista a parte quello musicale che al contrario si mostrava sublime.Ad essere sinceri il risultato non fu neppure cosi disastroso perchè comunque giocarlo diverte ma la cornice grafica almeno a primo impatto frena gran parte dell'entusiasmo per non parlare dei percorsi multipli che in questa versione sono stati ahimè censurati.Di sicuro la versione amiga lasciò con ancora più amaro in bocca!
Bruce Lee
08-04-2011 ore 03:57
Sebbene possa sembrare inspiegabile lodare un titolo dalla giocabilità apparentemente cosi semplice e dalla grafica quanto meno grezza,in realtà "Bruce Lee" è un gioco dall' esemplare caratterizzazione dei suoi personaggi e con ambientazioni decisamente visionarie.Ha un fascino che negli anni non solo non si è mai sopito ma piuttosto tende a crescere a dismisura regalando sensazioni assolutamente particolari ogni qualvolta che ci si mette mano.Si può contestargli una difficoltà non certo altissima per terminarlo ma vivere questa avventura non ha prezzo!!!
Cabal (Versione Europea)
08-04-2011 ore 02:54
E già!Altro bel pezzo di conversione fatta a dovere da un Ocean quanto mai ispirata.Senza dubbio migliore questa realizzazione di quella riproposta l'anno successivo per il mercato statunitense.
Buggy Boy
07-04-2011 ore 17:14
Grande maestria di programmatori volenterosi che trasportano tutto l'arcade nei pochi kb necessari al C64.Un vero e proprio "titolone" che ha ben poco da invidiare all'originale fatta eccezione forse per la logica mancanza di un volante come nel cabinato.Ma per tutto il resto divertimento a mille e giocabilità pazzesca!
Toki
07-04-2011 ore 04:47
Ad averlo conosciuto all'epoca mi ci sarei ingarellato non poco ma purtroppo sono venuto a conoscenza di questa superba conversione solo da qualche anno attraverso emulatore,davvero un peccato!Comunque ottima prova dell'Ocean sia dal punto di vista prettamente grafico dato che penso fosse impossibile far meglio che come gameplay assolutamente paragonabile al Toki giocato al bar. Ma nessuno mi potrà mai riconsegnare quello stupore che avrei certamente vissuto caricandolo anni fa in piena foga comodoriana!
Magic Johnson's Basketball
07-04-2011 ore 04:11
Piacevole Basketballgame naturalmente privo di velleità simulative anche considerando la presenza di solo 2 giocatori per squadra.Non esteticamente eccelso ma neanche poi tanto offensivo considerando che gli sprite non sono affatto lillipuziani!
Blade Runner
06-04-2011 ore 08:04
In Blade Runner c'era parecchia atmosfera,non influiva più di tanto l'eccessiva sistematicità dell'azione perchè alla base c'era il forte desiderio di assassinare tutti quei maledetti replicanti.Il problema per me è sempre stato il non capire come completare definitivamente questo gioco in quanto una volta uccisi i quattro androidi non capivo più come proseguire nell'avventura o cosa bisognasse fare per andare avanti.
Subway Vigilante
06-04-2011 ore 07:37
In giro tra i sottopassaggi a fare a schiaffi col primo che capita è il sunto di questo gioco stile "guerrieri della notte"!Si prende la metro fino alla prossima fermata per continuare a prendere a ceffoni qualchedun' altro e cosi via ad oltranza.Gameplay del tutto inutile e più vicino a robaccia tipo "Street Warriors" piuttosto che un "Target Renegade"!
Guerrilla War
06-04-2011 ore 07:09
Secondo me non era una mera schifezza,sicuramente il coin op non è entrato nella storia per innovazione essendo in fondo soltanto una specie di revisione di "Commando",ma tutto sommato si poteva giocare ed avendo la possibilità del multiplayer forse poteva regalare qualche ora di divertimento.Come conversione poi aveva un ottima somiglianza con l'originale.Probabile che per molti sia stato questo il suo peggior difetto.
Green Beret
06-04-2011 ore 01:29
Avere tra il proprio parco giochi coin op di questo genere penso rendesse fieri un pò tutti noi possessori del C64.Green Beret era stata una buona trasposizione anche se tra le sue colpe c'era un eccessivo livello di difficoltà che nel gioco da casa veniva persino esasperato.Eppure non sò come(dato che c'ho riprovato con scarsi risultati)ma all' epoca riuscii a finirlo dimostrando una perseveranza eroica che oramai non posseggo più a testimonianza che i videogames di oggi ci rendono dei mollaccioni!
Ghostbusters
06-04-2011 ore 01:14
Penso uno dei giochi più originali della storia dotati di una struttura assolutamente unica ed irripetibile.Lo giocai inizialmente sul Atari 2600 che ne deteneva una versione a mio parere assolutamente piacevole e ben fatta ma quella sul commodore era la più straordinaria!
Peter Beardsley's International Football
05-04-2011 ore 08:18
Non era facile da sopportare quella nociva musica di sottofondo che ti si incastrava tra le tempie per tutta la durata di quell infame partita offerta da Peter Beardsley's International Football.Graficamente era di uno squallore irrispettoso,il portiere sembrava un terzo palo infilzato al centro della porta e soprattutto una cosa che mi incuriosì parecchio all' epoca erano i falli laterali che venivano sempre attribuiti a favore della cpu a prescindere di chi avesse buttato fuori dal gioco il pallone.Insomma un allucinante perla trash!
Pac-Land
05-04-2011 ore 07:50
Bellissima conversione di un riuscitissimo coin op.Lo si giocava praticamente allo stesso modo del bar trovandone identico divertimento.Complimenti a chi lo ha progettato cosi egregiamente!
Target Renegade
04-04-2011 ore 07:07
Target Renegade è il picchiaduro a scorrimento per eccellenza sul Commodore. Graficamente è notevole con quel alta risoluzione sempre molto gradita e personaggi disegnati minuziosamente e con una forma alquanto caricaturale e simpatica.Il nostro alter ego che sembra la versione del "er Monnezza" fatta a videogioco è davvero irresistibile!In quanto a gameplay c è un pò di ripetività a lungo andare ma la voglia di proseguire e conoscere quali tipacci affrontare al livello successivo è sempre alta.A suo modo è un Double Dragon un pò meno serioso e dedicato al nostro home computer.
Tank
04-04-2011 ore 04:26
Mi piaceva da morire questo titolo perchè nella sua semplicità raccoglieva una certa quantità di divertimento.Non era sempre facilissimo riuscire a coordinare il movimento del tank con quello della torretta di fuoco ma bastava un pò di pratica per arrivare lontano negli stage.
Double Dragon 3: The Rosetta Stone
04-04-2011 ore 03:47
I nostri due combattenti in questa terza edizione finalmente somigliano un pò di più ai loro cugini di sala giochi anche se un pò tutti gli sprite mancano di una certa definizione.L'arcade in particolare aveva uno scrolling fastidiosissimo che fortunatamente qui non viene replicato.A livello di giocabilità poi a mio avviso è quello che si avvicina un poco di più alla serie anche se alla lunga può risultare forse eccessivamente sistematico e piatto ma senza ombra di dubbio preferisco questo episodio alle precedenti realizzazioni sul CBM.
Double Dragon II: The Revenge
04-04-2011 ore 03:30
Graficamente risulta un pò rozzo ma è un gran passo avanti rispetto alla precedente conversione.Sprite abbastanza grandi e buona giocabilità che seppure differente dall'arcade rimane comunque apprezzabile.
Double Dragon
04-04-2011 ore 02:26
Nel '92 a quanto pare qualcuno ha deciso di riprovarci con questa seconda versione uscita in sordina.Purtroppo anche in questo caso il risultato resta decisamente mortificante anche se qualche aggiunta rispetto al primo tentativo c'è,infatti qui abbiamo il gigantone pelato nel livello iniziale che si riaffaccia di tanto in tanto nel proseguio del gioco.Il nostro eroe ancora una volta presentato con capigliatura bruna(?)è in hi-res ma non i nostri avversari che invece si somigliano tutti cambiando solo colore di maglia e pantaloni e sfoggiando un design pessimo.Nel condire meglio il tutto l'Ocean poi si dimentica di inserire l'opzione di gioco in doppio ed il boss finale non ha più il suo famoso mitragliatore perchè probabilmente lo ha venduto in qualche asta. Tutto sommato migliore comunque dello scempio precedente made "Binary Design" ma non ci siamo lo stesso.
Street Warriors
04-04-2011 ore 02:03
Noiosissimo beat em up praticamente privo di pregi. Si va avanti picchiando maldestramente a destra e manca per poi inevitabilmente addormentarsi prima di finire ancora il primo livello. Monotono come pochi!
Samantha Fox Strip Poker
04-04-2011 ore 01:29
Non ci posso credere,un videogames strip poker con Samantha fox! Dio quanto mi mancano gli anni 80!!!
Barbarian
03-04-2011 ore 02:15
Barbarian non manca certo di originalità,ad ogni schermata corrisponde una diversa situazione pericolosa da affrontare premendo la giusta icona tra quelle disponibili in basso al video.Insomma una specie di Dragons Lair per certi versi ma con un sistema di azioni da effettuare tramite tasti predefiniti su cui cliccare di volta in volta.Non eccezionale ma merita più di uno sguardo.
Ninja Warriors, The
02-04-2011 ore 12:27
Quando lo comprai a dire il vero non ne conoscevo il corrispettivo coin op anche se giocandolo e facile intuirne l'origine.Un ottima prova da parte dei programmatori che mettono in piedi una conversione coi fiocchi e neppure cosi distante da quelle offerte dalle macchine a 16bit.Il gioco in sè è molto lineare dovendo sempre proseguire nella stessa direzione per tutto il livello di gioco,eccellente invece la caratterizzazione dei nemici che appaiono in buon numero e con notevole diversificazione degli sprite.Ottimo assortimento di boss di fine quadro e finale se non ricordo male non accompagnato dai soliti titoli di coda ma ben più consistente.
Mario Bros
02-04-2011 ore 10:52
Prima di scorazzare all'aria aperta in mezzo ad un mare di funghi Mario e Luigi hanno avuto a che fare con tubature infestate da tartarughe,granchi e farfalle(?). Era un gioco storicamente importante e quindi basilare farne una conversione fatta bene,bè difatti le cose sono andate come dovevano e Mario Bros su CBM è ineccepibile.Quando il nostro idraulico prende a testate le piattaforme dal basso queste nell'originale si alzavano leggermente mentre in questa versione ricordo di no,ma è l'unica differenza riscontrabile e solo per chi vuole essere davvero troppo puntiglioso.Un Must assoluto!
Combat School
02-04-2011 ore 04:12
Bellissima conversione fedele in tutto e graficamente ben riadattata. Tutte le prove compresa la missione finale sono presenti e questo è un bene ma è stato giustamente sottolineato come l'ultima sezione sia davvero troppo punitiva e complicata da terminare con quell' unica vita a disposizione,d'altronde questo è il prezzo da pagare per portarsi a casa "Combat School" in versione autentica al coin op.
Alloyrun
02-04-2011 ore 01:50
Davvero gustoso titolo sparatutto sicuramente sopra la media anche se non proprio oiginalissimo.Ogni Stage si divide in una prima fase dove si combatte all'interno di una probabilmente astronave gigante mentre nella seconda si affrontano i nemici nello spazio fino all incontro con il boss di livello.Soliti power up accaparrabili lungo il percorso e spettacolare presentazione nella prima schermata col batterista a fare da base musicale.
Altered Beast
02-04-2011 ore 01:34
Credo ci si sia accaniti sin troppo con questo Altered Beast,in fin dei conti si era più che abituati a conversioni da arcade di infimo valore e seppure con una grafica piuttosto sgranata almeno la giocabilità dell originale qui viene in parte rispettata.Sicuramente degli sprite in alta risoluzione avrebbero giovato non poco al risultato finale ma gli sfondi sono comunque buoni e diciamoci chiaramente che dall' Activision ci si può aspettare pure di peggio!
Dragon Ninja
01-04-2011 ore 10:44
Dal lato estetico più che confortante ed in buona misura simile all'arcade perde invece qualcosa della giocabilità dell'originale per via di scelte forse un pò semplicistiche come pattern dei nemici sin troppo elementari e resa delle collisioni francamente migliorabile.Non ho molto apprezzato nemmeno il mancante effetto luminoso sul nostro eroe durante il caricamento del pugno di fuoco che per altro manca quasi totalmente di efficacia.I livelli di gioco ci sono tutti ma niente multiplayer che è spesso vitale per un gioco come questo.A parte le citate limitazioni comunque si lascia giocare lo stesso abbastanza bene ma poteva raggiungere una qualità eccelsa invece di un livello di piatta sufficienza.
Tag Team Wrestling
01-04-2011 ore 09:58
Troppo divertente questa rielaborazione del Catch giapponese con tizi perlopiù mascherati.Si potevano selezionare mosse del tutto bizzarre con cui stendere o falciare avversari e puntare alle cinture più prestigiose.Assolutamente fuori di testa!
Pac-Mania
01-04-2011 ore 09:51
Travolgente questo Pac-Mania,una versione semiperfetta su tutti i fronti da quello grafico alla giocabilità.Credo che fare di meglio fosse impossibile!
IK+
01-04-2011 ore 08:33
Non nascondo di aver sempre preferito International Karate a questo "Plus" se non altro perchè trovavo più stimolante il cambiamento dello scenario dopo alcuni incontri che credo non avvenisse in questo seguito.Per il resto davvero niente da dire,la trovata del terzo avversario in contemporanea è qualcosa di speciale!Splendida la grafica ed il suo magico sfondo con il sole in tramonto che si riflette sull'acqua di un mare lievemente ondeggiante.La realizzazione delle mosse poi lascia a bocca aperta per velocità di esecuzione e precisione nelle collisioni.Quella per me preferita era ovviamente la spaccata con calcio ambilaterale,uno spettacolo!
Fist+
01-04-2011 ore 06:37
Stavolta si invertono i ruoli ed è la serie "Fist" ad inseguire un idea della "System 3" e del suo IK+.La triade dei combattenti anche qui è molto efficace garantendo estremo divertimento ma indubbiamemnte la classe del suo rivale in termini grafici e di qualità complessiva non viene raggiunta a pieno. Forse in questo caso abbiamo un gioco doppione non necessario come stato invece nei rispettivi prequel.
International Karate
31-03-2011 ore 04:06
Dopo il disastroso porting di Karate Champ serviva che qualcuno ne ponesse rimedio e per fortuna questo avvenne con ben 2 titoli davvero ben realizzati.Il primo fu senza dubbio "Way of the Exploding Fist" ma poi la System 3 decise di non essere da meno ed ecco quindi IK. Graficamente si mostra più dettagliato del prodotto Melbourne House anche se Fist mi è sempre sembrato più ispirato come ambientazioni con quei colori simili al pastello. Comunque non ho preferenze vere e proprie adorandoli entrambi. Hanno fatto la storia del commodore contribuendo in modo decisivo con una qualità sensazionale!
Way of the Exploding Fist, The
31-03-2011 ore 03:02
Way of the Exploding Fist non ti permetteva di giocare quanto piuttosto di vivere un esperienza.Non è neanche lotta ma concentrazione dove la calma spesso prevale sulla tempesta.Non si può in realtà spiegare veramente quali sensazioni può suscitare questo gioiellino che seppure titolare embrionale del genere picchiaduro ad incontri ne va ben aldilà con una struttura del tutto più professionale ed intensa emotivamente.Un capolavoro!
Manchester United Europe
30-03-2011 ore 13:18
Con questo seguito vengono resi alcuni accorgimenti che migliorano almeno in parte alcune pecche proposte nella prima versione.La grafica del campo di gioco e degli omini che fungono da calciatori viene lievissimamente depurata mentre la partita in sè sembra più credibile per varietà di trame offensive ma al contrario la parte difensiva lascia un pò interdetti dato il precario controllo della squadra in fase di non possesso palla.La stagione calcistica stavolta si articola non più sul campionato ma bensì nelle coppe europee mantenedo una certa completezza di opzioni e sezioni manageriali.Fondamentalmente si era sulla buona strada per far uscire magari un terzo titolo fatto davvero per bene ma temo non ci sia stato più alcun seguito mentre con "Manchester United Europe" stiamo ancora di poco sopra la sufficenza!Per me un 6+
Manchester United
30-03-2011 ore 12:16
Poco si salva del calcio sul C64 e forse quel poco ha il nome di EHIS oppure Microprose Soccer,ma poi c'erano altri titoli che meritavano comunque una qualche attenzione e "Manchester United" probabilmente è uno di questi. Dotato di una spiccata fase manageriale dove si può fare un pò di tutto come allenare i propri giocatori oppure venderli o prestarli ad altre squadre,seguire i calendari della stagione in corso tenendo d'occhio la situazione degli infortunati ed anche fornito di un giornale con resoconti dell accaduto settimanale. In questo davvero molto completo,un pò meno sulla giocabilità che si presenta in parte accettabile ma certamente più fragile rispetto ai titoli sopra citati.Graficamente poi lascia abbastanza a desiderare ma questo è il male minore.Dando una valutazione complessiva in ogni caso si attesta senza ombra di dubbio sopra la sufficienza e per un calcistico del commodore già questa è una vittoria!
Peter Shilton's Handball Maradona
30-03-2011 ore 04:24
Come già detto la mancanza di coppe o tornei penalizza largamente il voto che per questo gioco sarebbe stato davvero altissimo!Quella di poter giocare in porta era stata un idea incredibilmente efficace e pure ben realizzata,le animazioni sono stupende e le emozioni praticamente al cardiopalmo. A dire il vero all' epoca speravo ne esistesse una versione identica ma di calcio totale dove poter governare l'intera squadra ma anche fare solo il primo difensore ha il suo fascino!
Popeye
30-03-2011 ore 04:05
Conversione molto buona di un gioco che nei primi anni 80 ha avuto il suo successo tra gli arcade pur avendo una struttura abbastanza semplice. Sicuramente tre livelli per completarlo sono un pò pochi ma siamo ancora agli albori dell intrattenimento sia in sala giochi che sul commodore e quindi niente da dire su questa trasposizione più che soddisfacente.
Emlyn Hughes International Soccer
30-03-2011 ore 02:10
Meraviglioso,straordinario,superbo!Sono questi i primi aggettivi che sento di esprimere pensando a questo mostro di giocabilità e realismo sportivo.Non certo dotato di una grafica spacca schermo bensì molto essenziale e funzionale.Piuttosto basterebbe paragonarlo a quasi qualsiasi altra produzione calcistica commodoriana per assistere ad una sorta di distorsione spaziotemporale dove tutto il resto all' improvviso appare come pura preistoria ludica.Gli altri titoli sembrerebbero l'equivalente del biliardino mentre EHIS è una finale di coppa campioni!
Karate Champ
29-03-2011 ore 09:05
Niente o quasi di quel che si giocava al bar viene mantenuto in questa conversione largamente insufficiente con una grafica squallida a dir poco ed esecuzione delle mosse quanto meno imprecisa.La prova vivente che si sarebbe potuto fare di molto meglio sono i memorabili "Way Of The Exploding Fist" e "International Karate" la cui esistenza di fatto salvaguarda quello che può venir considerato L'effetivo porting di Karate Champ sul C64.
Leaderboard Golf
29-03-2011 ore 08:30
Ancora una volta l'ennesima prova che il C64 cè e quando vuole sà dimostrarsi una macchina da gioco di tutto rispetto.Non amo il golf e neppure i giochi a lui inerenti e difatti ho sempre snobbato i vari Tiger Woods e compagnia. Leaderboard però aveva classe da vendere con una grafica bella pompata per l'epoca ed animazioni fatte come si deve,ci ho giocato eccome!!
WWF European Rampage Tour
27-03-2011 ore 10:34
Erano ancora gli anni in cui il wrestling e Dan Peterson predominavano in tv e noi ragazzini ad impazzire letteralmente alla visione di quei pachidermi darsele per finta sul ring.Ovvio che un titolo riguardante questo "sport" finiva per essere fortemente desiderato dalle masse ed in effetti cosi fu anche per me.Più che altro conoscevo in saletta un arcade di questo tipo che trovavo fantastico soprattutto perchè permetteva di affrontare la tanto famosa Royal Rumble solo che ora non ne ricordo perfettamente il nome.Fatto sta che conosciuto questo WWF European Rampage finii per volerlo assolutamente e pertanto lo comprai aspettando di ritrovarmi tra le mani qualcosa di più simile possibile al videogames sopra citato.Cosi non fu in verità ma non era tutto da buttare. Gli sprite erano un pò piccolini ma cosa buona in alta risoluzione e pure ben disegnati,si potevano selezionare solo quattro personaggi ma dal mazzo li scelsero bene potendo optare tra Hulk Hogan,Ultimate Warrior,Bret Hart e Macho Man.Forse le mosse a disposizione non è che fossero moltissime tuttavia ricordo che le animazioni rimanevano discrete ed alla fine un minimo di soddisfazione la si provava nel giocarlo,quello che invece rendeva meno appetibile questa realizzazione era la brevità con cui lo si concludeva essendo per altro nemmeno tanto ostico.Pochi incontri e subito il gran finale nel big match contro i terribili Legion of Doom,e questo è molto grave visto la pressochè nulla rigiocabilità di questo prodotto.Per fortuna a salvare la baracca ci pensava la modalità per il doppio.
Great Giana Sisters, The
27-03-2011 ore 04:19
Non si può certo disconoscere la similitudine con Super Mario ma sarà che sono di parte e forse anche un pò fazioso e quindi mi prendo la responsabilità di dire che Giana è di gran lunga più avvincente ed interessante del suo ispiratore. Il mondo di gioco potrà pure essere simile eppure a mio avviso rimane più fantasioso ed emozionante.Anche nelle musiche trovo una maggiore classe nel titolo raimbow Arts, d'altronde stiamo parlando della performance di un certo Chris Hulsbeck.In questo caso aldilà delle vicende legali secondo me il termine "Plagio" è stato usato con fin troppa leggerezza perchè mi è capitato di conoscere tramite emulatori un titolo per Pc Engine col nome "Super Boy" che non era semplicemente somigliante al prodotto Nintendo ma era proprio Super Mario Bros a tutti gli effetti con forse solo i colori vagamente sbiaditi,questo come lo vogliamo chiamare!?Per non parlare poi di Adventures Island per Nes che altro non era che una penosa copia di Wonder Boy di Sega. Great Giana Sisters in realtà splende di luce propria ed ha un gran carattere,altro che clone!
Dribbling
26-03-2011 ore 04:17
In questa "opera" italiana cè la possibilità di affrontare tutto il campionato appunto italiano del 1992/1993.Ha alcune idee davvero molto buffe ma anche interessanti come quella di lasciare intravedere una pagina di giornale sportiva(rosa ,probabilmente è la gazzetta) alla fine di ogni giornata calcistica ricca di commenti relativi ai risultati.Certo una features che poteva essere gestita molto meglio dato che alcuni di questi articoli sono invero un pò improbabili,ricordo che in certe occasioni si leggeva di un incontro "Festival del gol!" quando il risultato invece era stato semplicemente un 1-1. I calciatori sono con i nomi di quelli reali dell epoca ed hanno una miriade di parametri per caratterizzarli tra cui addirittura uno relativo alla loro fallosità,anche qui però mi spiace dirlo ma il tutto ha poco senso perchè durante la gara non ci è possibile conoscere il nome del giocatore che tiene palla in quanto non viene segnalato in alcun modo ed anche i gol sembrano venire assegnati in modo random sul giornale che ne riporta il risultato finale. Sulla parte giocata cè ben poco da dire,la grafica è simile a quella di kick off 2 e la giocabilità di poco meglio.
Gazza II
26-03-2011 ore 02:08
No,grazie di che figurati! E' che quando leggo i commenti dei giochi mi vado sempre a cercare il tuo puntuale asserimento perche lo trovo sempre tra i più completi e precisi. In effetti hai ragione anche nel dire che la modalità in doppio può cambiare spesso le carte in tavola trasformando un titolo mediocre in accettabile o perfino divertente e probabilmente Gazza II appartiene a questa categoria. Manchester United Europe si,lo conosco e devo ammetere che è interessante ma purtroppo all epoca fui sul punto di comprarlo per poi dirottare verso "Dribbling" dell IDEA Software.Ti lascio immaginare la fregatura!
Ghouls 'n Ghosts
25-03-2011 ore 07:02
Soddisfacente riproposizione di un classico senza tempo. Il fattore conversione viene sorprendentemente raggiunto per via di una realizzazione piu' completa rispetto a quella effettuata nel prequel,anche se Arthur è disegnato meglio in Ghost n Goblins.Stavolta i livelli ci sono quasi tutti e pure l'atmosfera generale si dimostra all altezza.Resta un pò complicato sparare verso l alto a causa della mancanza del tasto per saltare che viene naturalmente sostituito con l utilizzo della leva del Joystick ma con un pò di pratica si riesce ad andare avanti senza troppi spasmi. Forse un pò piu' di cura nel aspetto grafico ne avrebbe alzato considerevolmente il voto che tuttavia resta alto.
Gazza II
25-03-2011 ore 04:55
La disamina di "riviero" mi trova ancora una volta totalmente daccordo,tante squadre da club di cui poter usufruire ma praticamente niente campionati o tornei.Campo di gioco enorme,scrolling difficoltoso,grafica spartana,sonoro trascurabile,giocabilità a tratti interessante etc.... Eppure nel doppio per me era diventata una droga! Con un mio amico ci si accaniva in sfide "all ultimo sangue" dove perdere non era concesso pena il completo beffeggiamento.Ci divertivamo da matti ed essendo diventati maestri nel padroneggiare i giocatori riuscivamo anche ad eseguire trame di gioco di un certo spessore.Probabilmente non era una vera e propria porcheria,c era sicuramente di molto peggio.
Gazza's Super Soccer
25-03-2011 ore 03:21
Questo gioco metteva a disposizione un impressionante numero di squadre e delle interessanti opzioni come quella di disputare un intera stagione di campionato o addirittura una coppa europea con tanto di andata e ritorno. Peccato che ciò non era sufficiente a salvarlo perchè l esperienza di gioco si dimostrava molto ma molto mediocre.Esasperante per la lentezza dell azione bisognava come se non bastasse muoversi su ben tre schermate fisse con altrettanti visuali differenti prima di raggiungere la porta avversaria,arrivati li bastava tirare piu' o meno all angolino dato che i portieri probabilmente affetti da paresi non erano in grado di tuffarsi.Cosa carina era la possibilità di effettuare tiri ad effetto.
UN Squadron
24-03-2011 ore 13:18
Lo acquistai perchè era davvero difficile rinunciarvi ma quella dicitura sulla scatola con scritto "Us Gold" trattandosi per altro di un noto gioco da bar suonava quasi come una minaccia e quindi lo portai a casa aspettandomi il peggio..... Bè stavolta mi sbagliavo perchè al contrario si dimostrava un ottimo prodotto ben convertito e con un dettaglio grafico "addirittura decente"! E' vero che i nemici su schermo si erano ridotti in numero e la difficoltà abbastanza ridimensionata ma nel complesso molte caratteristiche del gioco a monete si confermavano in modo piuttosto fedele.Gli stessi livelli di gioco venivano tradotti sia in quantità che come verosomiglianza al corrispettivo da sala.Una volta tanto non era stato denaro buttato!
1943: The Battle of Midway
24-03-2011 ore 10:42
Quando lo scoprii quasi mi venne uno svenimento!L ho giocato tantissimo come coin op e ritrovarmelo a casa significava risparmiare una fontana di soldi. Tutto sommato il gioco anche sul C64 cè tutto sia come frenesia che come boss,ma sinceramente a rivederlo adesso sento di aver decisamento supervalutato questa conversione che comunque resta carina.La grafica è in effetti un pò grossolana e poco definita ed il fatto di leggere che il codice è made in Tiertex mi porta automaticamente a considerare che in mani diverse forse avrebbe potuto rappresentare un classico,ciò nonostante si lascia giocare alla grande e poi i ricordi sono sempre ricordi ed a questo mi sento veramente troppo affezionato!
Kick Off
23-03-2011 ore 12:44
Curiosamente nella versione del 64 si deve attaccare verso sinistra o destra quindi non viene ripresa la visuale verticale utilizzata con il titolo per amiga. In tutto e per tutto meglio del secondo capitolo che faceva alquanto defecare,in questo invece ci si può giocare e trovare persino un minimo di soddisfazione o almeno tanti anni fa riusciva a divertirmi.Naturalmente si trova a diversi anni luce dal prodotto a 16bit che era decisamente un altra cosa ma in minimissima parte come grafica e giocabilità sembra ricordarlo a differenza di quell obbrobrio del seguito!Purtroppo cè da dire che è pure buggato e neanche poco,ogni tanto i giocatori si incantano e bisogna aspettare una mezzoretta buona prima che si rianimano.
Microprose Soccer
23-03-2011 ore 05:40
Una perla assoluta ed incredibile con tocchi di classe a iosa degno di essere giocato in una sala giochi al pari di un Mexico 86!La grafica davvero portentosa per un 8bit era un piacere per gli occhi troppo spesso abituati a figure pixellose e squadrettate mentre in questo tutto sembrava arrotondato colorato ed armonioso.Assolutamente non una simulazione perchè non era questo il suo intento,lo scopo invece era di regalare un esperienza pienamente arcade e l obiettivo venne centrato alla perfezione.
Kick Off 2
23-03-2011 ore 03:24
Trasposizione vergognosa di un gioco di calcio che su 16bit ha significato qualcosa.Se dal punto di vista estetico pur facendo ribrezzo può risultare almeno sopportabile il fatto di non lasciare la palla attaccata al piede del giocatore che avrebbe dovuto essere un suo pregio qui è implementato malissimo rendendo ogni partita un festival dell imprecazione.Altro che Kick off,il kick sarebbe da dare sul sedere di chi lo ha progettato!!!
Bubble Bobble
22-03-2011 ore 04:59
Bubble Bobble sul 64 non rappresentava forse un "Arcade Perfect" quanto piuttosto un "Perfect Arcade" dove tutto o quasi l essenza dell originale viene mantenuta in cassetta con immensa soddisfazione per il giocatore medio che poteva usufruire di una giocabilità senza pari e neppure compromessa dal tasto unico del joystick e del quindi indispensabile salto tramite levetta.Ci giocavo sempre a casa di un amico dove insieme si lottava a braccetto per ore e ore per me indimenticabili contro le troppo buffe creaturine che popolavano i livelli. Ancora oggi di tanto in tanto lo ricarico ma stavolta ho cambiato spalla ed è la mia ragazza a darmi una mano dato che l ho coinvolta a causa della mia malattia per questo gioco,ma a lei non dispiace affatto ed io rivivo quelle magiche sensazioni di molti (troppi!) anni fa.
Ghosts'n Goblins
21-03-2011 ore 17:26
Farne un paragone diretto con il gioco da sala faceva si che questa conversione ne uscisse inevitabilmente con le ossa rotte.Le mancanze dall originale sono state ampiamente descritte dai commenti già espressi quindi è superfluo dilungarsi su questa strada,ma forse ciò rende parzialmente ingiustizia all importanza storica che questa versione ha giocato per molti di noi utenti.La parte grafica era più che soddisfacente e tale da regalare una buona immedesimazione del giocatore che cercava di immaginarsi l arcade in casa propria.Cosi come la giocabilità si attestava su ottimi livelli e non inficiava particolarmente il divertimento che restava stabile.In definitiva credo che nonostante le diverse amputazioni in buona parte certamente biasimabili resti un titolo dal forte contenuto ludico e in ogni caso meritevole di approvazione! Se poi si cercava "l arcade perfect" bè quella fu prerogativa dei possessori di amiga che ne beneficiarono.
Retee!
20-03-2011 ore 16:19
Tralasciando la parte inerente alla opportunità o meno di rilasciare un titolo clonato come questo di cui ignoro l effettiva legalità,alla fine è di EHIS che qui si parla e quindi è meglio soffermarsi per tesserne le lodi che merita.Conoscevo l originale ma ci avevo giocato soltanto a casa di mio cugino perchè ancora non avevo il commodore però in effetti quando finalmente comprai il mio Biscottone ci feci girare la cassetta di Retee! Questo gioco per l epoca era incredibile perchè raccoglieva un infinità di caratteristiche proprie di questo sport che era difficile da riscontrare in altri esponenti dello stesso genere.Colpi di testa,colpi di tacco all indietro,tiro rasoterra,tiro a girare o a simil pallonetto,possibilità di guidare direttamente il proprio portiere,sostituzioni dei giocatori che,ciliegina sulla torta,durante la gara si sfiancavano perdendo buona parte della loro lucidità.Queste erano soltanto una parte delle tante facoltà che questo prodotto conteneva e a chi mi ricorda che la grafica somigliava al povero "International Soccer" rispondo "e chi se ne frega!!!" Io di fatto non ho trovato alcuna simulazione pedatoria paragonabile fino al primo "Iss Pro" per PSX.Non cè Sensible Soccer che tenga,per me il calcio su home computer qualunque siano i bit era Retee! pardon, volevo dire Emlyn Hughes!!!
Freddy Hardest in South Manhattan
20-03-2011 ore 11:19
All epoca in sala giochi ancora dominava quella meraviglia di "Double Dragon" ed il sogno di ogni ragazzino era di averne una trasposizione credibile a casa propria ma ahimè per noi commodoredipendenti il risultato fu decisamente nefasto.Ancora prima di conoscere e possedere quella conversione mi capitò tra le mani questo beat em up dalla grafica "scolorata" dove si comandava un tizio dal mento alquanto sporgente che da buon guerriero solitario doveva pestare tutti i cattivoni come da copione.Che vi devo dire!?a me piaceva un sacco e alla fine lo giocato fino a terminarlo completamente.Certo era un 2d puro dove ci si poteva muovere solo in una direzione per proseguire lo scenario e la varietà non era sicuramente il suo forte tuttavia l ho usato come antipasto in previsione di conoscere il porting del tanto agognato titolo Technos,bè a conti fatti Freddy Hardest era sicuramente piu' meritevole di attenzione e preferii tornare a giocarlo seppure con la disperazione nel cuore!
First Strike
20-03-2011 ore 09:59
Forse ancora oggi i videogiochi iper tridimensionali di simulazione aerea non riescono a restituire lo stesso divertimento di questo favoloso "First Strike". Davvero molto completo e vario di situazioni,le missioni come giustamente ricordato da "Riviero" possono essere affrontate nell ordine da noi stabilito ed ognuna ha compiti differenti come ad esempio l obbiettivo di bombardare una specifica nave da guerra nemica oppure il dover abbattere una centrale chimica nel deserto o ancora la distruzione di un ponte in una zona nevralgica.Bisogna scegliere il giusto armamentario prima di ogni battaglia basandosi naturalmente su quello che la missione richiede e senza sforare con il peso massimo consentito dall aereo.Spesso durante il sorvolo ci si può imbattere in aerei avversari molto tenaci e non di meno con folte schiere di carroarmati che da terra riescono spesso a contrastarci.Alla fin fine lo schema di gioco resta ben poco arcade ma molto piu' profondo,un piccolo grande capolavoro di cui noi ex possessori di C64 dovremmo essere fieri!
World Cup Soccer: Italia '90
20-03-2011 ore 07:33
Mi sento affezionato a questo titolo non tanto per la qualità intrinseca del prodotto quanto per un discorso assolutamente melanconico.In effetti non che sia terribile da giocare e certamente migliore di buona parte dei calcistici usciti fino a quel momento.Rientra nella categoria prettamente arcade e anche se in game la grafica rimane abbastanza scarna avvicinandoci alla porta cambia la visuale sfornando un aspetto ben piu' piacevole con inquadramento della porta di fronte al nostro giocatore con la palla al piede o permettendoci direttamente il controllo del portiere nel caso sia il computer in fase di attacco.Anche il rimbalzo del pallone è piu' che soddisfacente ma il ritmo partita resta sempre molto blando e poco dinamico.Buona l idea di far comparire l immagine dell arbitro che fischia falli o dispensa cartellini.Comunque merita un 6+!
Golden Axe
20-03-2011 ore 02:48
E' difficile da commentare questa versione perchè mi sento maledettamente combattuto nel giudicarlo.Sulla componente estetica cè ben poco da dire,la Probe ha fatto un lavoro eccellente ed al limite del possibile.Il design di tutti i personaggi è sontuoso nonchè fortemente vicino al coin op ed i loro movimenti\mosse\animazioni sono estremamente ben resi e verosimili.Anche le ambientazioni e gli scenari meritano menzione perchè fortemente riconoscibili grazie ad una cura maniacale da parte dei programmatori.Insomma a parte un numero di colori nettamente inferiori rispetto alla controparte originale dato i noti limiti hardware del c64 credo che la parte grafica sia promossa a pieni voti e pure con lode!Allora che cè che non va!? Bè cotanto ben di dio ovviamente doveva scontrarsi con qualche compromesso ma qui la scelta è stata di quelle radicali,come si è già detto non cè multiplayer ma qualcuno potrebbe dire che anche il porting di Dragon ninja non lo ha eppure è un ottimo gioco lo stesso.Ma partendo dal presupposto che in un hack n' slash la componente "confusione" nei combattimenti reputo sia fondamentale, scegliere di far affrontare uno sprite nemico alla volta boss compresi ridimensiona a mio avviso troppo gravemente il gameplay mutandone le caratteristiche che resero Golden Axe un gioco fantastico.E' un gran peccato perchè qui si è sfiorato il capolavoro assoluto e forse la conversione del secolo ma in realtà credo fosse piu' opportuno concentrarsi meno sulla grafica e puntare il piu' possibile sulla giocabilità e quegli aspetti che resero celebre Il titolo Sega.
Werewolves of London
19-03-2011 ore 04:43
Davvero uno spasso andarsene in giro di notte per le strade a sbranare le persone in veste dell uomo lupo!Bisogna tenersi a distanza dalle guardie che possono gettarci in prigione ma evidentemente in questo gioco il carcere funziona come in italia e molto presto le sbarre si riaprono permettendoci di tornare al nostro hobby notturno.Occhio però che calata la luna si torna comuni esseri umani!
Thai Boxing
19-03-2011 ore 02:55
Tra i titoli di lotta in giro c era sicuramente molto di peggio,non certo un must per gli appassionati ma sostanzialmente giocabile. Qui ci si può letteramente spaccare la faccia a suon di calcioni come ben visibile nelle immagini dei visi in alto dello schermo che mostra il loro sfigurarsi!
Super Cars
18-03-2011 ore 14:50
Dalla grafica semplice ma con molte potenzialità. Si corre in un tracciato sfidando macchine avversarie fino all ultima curva tentando un buon piazzamento per guadagnare denaro prezioso. E proprio con quei soldi che si può potenziare il mezzo per renderlo una scheggia o semplicemente per ripararlo,per non parlare poi della possibilità di passare in concessionaria ed acquistare un nuovo bolide ben più performante e vendere il vecchio.Secondo me quelli di "Gran Turismo" quando hanno pensato al loro splendido titolo per Psx si sono basati proprio su questo "SuperCars"!
Strike!
18-03-2011 ore 12:08
Ricordo che ci misi un pò per capire come muovere il joystick per far partire quella meledetta palla,alla fine però ci riuscii comprendendo che come nella realtà per me prendere birilli è un tabu'. Grafica accettabile ed animazioni soddisfacenti eppure non mi ha mai attirato(sarà colpa del bowling).
Samurai Warrior: The Battles of Usagi Yojimbo
16-03-2011 ore 10:02
Che meraviglia questo Samurai Warrior! Lo conoscevo col nome "Harakiri" in una compilation da edicola. Graficamente è praticamente un cartone animato oltretutto da cui ha avuto origine come molti hanno ricordato,ma a parte questo la parte estetica e quanto di piu' tenero ed armonioso si possa avere per non parlare della musica orientaleggiante e delicata.Si cammina lungo un territorio pieno di pericoli e nemici di ogni sorta ma l importante è fare attenzione a non attaccare personaggi inoffensivi che se uccisi oltre a complicarci la vita con combattimenti evitabili possono spingere il nostro personaggio ad un tragico epilogo autoinfilzandosi con la spada.Ci si può ristorare in mense per curare le ferite subite e soprattutto esistono alcuni bivi dove scegliere percorsi alternativi per portare a termine l avventura.E poi è Splendida la seguenza finale,un gioco che ti fa innamorare!Per me uno dei migliori di sempre!
Shadow Dancer
16-03-2011 ore 08:02
Era una conversione di un gioco da bar e figuriamoci se io non la vado ad acquistare avendola immediatamente scoperta. Che dire!?La grafica era davvero bruttarella e molto lontana dall originale,su shinobi qualche anno prima lo avevano decisamente riproposta meglio ma li' se non sbaglio non c era stato lo zampino di Us Gold e questo spiegava tutto. Beh alla fine il cane al nostro fianco fa il suo sporco lavoro e le dinamiche del gioco vengono almeno in parte rispettate seppure i movimenti del nostro ninja sono un bel pò lenti e macchinosi.
Ramparts
16-03-2011 ore 06:31
In buona sostanza un Rampage in versione medievale con cavalieri giganti al posto dei mostri e torri di castello da distruggere invece dei grattacieli. Per il resto lo stesso schema di gioco idiota che però a molti di noi ha fatto tanto divertire,per primo io!
Metropolis
15-03-2011 ore 05:03
A prima vista sembrerebbe di trovarsi di fronte alla conversione dell arcade "Trojan",un vecchio hack n slash di buona fattura dove armati di scudo e spada si affrontava nemici in un mondo cyber medioevale.L ambientazione è molto simile come pure lo sprite da comandare ma a parte l evidente inspirazione le analogie con l opera capcom finiscono qui.Il resto non è altro che uno scialbo gioco dal ben poco appeal ed una grafica niente di chè.Praticamente ben presto si perde la consapevolezza di cosa bisogna fare o dove andare per portarlo a termine.
Madness
15-03-2011 ore 03:34
Carino questo "Madness"!Non sarà un capolavoro ma la sua natura di platform a schermo fisso con lievi componenti puzzlegame lo rendono un gioco molto godibile e spensierato che merita di tanto in tanto una partita. é stato per me uno dei primi caricati sul commodore e da subito ne è nato un ottimo feeling,La Raimbow Arts di giochi ne ha sbagliati davvero pochissimi!
Knuckle Buster
15-03-2011 ore 02:15
Probabilmente un clone del coin op knuckle joe che nella metà degli anni ottanta era alquanto diffuso in sala.Però questa versione è parecchio noiosa per via di scenari quasi sempre identici ed insulsi in ogni livello,la mancanza di varietà è la sua prerogativa. L arcade era decisamente piu' riuscito mentre questo titolo merita appena il 5 che come recita la didascalia del voto di ready64 è proprio un "senza infamia e senza lode" ad essere buoni!
International Speedway
14-03-2011 ore 10:46
Corsistico in moto semplice ma carino,si corre intorno ad una pista ovale sfidando altri 3 avversari tentando di ottenere punti con i posizionamenti per puntare al pimo posto e passare al campionato via via piu' prestigioso. Non male l idea di mostrare in basso allo schermo la mappa del circuito e delle due ruote o quella dell immagine della mano del motociclista che si muove sull accelleratore.
Game Over II
14-03-2011 ore 02:23
Ne possedevo una versione da edicola ma hackata con lo sprite principale a "forma" di mario bros.In pratica sembrava un super mario ambientato nello spazio ed il tutto gli dava un carisma particolare ed a me piaceva un sacco,ma giocarlo nella versione originale di colpo faceva perdere ogni interesse ad un titolo che forse non aveva chissà cosa da dire!
European Football Champ
12-03-2011 ore 07:21
Il coin op taito era meraviglioso,in stile soccer arcade puro! Purtroppo riproporlo sul biscottone era una pretesa esagerata tantè che alla fine ne è uscito fuori questo giochino molto diverso con la telecamera a riprendere la partita si dalla parte laterale ma con ripresa dall alto.C'erano molte features del titolo originale qui non mantenute come la possibilità di scegliere il giocatore rappresentativo della squadra scelta o il calciatore che appena espulso mentre correva fuori dal campo spesso inciampava a terra.Poi si poteva picchiare letteramente gli avversari o palleggiare con la palla,ma in fondo di che stiamo a parlare,questa era una conversione impossibile poi figurarsi se sul commodore ti vanno a fare un gioco di calcio come si deve(a parte i 2 mostri sacri,è chiaro di quali parlo!)
Double Dragon
12-03-2011 ore 01:34
Convesione sul commodore praticamente inguardabile,preso come gioco a sè potrebbe essere considerato un giochino mediocre o la massimo appena accettabile ma il coin op è proprio un altra cosa! A parte la musica iniziale ben fatta tutto il resto è al limite dell offensivo,l' incompetenza di certi programmatori a volte si vede che è proprio palese. Sull amstrad a testimonianza che si poteva fare sicuramente di meglio su home computer,il tutto è reso molto meglio sia graficamente sia nelle animazioni che nell appeal generale.Le cose migliorano solo parzialmente con DD2 e DD3 che almeno sono ben piu' giocabili!
Street Fighter II
09-03-2011 ore 06:31
Ed ecco che improvvisamente nel 1992 come fulmine a ciel sereno compare quello che è un vero e proprio azzardo ovvero portare su un 8 bit il maestoso street fighter 2.In realtà anche nel nes cè una versione del medesimo invero ben migliore e giocabile ma soffermandoci su questa del commodore da dire ci sarebbe parecchio o forse niente dato che le speranze di godere di un titolo almeno accettabile viene vanificato dal fatto che naturalmente la conversione è ad opera US gold.La trasposizione grafica è terribile non tanto per gli scenari quanto piuttosto per degli sprite inguardabili e pasticciati.Movimenti scattosi e lenti che rendono l esperienza di gioco insopportabile infamando la gloria di un titolo che forse come ha già detto qualcuno avrebbe potuto avere un adattamento molto piu' consono seppur ridimensionato del originale.Che dire,lo acquistai come probabilmente molti fecero e questi si arricchirono con il minimo sforzo trainati dall eco di un nome che ha fatto storia nel genere picchiaduro!
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Bubble Bobble
"Gioco che ai tempi scatenò una epidemia di isteria collettiva. Tutti volevano averlo! C'era chi, per vantarsi, portava la confezione a scuola, chi la mostrava dal balcone, chi faceva sentire la musica agli amici tramite telefono, chi fotografava lo schermo tv con la polaroid, chi s'inventava livelli o bonus inesistenti e - dulcis in fundo - chi si dava malato per stare a casa a giocarci! Questa era la bub&bob mania!"
- Scritto da megna
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Articolo fantastico! Finalmente sono riuscito ad avere un'idea più chiara di come possano essere contenuti i video nel piccolo spazio offerto dal C64! Grazie davvero per divulgare le tue conoscenze - e il tuo lavoro è davvero notevole! "
- Scritto da MarC-ello
Ospitato su