Commenti rilasciati da Wizkid
Iscritto dal 11-12-2006
Gioco PreferitoDruid, Wizball, Last Ninja, Draconus
Commenti 44
Voti 63
Dandy
11-08-2016 ore 05:38
E' esattamente come afferma Rainstorm, è Gauntlet ad essere un clone di Dandy e aggiungo che nonostante somigli più ad un gioco per Spectrum che per C64 Dandy si lascia giocare alla grande dimostrando che il gameplay è decisamente più importante della realizzazione tecnica.
Last Ninja, The
09-05-2013 ore 01:49
Quindi The Last Ninja voleva fare concorrenza ai coin op, altre perle di saggezza da raccontare ai nipotini :)
C64anabalt
20-03-2013 ore 15:27
Hoppy, di giochi innovativi e molto giocabili ce ne sono quanto ne vuoi, basta cercarli e non tra le produzioni commerciali. Resta il fatto che questo Canabalt e` sicuramente intrigante e geniale seppur nella sua semplicita` :)
Mario Bros
17-02-2013 ore 07:24
Dire che questa versione e` una schifezza e` veramente poco, i controlli sono di una imprecisione disarmante, la grafica e` scialba e le collisioni fanno pieta`. Ancora oggi mi chiedo come abbiano fatto quelli della Ocean a pubblicare una ciofeca di tali proporzioni soprattutto se paragonata alla splendida versione Atari che era piu` vecchia di ben tre anni!!
Sacred Armour of Antiriad, The
20-08-2012 ore 21:04
Non tutti sanno che l'autore della grafica e del fumetto incluso nella versione floppy di questo splendido arcade/adventure e` Daniel Malone, meglio conosciuto come Dan Malone, un illustratore britannico che negli anni 90 contribui` ampiamente all'enorme successo del team Bitmap Brothers su Amiga. Si deve a lui infatti l'eccezzionale e particolarissimo stile grafico dei loro giochi. Tra l'altro Antiriad e` l'unico progetto per C64 a cui Malone abbia mai partecipato, la storia racconta che la Palace Software nel 1985 stesse cercando un illustratore anche senza conoscenze di informatica ma che possedesse uno stile simile a quello della 2000AD. Malone si presento` con alcuni suoi lavori e venne immediatamente ingaggiato. Il primo lavoro che gli venne affidato fu quello di disegnare gli sprite per Cauldron versione Amstrad.
Black Tiger
02-08-2012 ore 09:42
Nonostante la pessima grafica BT non e` malvagio ed e` sicuramente migliore rispetto alla conversione Amiga che a dirla tutta e` stato uno dei peggior titoli a cui abbia mai giocato in vita mia.
Thai Boxing
10-07-2012 ore 04:11
Concordando perfettamente con Riviero, ricordo di aver passato interi pomeriggi a giocarci divertendomi non poco, in partricolare trovavo notevole il fatto di vedere i risultati dei colpi "sangue e occhi pesti :)" sugli avatar dei due contendenti.
Last Ninja, The
26-06-2012 ore 17:52
Fidati che e` molto piu` infantile giudicare un gioco solo perche` si e` del tutto incapaci a giocarlo, in questo modo offendi l`intelligenza della maggior parte degli appassionati del C64 visto che come puoi vedere da te il resto dei commenti lodano giustamente una pietra miliare dei videogiochi in generale. Ben diverso sarebbe stato dire: non posso dare un giudizio in quanto non ho capito come funziona The Last Ninja. Di norma si giudicano e votano giochi che conosciamo perfettamente per averli giocati e magari terminati, non pensi di fare una figuraccia dicendo che hai avuto bisogno del trainer per finirlo quando e` notorio che il gioco in questione l'abbiamo finito praticamente tutti e senza mezzi illeciti? Per inciso per "tutti" intendo migliaia di appassionati sparsi per tutto il globo.
Last Ninja, The
26-06-2012 ore 08:10
Alex, il problema e` che qualsiasi pincopallino arriva e spara la sua cretinata giornaliera senza nessun fondamento e magari neanche torna piu` sul forum. Voglio dire, leggo certi commenti che fanno accapponare la pelle, sembrano scritti da bambini di 10 anni (Il gioco e brutto perche` il mostro cattivo mi batte sempre acciderbolina e quindi gli do 1 puppappero) Io penso che un voto dovrebbe essere giustificato da un commento che spieghi delle motivazioni valide, inoltre non ha senso commentare senza votare, 40 commenti e 10 voti??? La cosa mi sembra ridicola. Non dico che ci vuole la censura, dico semplicemene che se il voto in questione non e` supportato da alcunche` di valido o e` troppo fuori media dovrebbe essere "DELETATO" di default, altrimenti questo sistema di votazione non ha nessun senso logico.
Last Ninja, The
26-06-2012 ore 06:13
Energia infinita? Vite infinite? Bisognerebbe eviatare di commentare e dare voti a casaccio e rendersi conto che quando non si hanno le capacita' manuali per affrontare un videogioco lo si dovrebbe lasciare li dove si trova e provare qualcosa di piu` semplice. The Last Ninja e` un gioco tutto sommato abbastanza facile che qualsiasi videogiocatore con un minimodi esperienza puo` terminare senza problemi, caro Fede fai 1+1.
Last Ninja, The
25-06-2012 ore 03:02
caro Eizo, non capire come si gioca un gioco non vuol dire che il gioco sia una schifezza, prima di emettere sentenze bisognerebbe giocare un titolo a fondo. Poi che nessuno lo giocava mi sembra un'affermazione quantomai bizzarra, questi "nessuno" erano per caso amici tuoi con problemi alle articolazioni?
Realm of the Undead
24-06-2012 ore 04:51
Di giochi orrendi per C64 ce ne sono a pacchi e questo e` decisamente unoi di quelli. Non si salva nulla di RotU, la grafica e` un vero pattume e l'audio e` agghiacciante, ma la ciliegina sulla torta e` rappresentata dalla giocabilita`completamente inesistente rovinata in gran parte da un vergognoso sistema di collisioni. Un grazioso spurgo di fogna digitale!
Head Over Heels
09-02-2010 ore 17:43
Riviero mi fa piacere che hai provato il remake, effettivamente il passaggio dalla monocromia toglie qualcosa all'atmosfera strana e mistica che pervade il gioco, ma sono del parere che la nuova colonna sonora e il sapiente uso degli effetti di luce gli donino un fascino tutto particolare che francamente non mi è dispiaciuto, inoltre la maggiore velocità di gioco rende senza dubbio meno snervante l'esperienza ludica.. Per quanto me ne sono innamorato l'ho finito 4 volte visitando il 100% delle stanze e non posso che ribadire che Head over Heels è un vero capolavoro, una meraviglia digitale come non se ne fanno più ormai da tempo. C'è del geniale nel modo in cui l'autore ha saputo amalgamare tutte le sue componenti (e quì ovviamente mi riferisco all'originale) a volte sono rimasto sbalordito nell'accorgermi che ha implementato più modi per risolvere molte delle stanze presenti nel gioco.
Turbo Charge
16-11-2009 ore 14:45
Bizzarro incrocio tra un gioco di guida ed uno sparatutto, purtroppo proprio per questa sua caratteristica di ibrido e per una realizzazione ludica poco efficace finisce per non eccellere in nessuna delle due tipologie. I tracciati sono troppo stretti e si ha la sensazione di non avere nessun controllo sull'autovettura eccezzion fatta per le curve, senza contare che l'eccessiva velocità non aiuta di certo l'esperienza di guida. Sparacchiare alle auto che incontriamo lungo i percorsi diverte per un po' ma alla lunga risulta abbastanza noioso. Tutto sommato un titolo discreto che si fregia di una realizzazione tecnica d'impatto.
Castlevania
10-11-2009 ore 00:43
Conversione a dir poco vomitevole dell'ottimo titolo per Nes. Purtroppo molte spesso si assistette a indecenti conversioni di titoli nipponici "tra l'altro convertibilissimi" perchè affidate a benemeriti incompetenti e questo Castlevania rappresenta uno degli esempi più lampanti di questo "malcostume".
Last Battle
08-09-2009 ore 09:17
Effettivamente le versioni C=64 e Amiga di questo gioco sono delle schifezze immani. L'originale per Megadrive era ben altra cosa, soprattutto l'edizione giapponese nella quale erano presenti sia tutti gli effetti splatter del cartone che le immancabili urla del protagonista. Confermo quanto detto da tsm_carmine, non esiste alcuna versione da sala di Hokuto no Ken.
Elidon
22-08-2009 ore 14:26
Per utilizzare un termine letto spesso sulle pagine di Zzap! si può dire che tutto in Elidon è "Evocativo". A partire dalla grafica quasi esclusivamente in hi-res, per arrivare al sonoro in cui una melanconica colonna sonora accompagna la nostra fatina durante le sue peregrinazioni in un mondo incantato ma assolutamente ostile. Si perchè nel mondo di Elidon anche i fiori possono ferire come le numerose e bizzarre creature che abitano i suoi anfratti. Nonostante ci troviamo di fronte il più classico dei collect'em up Elidon sa divertire, l'area di gioco è davvero vasta e si lascia esplorare con molto gusto. Ogni locazione è composta da una singola schermata fissa che può contenere oggetti di vario tipo e ovviamente "mostri" che possono succhiare la nostra energia vitale al solo contatto. Scopo del gioco è svolazzare con la nostra fatina alla ricerca di 7 pozioni da riportare nel circolo incantato (in pratica il luogo da dove comincia tutta l'avventura). Il sistema di inventario si basa sul concetto FIFO a 3 slot (first in - first out e cioè primo ad entrare primo ad uscire), in pratica il primo oggetto ad entrare nell'inventario sarà anche il primo ad uscirne una volta raccolto un quarto oggetto. Questo sistema ci costringe a tornare spesso sui nostri passi per raccogliere un oggetto utile al proseguo del gioco. Per concludere penso che Elidon sia un gioco poco conosciuto e a mio parere troppo sottovalutato. Un piccolo gioiello!
Might and Magic - Book Two: Gates to Another World
16-08-2009 ore 11:26
Uno dei più affascinanti e vasti Rpg mai apparsi su C=64. Tutto in MM2 è gigantesco, a partire dalla quantità di oggetti che è possibile acquistare/trovare, passando per l'enorme bestiario ricco delle creature più disparate, infine il numero di locazioni (dungeon, città, villaggi) visitabili è davvero impressionante. Giocandoci si percepisce chiaramente la cura con cui il mondo di Cron è stato sviluppato. Il giocatore è libero sia di seguire il plot principale che di avventurarsi alla ricerca delle numerose quest secondarie utili ad accrescere la forza l'intero party. Anche la magia in MM2 è una feature sviluppata in maniera eccellente, il set di incantesimi utilizzabili stupisce sia per quantità che per varietà. Anche tecnicamente parlando MM2 non delude, forse l'unico neo è da ricercarsi nei lunghi caricamenti e nei continui ma necessari cambi di disco. Un capolavoro sotto tutti i punti di vista! Il John Romero citato nei crediti altri non è che il co-fondatore della Id Software e creatore di Doom.
Magic Madness
16-08-2009 ore 10:01
Discreta conversione di Wiz (Siebu 1985), rispetto alla controparte da sala risulta decisamente più lento e impreciso nelle collisioni ma ha dalla sua un'ottima colonna sonora sul tema de "l'apprendista stregone".
Citadel
11-08-2009 ore 13:40
Sparatutto per palati raffinati, Citadel è un piccolo capolavoro sotto tutti i punti di vista. Martin Walker è riuscito a calibrare sapientemente la difficoltà consentendo al giocatore di assimilare i vari concetti di gioco man mano che progredisce nei livelli. Per Citadel il detto "Lo zucchero non è per i somari" è quantomai azzeccato!
Yie Ar Kung-Fu II
29-07-2009 ore 11:05
Amo moltissimo questo picchiaduro, lo regalai a mio fratello quando compì 12 anni. Anche secondo me è superiore al primo capitolo in tutto, giocabilità compresa. Gli avversari sono vari e tosti da buttare giù e non c'è un trucco particolare per batterli, ognuno richiede un differente approccio. La ciliegina sulla torta è rappresentata dalle musiche di Galway, semplicemente divine!
Knight'n'Grail
20-07-2009 ore 17:07
Dopo averlo finito al 100%, visto 2 dei 3 finali (sembra che il terzo sia segreto) devo leggermente rettificare quanto detto nel precedente commento: K'n'G è indubbiamente un ottimo gioco ma soffre di un piccolo difetto che risiede nella sua estrema facilità. Non ho mai avuto la sensazione di poterci lasciare le penne, sarò morto un paio di volte e solo la prima volta che l'ho giocato. Ogni volta che salviamo la nostra energia viene completamente risanata e questo rende le cose estremamente facili, inoltre i boss non costituiscono mai un problema, uno dei 2 attacchi che compiono è facilmente evitabile scegliendo la giusta armatura, in questo modo l'altro attacco non crea problemi di sorta, spesso per evitarlo basta capire la posizione in cui mettersi e rimanerci. Facilità a parte devo ammettere di essermi parecchio divertito ad esplorare tutta la mappa.
Knight'n'Grail
08-07-2009 ore 20:53
Non so se è il caso di commentare Knight'n'Grail dopo 1 ora e mezza di gioco, ma volevo comunque postare le impressioni iniziali. La cosa che salta all'occhio sono le ottime features di cui il gioco è pregno: innanzitutto i suggerimenti in rima leggibili sulle pietre sparse quà e la per il castello, i bonus che è possibile raccogliere, si va dalla semplice cura all'armatura d'acqua che impedisce di subire danni da questo elemento. Il controllo del personaggio è ottimo, soprattutto in fatto di risposta ai comandi. Se la nostra energia scende a zero invece di beccarci il pù classico dei GAME OVER, veniamo rispediti all'entrata del castello e privati di tutte le monete raccolte sino a quel momento. A mio avviso ciò è ottimo in quanto ci penalizza ma senza rendere frustrante l'esperienza ludica. Il gameplay almeno fino a dove sono arrivato è eccellente, K'n'G è quanto di più vicino a Metroid/Castlevania ci sia per il C=64. Chi a giocato i sopracitati giochi può capire esattamente cosa intendo. Persino la mappa visualizzabile tramite la pressione della barra spaziatrice ricorda fedelmente quella del vecchio Metroid per Super Nes. Inoltre sempre nella schermata della mappa possiamo cambiare equipaggiamento "arma o armatura". La grafica è superlativa per animazioni, sprites e fondali e insieme ad un ottima colonna sonora conferisce al gioco una grande atmosfera. Una cosa interessante riguardo alla colonna sonora è il fatto che il tema principale, almeno per quanto riguarda lo stage del castello, quando termina viene sostituito dagli effetti sonori, quindi durante il gioco avremo una costante alternanza tra musica ed effetti. Questo fa si che godremo di tutti e due gli aspetti senza dover scegliere all'inizio se escludere uno o l'altro e questa a mio parere è un'idea geniale.
Druid
05-07-2009 ore 18:05
Che dire di Druid? A mio parere è un gran gioco. All'epoca molte riviste lo definirono un clone di Gauntlet, ma avevano torto. Druid propone un gameplay senza dubbio più variegato e pensato per dare la possibilità al giocatore/i di decidere una strategia da adottare. Un esempio sono gli scrigni disseminati per i livelli, scegliere cosa raccogliere tra le items rinvenute necessita un accurata riflessione. Un altro aspetto che lo differnzia dall'arcade di Atari è il fatto che i mostri per essere uccisi necessitano un determinato numero di colpi che varia a seconda dell'incantesimo/arma che stiamo utilizzando. Tra i vari aspetti da notare anche la possibilità di giocare in due, in questo caso il player 1 controlla Arsinaxx mentre il player 2 ha il compito di controllare il caracollante Golem evocato dal druido. Pensate che l'autore "Dene Carter" aveva solo 15 anni quando lo programmò finanziato dal papà che aveva visto nel figlio un certo talento, e come si poteva dargli torto?
Krakout
19-05-2009 ore 12:34
Semplicemente il miglior clone di Breakout di sempre. Grafica notevole, ottima la possibilità di selezionare il fondale o di farlo scrollare. Come se non bastasse si avvale di una delle più belle colonne sonore di Ben Daglish.
Ghosts'n Goblins
19-05-2009 ore 12:17
Senza dubbio la miglior conversione a 8bit di GnG. Anche se non fedelissimo alla versione arcade, mancano infatti un paio di livelli, questa conversione possiede un'ottima giocabilità. Graficamente si poteva fare davvero poco di più, sprites e fondali risultano disegnati e animati ottimamente, il sonoro gode di un eccellente "remix" della colonna sonora originale ad opera di Mark Cooksey.
Batty
26-04-2009 ore 14:46
Nonostante fosse un clone (tra l'altro ottimamente programmato) di Arkanoid, Batty prevedeva la possibilità di giocare in due contemporaneamente, feature da non sottovalutare. Mi ricordo di aver passatto interi pomeriggi a giocarci con mio fratello.
Bionic Commando (Versione Europea)
10-04-2009 ore 23:00
Probabilmente la miglior conversione di un gioco Arcade mai sviluppata per C64 e di sicuro la migliore versione di Bionic Commando per qualsiasi piattaforma. Giocabile fino alla morte, uno di quei giochi in cui una partita tira l'altra. E poi c'è la maestosa colonna sonora di quel genio compositivo che risponde al nome di Tim Follin che da sola valeva l'acquisto del gioco. Pochi sanno che Tim Follin diede prova delle sue capacità anche sul Super Nintendo, firmò infatti l'evocativa colonna sonora di Equinox (Solstice II), in rete è abbastanza semplice trovare gli MP3 o gli SPC delle musiche del gioco in questione.
Wizball
18-03-2009 ore 10:37
Magari arrivo in ritardo, ma a prescindere dai gusti personali è fuor di dubbio che prima di commentare un titolo bisognerebbe conoscerlo. Per rispondere a Raffox, ribadisco quanto detto da Roberto e iAN CooG. Il controllo "rimbalzante" della zucca non dura per più di 20 secondi NETTI di gioco, giusto il tempo di raccattare 2 power-up. Quindi il discorso del metodo di controllo frustrante decade quasi immediatamente. Wizball è Wizball e non ha nulla che lo accomuna a Cauldron II, Cataball o Madballs.
Sacred Armour of Antiriad, The
27-04-2007 ore 11:10
Un arcade adventure fantastico, una delizia per gli amanti delle esplorazioni. Le animazioni degli sprites erano fluidissime e nonostante fosse privo di una colonna sonora on-game era mostruosamente atmosferico. Un capolavoro!
Equalizer, The
27-04-2007 ore 11:03
Non sono pienamente daccordo, secondo me solo alcuni dettagli sarebbero stati degni di Wonderboy, e poi a livelllo di giocabilità Wonderboy batte The Equalizer 10 a 0.
Enforcer, The
27-04-2007 ore 10:59
Una vera schifezza, la grafica era laida e il sonro vergognoso, per non parlare di giocabilità, infatti è meglio non parlarne proprio!
Beyond The Ice Palace
27-04-2007 ore 10:53
Davvero un bel gioco sullo stile del mitico G&G, l'unica vera pecca: davvero troppo corto, solo 3 livelli sono assai pochini.
Archon: The Light and the Dark
26-04-2007 ore 15:36
Un gioco esageratamente innovativo per l'epoca, un mix tra scacchi, sparatutto e wargame strategico. Ci ho passato intere giornate giocandolo con un gruppo di amici.
Way of the Exploding Fist, The
26-04-2007 ore 15:27
The Way of the Explyding Fist era ben più di un picchiaduro 1 vs 1, era un esperienza, era assaporare il tramonto su una spiaggia di una terra remota mentre si studiava il comportamento del proprio avversario dai semplici movimenti dei piedi sulla sabbia rovente. Sembrava di sentire il vento soffiare tra gli alberi di pesco in fiore sulle rive di un fiume trasparente sul cui ciglio sedeva il gran maestro, impassibile arbitro delle nostre gesta nella sua posa contemplativa. Sensazioni evocate oltre che da una grafica che ricorda un dipinto giapponese dai colori pastello, anche dalla mistica e spettacolare colonna sonora di Neil Brennann (Fist 2 e Samurai Warrior -The Battle of Usagi Yojimbo). Semplicemente stupendo!
Trolls and Tribulations
13-12-2006 ore 04:13
All'inizio lo conobbi, come penso molti italiani, con il nome Mostri Infernali, era possibile trovarlo in molte cassette pirata che all'epoca venivano tranquillamente vendute in edicola. T & T è un platform dal gameplay davvero atipico ma mostruosamente giocabile. Nonostante la semplice grafica il gioco ti coinvolgeva sin dall'inizio grazie ad una difficoltà ben calibrata. Le musiche poi erano davvero azzeccate, un minestrone di pezzi di musica classica molto famosi. Un vero mito della mia infanzia.
Spellbound
10-12-2006 ore 18:10
Grandissimo arcade adventure in versione budget. la colona sonora di Rob Hubbard ti immerge nel mondo incantato di Spellbound, rappresentato da una grafica semplice ma molto evocativa. Il gioco si fregiava inoltre di un innovativo sistema a menù a tendina denominato windovision non dissimile da quello che oggi usano i più evoluti sistemi operativi come Windows.
Gauntlet
10-12-2006 ore 17:57
Veramente bello, degno dell'originale da sala. Mi ricordo che aveva un bug allucinante, se superavi 9999 di Health crepavi senza pietà. A 9999 ci arrivavo senza trainer. Membro della LUTV "Lega contro l'uso del trainer nei videogiochi"
Defender Of The Crown
10-12-2006 ore 17:51
Anche per me è stato il motivo che mi ha spinto a comprare un drive da 5 e un quarto. Il primo vero gioco di strategia che ho mai giocato. Stupendo!!
Head Over Heels
10-12-2006 ore 17:48
La migliore avventura isometrica per C64, provate il remake dei RETROSPEC ve lo farò apprezzare in tutto il suo splendore.
Armalyte
10-12-2006 ore 17:44
Ma quale Enforcer ragazzi!! Armalyte è divino, l'ho finito per l'ennesima volta poco tempo fa con un amico giocando in due contemporaneamente. La difficoltà è calibratissima e non c'è nulla che non si possa superare con abilità e conoscenza degli schemi d'attacco degli alieni e delle strutture del fondale. La grafica è magnifica, stabile e fluidissima, mai o quasi si vedono sfarfallii e misteriose sparizioni delgi sprite. I boss sono disegnati in modo superbo e il sonoro compresa la colonna sonora di Walker è strabiliante. Secondo me è semplicemente lo sparatutto definitivo per C64, meglio anche di una miriade di produzioni a 16/32 bit.
Draconus
10-12-2006 ore 17:36
Insieme a Zamzara secondo me è il più bel budget game mai sviluppato. La grafica e il sonoro sono curatissimi, tanto da superare di gran lunga quelle dei giochi a prezzo pieno che venivano venduti all'epoca. E poi era troooooppo giocabile!
Wizball
10-12-2006 ore 17:32
Questo è lo sparatutto più geniale che abbia mai giocato. Grafica e sonoro sono lo stato dell'arte cel c64. Niente è scontato in Wizball, dagli schemi d'attacco degli alieni che dobbiamo blastare al sistema di potenziamento fino al bonus stage, per non parlare del concept mai più rivisto in un gioco del genere. Le musiche e i jingle sono fantasiosi e azzeccatissimi. Non ricordo più le volte che l'ho finito, l'ultima risale ad un paio di mesi fa.
Last Ninja, The
10-12-2006 ore 17:23
Armakuni era il nome del protagonista di questo indimenticabile action adventure. Mi ricordo che all'epoca rimasi a bocca aperta non appena mi si parò dinnanzi la schermata di caricamento supportata da una musica bella quanto evocativa. Di sicuro ono dei più bei giochi che ho mai giocato!
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Pit, The
"Sarò scarso anche io come Tyrant, ma è davvero fastidioso che per imboccare una galleria bisogna spaccare il pixel, altrimenti l'omino si pianta lì o si mette a allargare la galleria di un pixel. Un gioco che venne giustamente surclassato dal contemporaneo Dig Dug, tanto in sala giochi quanto sul C64"
- Scritto da Kirie e Leison
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Articolo fantastico! Finalmente sono riuscito ad avere un'idea più chiara di come possano essere contenuti i video nel piccolo spazio offerto dal C64! Grazie davvero per divulgare le tue conoscenze - e il tuo lavoro è davvero notevole! "
- Scritto da MarC-ello
Ospitato su