Commenti rilasciati da Ricchesuccio
Iscritto dal 05-12-2007
Gioco PreferitoTurrican
Commenti 15
Voti 8
Strider II
10-06-2010 ore 11:42
Mi permetto di dissentire!E' vero sì che questo Strider è lacunoso sotto svariati aspetti,ma è certamente migliore sotto tutti i punti di vista rispetto al primo capitolo!Per cui,una volta tanto,non posso che "lodare" Tiertex per aver corretto i peggiori difetti che dilaniavano l'originale,anche se rimane incomprensibile la scelta di sostituire lo sprite hi-res di Strider I (che era l'unica cosa buona di tutto il gioco) con uno sgorbio a due colori...Nonostante alcune cosette siano state riciclate (lo screen di caricamento e la musica,bellina i primi due minuti,insopportabile oltre!) Strider II abbandona la devastante lentezza del primo episodio in favore di uno scroll velocissimo e piuttosto fluido,il che è un punto a favore data la natura "balzellante" del nostro eroe. I nemici non sono affatto male,peccano giusto di ripetitività ma gli sprite sono ben disegnati,e i fondali -pur mostrando la corda in quanto a cromatismo e varietà- regalano pattern più che discreti (migliorando soprattutto dal secondo livello in poi,ci siete arrivati o avete abbandonato già al primo causa mal di pancia?). La giocabilità,grazie ai movimenti lesti e calibrati del nostro eroe (a parte quando indossa l'armatura,a quel punto diventa tristemente una caffettiera ingombrante e goffa) migliora più che sensibilmente rispetto all'esordio e la difficoltà regge bene,pur non essendo affatto intricato.Insomma,preso per quello che è,cioè un platformino sparatutto della serie "mi rilasso ad ammazzarli mentre cerco l'uscita",Strider 2 qualche mezzoretta di divertimento la riesce anche a procurare.Certo,c'è in giro di meglio,ma bisogna dar credito a Tiertex di aver provato,almeno una volta,a migliorare un seguito quel tanto che basta da renderlo accettabile (o "meno terribile") rispetto al primo capitolo. Il che,tenendo conto delle schifezze che hanno realizzato prima e dopo,non è affatto poco...
Street Fighter II
15-05-2010 ore 07:48
A prescindere dalla qualità,sono quasi certo che US Gold vendette comunque palate di copie solamente grazie all'altisonanza del titolo,com'era loro solito: una fortuna per accattarsi la licenza e poi due lire e un tempo risibile ai programmatori(i pessimi Creative Materials,in questo caso il solo James McDonald che dovette accollarsi tutta la mole di lavoro!).Che SF2 sul 64 fosse impossibile,non ne sarei certo:in mano a ben altre menti,ne sarebbe potuto uscire qualcosa di dignitoso.Perchè questo porting,coi dovuti limiti,"a parole" mantiene ciò che promette:i personaggi,i fondali,le mosse principali...c'è tutto. Il problema è che tutto è fatto frettolosamente e male:le parti grafiche statiche(fondali,ecc)sono state digitalizzate dall'Amiga e non si sono nemmeno presi la briga di ritoccarle.Nonostante la lentezza d'esecuzione,gli sprite sono tutti dotati di un discreto ventaglio di frames:Sagat che ride quando vince,o Chun Li che salta di gioia alla fine dell'incontro,sfoggiano una certa classe.Rovinata purtroppo dalla rozzezza degli sprite(ancora penso alla bellezza degli sprite hi-res del primo Street Fighter),dal caricamento terrificante(su disco però era passabile),dalla giocabilità azzerata dalla difficoltà inesistente(stesso problema della versione Spectrum,qualitativamente migliore ma ugualmente plagiata da difetti imperdonabili). Tuttavia,a tredici anni,c'ho passato sopra parecchi pomeriggi: perchè era comunque SF2,e perchè potevo giocarci col semplice 64.Se solo US GOLD c'avesse investito più tempo e risorse,puntando su un buon team,i risultati sarebbero potuti essere di gran lunga migliori.Ancora oggi mi chiedo se mai verrà portata alla luce la beta version con lo scrolling orizzontale...(vedasi Games That Weren't 64). La musica,soprattutto quella della selezione dei personaggi,non era affatto male,giusto un filo ripetitiva. Il 62% dato dallo Zzap! italiano era,a parer mio,azzeccato.
Carnage
13-11-2009 ore 05:05
Carnage...quando vidi la foto sulla preview (l'ultima grande preview!!) di Zzap! formato inserto,immaginai una figata in cui si poteva investire vecchiette alla guida di una F1.Fu piuttosto triste scoprire anni dopo (tramite il buon vecchio disk trading,visto che il gioco non era reperibile nei negozi nè fu recensito su Zzap!) che si trattava dell'ennesimo clone di Super Sprint riproposto in versione budget... Tuttavia non è da sottovalutare:pur non rappresentandosi campione della categoria,Carnage offre un controllo decisamente preciso e una difficoltà in grado di intrippare gli esperti del genere (mio cugino non se ne perdeva uno,e mi confidò che Carnage era uno dei titoli che lo aveva fatto sudare di più).Pare strano che un budgettino dalla grafica scarna rappresentata su schermo fisso sia pure provvisto di multiload,ma -una volta tanto- i caricamenti sono giustificati: i livelli (5,se non ricordo male) sono decisamente diversificati e rappresentano una sfida costante e duratura. Decisamente noioso per chi non mastica questa tipologia di gioco,e ad una prima occhiata pare non valere la pena nemmeno ai cultori,ma una partitina di riscaldamento basterà a convincerli.
Dick Tracy
13-11-2009 ore 04:47
Uscito sulla scia della (carina) pellicola con Warren Beatty e Madonna,questo tie-in è il classico esempio di prodotto casereccio buttato sul mercato tanto per sfruttare la momentanea,rinnovata fama del titolo.Senza alcun dubbio uno dei più brutti giochi abbia mai visto girare sul C64.Nel 1990 s'era imposto uno standard qualitativo tecnicamente degno,ma questo gioco riporta il Commy indietro di almeno 4 anni!! L'unica cosa degna di nota era la schermata introduttiva,e ho detto tutto.L'aspetto più ridicolo era che ogni volta che Dick tirava un pugno (anche a vuoto!!),si perdeva un blocco di energia.Bastavano 10 pugni all'aria per schiattare!!A volte una partita poteva durarmi 30 secondi netti (escluso il caricamento,che da cassetta era millenario e non rappresentava certo l'incentivo a riprovarci...).In confronto,la mediocre versione Master System era un capolavoro (almeno lì potevi sparare a oltranza,e senza perdere un capello!).Tecnicamente,persino una ciofecata alla Inspector Gadget supera di gran lunga questo Dick Tracy. Bleah!!!
Who Framed Roger Rabbit
13-11-2009 ore 04:05
Come Clarknova,ero un superfan del film ma ebbi modo di provare il gioco solo alcuni anni più tardi dall'uscita in sala... Sinceramente non sono mai riuscito ad andare oltre il primo livello!!Anzi,se qualcuno può illuminarmi sul contenuto dei quadri successivi,ben venga. Una cosa che non ricordo (forse per via di un difetto della copia in mio possesso) : ma nell'introduzione c'era del parlato digitalizzato? Che io rimembri,a un certo punto la musica staccava e..regnava il silenzio assoluto. Peccato perchè l'intro prometteva decisamente bene...
Last Battle
09-09-2009 ore 04:40
Mea culpa,la memoria ogni tanto vacilla.In effetti non era una conversione da coin-op ma dall'originale cartuccia per Megadrive.In sostanza il giudizio non cambia: Last Battle per il 16 bit Sega rullava supremo,il porting per C64 no. Ma tecnicamente non è un gioco da buttare,e nei livelli finali la difficoltà progrediva ulteriormente (la noia,purtroppo,anche).Ma una partitina ogni tanto gliela concedo ancora.All'epoca si era più giovincelli e superata la delusione dei nomi modificati e della censura,riusciva comunque a farsi piacere quel tanto che basta da portarlo a compimento.
Last Battle
08-09-2009 ore 04:17
Immagino lo stupore di un 64ista del 1991 quando scoprì la conversione del "gioco di Ken" per il suo amato Commy.Immagino anche la delusione provata una volta trovatosi di fronte alla cover (un disegno + brutto che non si può di un personaggio che non assomiglia minimamente a Kenshiro).Problemi di copyright a parte,chiunque avesse giocato al coin-op (o all'ottimo porting per Megadrive) non avrebbe avuto problemi a identificare gli amati personaggi della serie tv:sprite belli grossi,violenza a scatafascio (Mortal Kombat doveva ancora nascere) e le tipiche pose plastiche del nostro eroe preferito erano più che sufficienti,nonostante i nomi modificati.Su C64 tutto ciò è andato perso in "virtù" dei limiti della macchina:gli sprite sono dimezzati e nonostante l'hi-res è difficile riconoscere il nerboruto protagonista,in quanto non strappa la maglietta,non rulla cartoni a go-go e non fa nemmeno Uatàtàtàtà.Il sangue,a differenza della versione Amiga,non è attivabile con cheat-mode(proprio non c'è).Spogliata dalle caratteristiche peculiari del coin-op,questa conversione lascia l'amaro in bocca per la relativa facilità e piattezza (decine di avversari identici vengono spazzati via da un semplice calcio al momento giusto) e per la quasi totale mancanza di somiglianza all'originale.Tutto è dimezzato,divertimento incluso.Si salvano le discrete musiche e la fluidità del parallasse.Cosa curiosa:le routine di scroll,gli effetti sonori e le dissolvenze grafiche sono rippate pari-pari da Shadow Dancer,fateci caso.Incredibilmente,le stesse routines verranno riciclate due anni dopo in The First Samurai,vedere per credere. UATATATATATA'!! Aaarzark..sigh!
Dj Puff's Volcantic Capers
07-06-2009 ore 09:22
Accidenti,che platform!!Il maggior limite di DJ Puff è quello di essere un budget game a caricamento unico:se fosse stato un multiload con maggiori ambizioni,avrebbe sicuramente dato la birra a ben più quotati titoli come Nobby the Aardvark! La grafica,semplice ma coloratissima,vanta di una fluidità di gran lunga superiore(in confronto Nobby è scattoso!),il draghetto è di una tenerezza unica e la musica è qualcosa di malinconico e felice allo stesso tempo;la reputo uno degli ultimi lampi di genio sul SID.Giocabilità e longevità vanno a braccietto,e il solo difetto di questo gioco è insito nella brevità dei quadri (solo quattro se ben ricordo),a cui va il merito di essere sufficientemente impegnativi.Reputo Dj Puff il miglior platform tra gli ultimi pubblicati da Codemasters.
Dirty
28-03-2009 ore 07:27
Uno dei rarissimi esempi di avventura grafica SCUMM sul 64,talmente simile nell'impostazione a Zak McKracken che-si vociferava- la Lucasfilm Games pose il veto di pubblicazione dell'opera,giuntaci quindi in versione freeware e,suppongo,non totalmente completa.Perchè lo dico? Beh,il gioco necessitava ancora di diverse messe a punto,data la dose di bug più o meno fastidiosi di cui è afflitto! Da un visibile disturbo sullo schermo durante lo scroll a veri e propri crash di sistema per i motivi più incomprensibili! Il suggerimento è quindi quello di salvare costantemente la propria partita,passo dopo passo.Altro particolare imbarazzante è il mix di lingue:i comandi sono in inglese,ma alle volte i personaggi interagiscono in tedesco,rendendo complicato l'avanzare a chi non ne fosse pratico! Non sono mai riuscito a finirlo,ma bug a parte non era malvagio,c'erano situazioni divertenti ed enigmi davvero stupidi!Ah:doveste ritrovarvi nel cassonetto,NON utilizzate mai l'accendino!!!
Pit-Fighter: The Ultimate Competition
06-01-2009 ore 12:06
Ennesima delusione Domark,la conversione tutto sommato riprendeva tutti gli aspetti del coin op (gli sprites però erano davvero brutti,peggiori pure di quelli che i Creative Materiales disegneranno per SF2 quasi due anni dopo),con digitalizzazioni discrete e una musichetta introduttiva nemmeno troppo malvagia.Peccato per la giocabilità,il gioco era abbastanza veloce ma privo di tecnica,tanto più che basta dare mazzate "a caso" per aggiudicarsi la vittoria.Come precursore di Mortal Kombat era decisamente brutto!!
Ghostbusters II
25-07-2008 ore 04:14
Sinceramente,a me questo gioco era piaciuto.E l'avevo pure finito,anche se in modo del tutto casuale(nell'ultimo livello bisognava utilizzare determinati personaggi facendogli fare determinate azioni,e se schiattava quello sbagliato bisognava per forza ricominciare da capo).Certo,questo secondo capitolo non poteva sperare di entrare minimamente in competizione con quel classicone del primo GB (stesso dicasi per il film),ma un fan degli acchiappafantasmi poteva passare tranquillamente sopra i difetti e goderselo fino alla fine.Bello il livello della statua della libertà,anche se occorreva un sacco di pratica per imparare i movimenti di tutte le ondate di fantasmi e economizzare sullo slime!Orribili invece le schermate digitalizzate tra uno schema e l'altro,pietoso il caricamento(millenario...) e terribile la scelta dei colori.Gli sprite dei primi 2 livelli,però,erano ben disegnati.Avessero convertito la versione per pc (notevolmente differente)sarebbe stato un capolavoro.
Dante's Inferno
09-06-2008 ore 04:24
Ehm,Ade,vorresti dirmi che una volta giunto alla fine,si finisce arrostiti nel calderone di Satana?!? Noooooo! :-( Scherzi a parte,ho amato un sacco questo gioco,la musica non mi ha mai annoiato (anzi,mi piaceva perchè la consideravo stupidina e leggera!Certi passaggi mi facevano ridere!!) e la grafica,per l'epoca,non era assolutamente malvagia.Ogni tanto una partitina la rifaccio con estremo piacere,ma purtroppo anch'io faccio parte della schiera di quelli che non l'hanno mai completato....
Darkman
25-03-2008 ore 13:32
Questo tie-in è uno dei primi originali che comprai,e lo ricordo con affetto.Zzap! ne parlò maluccio,giudicandolo appena discreto,ma secondo me era perfetto Ocean-style:livelli sufficientemente vari(per quanto brevi),graficamente più che dignitoso,colorato,faceva molto 'console',ed era piuttosto intrigante.Forse non fu sfruttato a fondo l'elemento chiave del film(a parte i pietosi intermezzi 'fotografici') :lo sfiguramento del protagonista divenne appena accennato.Mai capito perchè nel primo livello dovessero esserci dei ninja,ma ammetto di non aver rivisto la pellicola da almeno 15 anni,forse mi sfugge qualcosa!! In definitiva,non certo un capolavoro ma un gioco che,secondo me,conserva ancora oggi una certa freschezza,dovuta forse al fascino immutato del film (il primo,i seguiti erano pietosi!!!).
First Samurai
11-12-2007 ore 12:12
Altro che Wrath of the Demon,QUESTO è probabilmente l'ultimo grande gioco per C64.Detestai Silvia di Zzap! per l'ignobile recensione e sopratutto per il misero 84% appioppatogli(la medaglia d'oro sarebbe stata il MINIMO).Inizialmente lascia sconcertati(musica di loading rippata da Hammerfist,e pure alcune routine grafiche sono riciclate da Last Battle,che a sua volta le riciclò da Shadow Dancer!!)ma una volta presa la mano e compreso il concetto esplorativo,sapeva donare GRANDI soddisfazioni.Eccellente grafica (altro che 'minuziosa'!!)-forse solo il Paolone ne aveva compreso il potenziale;scroll e animazioni fluidissime,ombreggiature splendide e un sacco di piccoli tocchi di classe qua e là(sopratutto con l'avanzare dei livelli,tra l'altro piuttosto GROSSI).Ottima anche l'idea di elargire una password una volta raggiunti tot livelli,in modo da non dover ricominciare sempre da capo.Ottima conversione dell'ultimo grande arcade adventure per C64,dategli una possibilità!!
Cool Croc Twins
11-12-2007 ore 11:59
Fighissimo,una specie di variante di Bubble Bobble con l'aggiunta di sfondi meravigliosi.Ottima conversione,se non sbaglio prese 92% su Zzap!;secondo il sottoscritto,un voto meritatissimo.
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Pit, The
"Sarò scarso anche io come Tyrant, ma è davvero fastidioso che per imboccare una galleria bisogna spaccare il pixel, altrimenti l'omino si pianta lì o si mette a allargare la galleria di un pixel. Un gioco che venne giustamente surclassato dal contemporaneo Dig Dug, tanto in sala giochi quanto sul C64"
- Scritto da Kirie e Leison
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Articolo fantastico! Finalmente sono riuscito ad avere un'idea più chiara di come possano essere contenuti i video nel piccolo spazio offerto dal C64! Grazie davvero per divulgare le tue conoscenze - e il tuo lavoro è davvero notevole! "
- Scritto da MarC-ello
Ospitato su