Papersoft 1985 Numero 41
Screenshot: nopic.png Copertina: copertina_papersoft_1985_41.jpg
Anteprima Contenuto
Copertina

Categoria:
Inserito: 06 settembre 2008
Crediti: Eregil (Scansioni), Roberto (Data Entry)
Download: Scarica "Papersoft 1985 Numero 41"
Ultimo download: 24 03 2017 03:10:26 pm
Totale Download: 109
Dimensione: 28Kb.
Scansioni: Scarica

 

Data di Pubblicazione: 25 Ottobre 1985


I Serpenti Innamorati (Snails' Trails)
di K. Leigh trad. e adatt. di F.Sarcina

1985_41_i_serpenti_innamorati

Questa è una versione del classico videogico da bar "Snake" per due giocatori, con in più certune caratteristiche che lo rendono interessante ed originale: lo schermo è diviso in sezioni di diverso colore, ed ad ogni colore percorso da uno dei due serpenti corrisponde un determinato incremento del punteggio.

I due giocatori possono utilizzare o ambedue la tastiera del C64 oppure uno il joystick (porta 2) e l'altro la tastiera.


L'Attacco dei Pomodori (Attack of the Tomato)
di P. Styler trad. e adatt. di M. Anticoli 

1985_41_attacco_dei_pomodori

Strani pomodori giganti vogliono invadere la città: guidando col joystick n. 2 la tua navicella spaziale, devi assolutamente evitare che più di cinque di essi ti sfuggano.

Se colpisci un pomodoro, guadagni 10 punti; devi però riuscire a centrarlo più volte, fino a farlo scoppiare (in questo caso ne ottieni 100). Attento, però, a non sprecare colpi, perché se spari a vuoto perdi 10 punti. Il compito non è dei più semplici, ma non puoi tirarti indietro: se fallisci, l'intera città sarà ridotta in ketchup!!!


Mostri Galattici (Galactic Monsters)
di S. Hardin trad. e adatt. di P. Maffei

1985_41_mostri_galattici

Ecco un gioco per i virtuosi della tastiera. Utilizzando I tasti W, A, D, X per andare rispettivamente in alto, a sinistra, a destra e in basso dovete attraversare con la vostra astronave il quadro spaziale dall'alto verso il basso.

La manovra sarebbe semplice se non ci fossero a complicarla dei velocissimi mostri che fanno il possibile per catturarvi ed annientarvi. Ogni volta che la traversata riuscirà vi troverete di fronte ad un nudvo quadro. Ma attenzione: si tratta di una lotta contro il tempo, in quanto per decidere ogni mossa avete a disposizione pochissimi protosecondi, passati i quali ogni possibilità di salvare la pelle è irrimediabilmente persa! Il gioco termina quando tutte e cinque le astronavi sono distrutte.


Lettura Veloce (non identificato)
di L. McKenna trad. e adatt. di P. Maffei

1985_41_lettura_veloce

Questo semplice programma vi permetterà di esercitarvi per aumentare la vostra velocità di lettura.

Esso mostra, riga per riga, un testo sullo schermo, rendendone però visibile in ogni istante solo la parte che deve venire osservata dai vostri occhi. In tal modo il movimento di questi ultimi viene guidato, consentendovi di imparare a concentrarvi meglio su ciò che leggete senza disperdere la vostra attenzione. La lunghezza della parte di testo visualizzata può venir aumentata o diminuita a piacimento agendo rispettivamente sui tasti > e <; per modificare la velocita di scorrimento si usano invece i tasti A (accelera) e R (rallenta). Potrete così aumentare pian piano la vostra rapidità di lettura fino a raggiungere un livello soddisfacente.

Il testo deve venir memorizzato nelle istruzioni DATA (linee da 1000 in poi) facendo attenzione che ogni stringa non superi i 40 caratteri. Potete sostituire al messaggio-esempio da noi inserito un testo di qualsiasi lunghezza, con l'unico accorgimento di lasciare come ultima istruzione DATA quella contenente la stringa "END".


Velocizzatore di Sprite Demo (originale)
di M. Anticoli

1985_41_velocizzatore_di_sprite_demo 

Nello scorso numero della tua rivista è stato pubblicato il programma VELOCIZZATORE DI SPRITES. In questo numero ti forniremo un brevissimo programmino che permette di verificare l'efficacia e la semplicità di utilizzo di questa utility.

Carica quindi in memoria VELOCIZZATORE DI SPRITES (se non lo possiedi lo troverai sul n. 40 di Papersoft) attivalo con RUN e digita o carica da supporto magnetico il listato qui sotto. Potrai quindi sperimentare l'uso di questa potente utility, provando eventualmente a cambiare i parametri delle POKE, come spiegato nel commento al programma pubblicato la scorsa settimana. Un'avvertenza: ovviamente questo programmino non funziona se non è già presente in memoria VELOCIZZATORE DI SPRITES.


Fil Rouge (non identificato)
di R. Smith trad. e adatt. di F. Sarcina

1985_41_fil_rouge_01

Questo simpatico gioco richiama alla mente la trasmissione "Giochi senza Frontiere", che alcuni sicuramente ricorderanno.

Sei infatti impegnato nel tentare di far scoppiare il numero più alto possibile di palloni saltando verso l'alto. Questi palloncini sono fissati sopra di te, e per aiutarti nei salti puoi utilizzare delle piattaforme elastiche; devi però fare attenzione a non cadere al suolo, se vuoi evitare di farti male e, soprattutto, di porre prematuramente fine alla partita! Vi sono 9 livelli diversi di difficoltà, in cui cambiano posizione e dimensioni delle piattaforme. Inoltre selezionando il livello 0 avrai l'opportunità di giocare ad un livello casuale, scelto dal computer.

Si gioca con il joystick inserito nella porta 2; esso ti permette di direzionare il salto, di effettuare piccoli spostamenti di traiettoria in volo e di intensificare la tua spinta verso l'alto quando essa diminuisce.


Corsa nell'Iperspazio (Stellar Run)
di F. Winder trad. e adatt. di S. Albarelli

1985_41_corsa_nell_iperspazio

State compiendo un normalissimo viaggio nell'iperspazio per portare la posta in un'altra galassia, molto lontana dalla vostra, quando improvvisamente vi trovate in un luogo a tutti sconosciuto, dove ci sono stretti e intricati labirinti di antimateria nei quali dovrete riuscire a passare per tornare a casa sani e salvi e riabbracciare i vostri familiari, ignari della vostra difficilissima situazione.

Il tunnel di antimateria che dovrete percorrere è lungo esattamente 135 anni luce, e per muovervi in esso dovete usare i seguenti tasti:

A ....... per andare a sinistra
S ....... per andare a destra
Z ....... per andare giù
W........per andare su

Premendo la barra spazio potrete lanciare uno dei missili intergalattici che (fino a 9 consecutivamente) vi consentiranno di creare dei fori nell'antimateria, nel caso ostruisca il passaggio. Ed ora buon divertimento!!

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
68
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Last Duel
"Un paio di mesi dopo la discussa review (76%..) del bel Led Storm di Software Creations, arrivò sulle pagine di Zzap (maggio 89) questo Last Duel, conversione di un altro coin-op Capcom che aveva in comune con il primo non solo parte del' impostazione ma anche l'anno di uscita in sala giochi (1988). Rispetto all'edizione inglese il voto di Last Duel fu alzato di una decina di punti e diciamo che ci poteva stare, perchè alla fine si tratta di una discreta conversione che con qualche accorgimento in più poteva diventare valida. Ma non ci lamentiamo più di tanto visto che i programmatori della Tiertex già avevano rovinato dei miti come 1943 o Rolling Thunder. Il coin-op all'epoca me lo sono giocato e devo dire che questo porting lo ricorda abbastanza, sopratutto sui fondali che possiedono una buona varietà e dettaglio, non altrettanto si può dire dei nemici che boss a parte risultano semplificati sia nella quantità che nella qualità. Nel arcade ogni livello ha nemici nuovi, qui si incontrano gli stessi dei primi livelli per tutto il gioco (la versione Amstrad possiede più varietà),considerando che c'è il multiload non è una bella cosa, visto che Led Storm in un singolo caricamento ne offriva di più. Per quanto riguarda il gameplay c'è da evidenziare la possibilità di giocare in doppio, cosa non di poco conto. La frenesia però non raggiunge i livelli dell originale perchè i nemici su schermo sono in numero minore (niente nutrite formazioni da distruggere nei livelli spaziali), inoltre i fondali sono meno animati (assenti le lingue di fuoco oppure le mattonelle scivolose). I livelli ci sono tutti purtroppo manca il commento sonoro durante il gioco, gli effetti sonori comunque sono da preistoria del C 64. Vista la carenza di buoni verticali e il gameplay che prova a differenziarsi dalla massa con 2 sezioni ben distinte, diciamo che Last Duel si può considerare un discreto esempio del genere su 64."
- Scritto da shippo76
Ult. Commento Art.
C64 & Pirateria #00: Introduzione
"Molte di quelle riviste con cassetta contenevano anche recensioni di giochi "ufficiali" e altri articoli; ho scoperto (magari lo sapevate già, ma non mi pare che se ne parli in questo sito) che alcune di queste recensioni sono traduzioni più o ..."
- Scritto da Kirie e Leison
Ospitato su