Papersoft 1985 Numero 39
Screenshot: nopic.png Copertina: copertina_papersoft_1985_39.jpg
Anteprima Contenuto
Copertina

Categoria:
Inserito: 06 settembre 2008
Crediti: Eregil (Scansioni), Roberto (Data Entry)
Download: Scarica "Papersoft 1985 Numero 39"
Ultimo download: 24 03 2017 03:10:11 pm
Totale Download: 113
Dimensione: 28Kb.
Scansioni: Scarica

 

Data di Pubblicazione: 11 Ottobre 1985

Alcuni programmi contengono bug. Vedi file leggimi.txt


Battaglia Galattica  (Galactic Battle)
di J. Bender trad. e adatt. di Stefano Albarelli

1985_39_battaglia_galattica

"Battaglia galattica" è un divertente gioco che gira su C64 e simula una battaglia tra una nave terrestre e delle navette aliene. Facendo partire il programma, il computer visualizza il pannello di comando della vostra navetta spaziale, e mostra, nella parte restante dello schermo, quello che si vede guardando dalla cabina lo spazio circostante.

1) L'indicatore di FORZA che diminuisce gradualmente e che se raggiunge lo 0 fa terminare la partita;
2) L'indicatore dei DANNI, che indica i danni subiti a causa delle raffiche aliene;
3) L'indicatore del tempo di sopravvivenza, che vi permette di sfidare gli amici a battaglie all'ultimo secondo;
4) L'indicatore di proiettili rimanenti, che diminuisce di una unità ad ogni sparo e che se raggiunge lo zero torna a 99 ma sottrae 200 unità di energia;
5) L'indicatore degli alieni uccisi, che vi permette di organizzare gare che proclameranno vincitore colui il quale compie la maggior strage di alieni.

Per guidare la vostra navicella utilizzate il joystick in porta 2. È molto importante capire che l'alieno è fermo o si muove solo di rado, e che il joystick rappresenta la "cloche" dell'astronave, simile a quella di un aereo. Perciò se muovete il joystisk verso il basso vedrete l'alieno spostarsi verso il basso, mentre se muovete verso sinistra, l'alieno si sposta verso destra.

Anche se non avete ben affermato il concetto non preoccupatevi, perché con la pratica riuscirete a colpire con facilità gli alieni. Ricordate che quando lo schermo lampeggia in rosso, vuol dire che l'alieno vi ha sparato, e quindi i vostri valori di energia e danni subiranno una cambiamento sicuramente dannoso.


Fuga da Alcatraz (non identificato)
di M. Picker trad. e adatt. di S. Albarelli

1985_39_fuga_da_alcatraz

Siete riusciti a diventare un guardiano della celeberrima prigione di Alcatraz ed è la vostra prima notte di servizio. La luna è oscurata dalle nubi e un buio profondo regna nel cortile della prigione che dovete sorvegliare.

A un certo punto una sirena suona, avvertendovi che dei prigionieri sono scappati.
Allora accendete un faro e tentate disperatamente di rintracciare i fuggiaschi prima che riescano a raggiungere il muro di cinta e scappare.

Non preoccupatevi, comunque, questo è solo un gioco che gira su C64 con Joystick opzionale. Facendo partire il gioco vi viene chiesto il livello che preferite (da 1 a 5; 1 è facile e 5 è difficile) e se volete giocare col joystick (porta S) o con la tastiera (tasti K-M e Z-X) Subito dopo aver risposto a queste domande il gioco ini zia lizza alcune variabili, legge i dati degli sprite e da inizio alla partita con un sonoro avviso di fuga, e indicando, nell'angolo in alto a sinistra, quanti prigionieri sono fuggiti.

Subito dopo viene acceso il faro e inizia la frenetica fuga dei prigionieri, riconoscibili dalle loro spade. Quando ne avvistate uno (I prigionieri non sono visibili se non vengono colpiti dalla luce del vostro faro), sparate con il joystick o con la barra se avete scelto di usare la tastiera.


Spaccamuro (Wallbreaker)
di S.D. Roberts trad. e adatt. di M. Anticoli

1985_39_spaccamuro

Chi frequenta spesso le sole giochi sa che questo gioco è uno dei più famosi "arcade game". Questa versione per C64 è molto simile alla versione, "pubblica", ma ha una qualità in più: si può giocare senza pagare quasi nulla!! Il fine del gioco è di "spaccare" il muro, composto da tre file di mattoni. Il giocatore ha a disposizione, per riuscire a distruggere il muro, cinque palline. Chi riuscisse a spaccarlo con meno di cinque palline avrà anche il suo quoziente di bravura.


Discesa a Frilonia (Descent to Chaos)
di W. Ginger trad. e adatt. di S. Albarelli

1985_39_discesa_a_frilonia

State compiendo un viaggio inter-gallattico quando vi accorgete di una perdita di carburante dal serbatoio, che vi costringe ad atterrare sul pianeta più vicino per fare rifornimento tramite la navetta serbatoio che vi segue ad alcuni minuti luce di distanza. Guardando sulla mappa vi accorgete che l'unico pianeta vicino è Frilonia, uno strano pianeta del sistema stellare di Burnotilus. Tentate l'atterraggio ma nel punto in cui vi appoggiate si trova un profondo cratere coperto da strani arbusti.
Da allora l'unico vostro pensiero è quello di evitare di schiantarvi contro una parete del profondo cratere, nella speranza di trovare un'uscita dall'altro lato del tunnel.
Purtroppo le pareti si strìngono sempre più e diviene sempre più pericoloso continuare. Per vivere questa eccitante e pericolosa avventura caricate su C64 questo gioco. Per giocare si usa il Joystick in porta 2 che serve per muoversi verso destra e verso sinistra; per rallentare la discesa in caso di estremo pericolo bisogna premere il pulsante "Fire". Quando la vostra astronave sbatterà contro una parete perderà un poco della sua corazza termoprotettiva, che vi permette di resistere al calore del pianeta, e dopo 4 scontri la corazza si frantuma completamente e la partita termina, dandovi il numero di km percorsi nel tunnel. Buona fortuna!!


Labirintissimo (non identificato)
di K. Smithson trad. e adatt. di F. Sarcina

1985_39_labirintissimo

Devi attraversare un intricatissimo labirinto, generato casualmente dal computer e quindi ogni volta diverso, nel minor numero di mosse possibili e nel minor tempo. Per muoverti utilizza i tasti di cursore. Qualunque uscita del labirinto nella parte alta dello schermo è valida.


Matematica e Pittura (non identificato)
di S.D. Rutford trad. e adatt. di M. Anticoli

1985_39_matematica_e_pittura

Conosci il detto "prima il dovere, poi il piacere"? Con questo gioco "scolastico" è possibile avere entrambi le cose.

All'inizio verrà chiesto il tipo di problemi che si vogliono risolvere: o addizioni o sottrazioni, dopodiché verranno presentati 5 problemi matematici; per ogni problema si hanno a disposizioni due prove. Finiti 15 problemini viene l'ora del divertimento, cioè disegnare sullo schermo con il joystick in porta # 2; ma il tempo per disegnare è limitato; ogni problema risolto esattamente dà diritto ad un minuto di disegno. Dopo si ricomincia con i problemini.

Questo programma è consigliabile per i bambini che frequentano le scuole elementari.


Dragster (Dragster 64)
di D. Yeldon trad. e adatt. di Angelo Moretti

1985_39_dragster_01

Ti trovi alia guida del più potente modello di dragster che sia mai stato realizzato, e devi riuscire a percorrere con esso una strada particolarmente tortuosa. Fai attenzione a non schiantarti contro i muretti che delimitano il percorso ed evita
le numerose macchie d'olio sparse sul tracciato. Per giocare usa M e N, oppure il joystick nella porta n. 2. Alla fine di ogni partita saprai quanti chilometri sei riuscito a percorrere.


Multipoke (non identificato)
di T. Mill trad. e adatt. di M. Anticoli

1985_39_multipoke

Non ti capita mai di scrivere un programma di tua invenzione e di dover digitare tante POKE con indirizzi successivi (es. POKE 53280,1 : POKE 53281,0)? Questo programma evita il susseguirsi di tante POKE e permette di sprecare meno memoria.
La sintassi di MULTIPOKE è la seguente:

& indirizzo,n,(n,...n):

dove "indirizzo" è la prima locazione desiderata e "n" un valore da 0 a 255. Per fare un esempio:

10 & 53280,3,1:

in questo esempio l'indirizzo della locazione è 53280; il valore 3 viene messo in questa locazione mentre il valore 1 è posto nella locazione seguente 53281.
La nuova istruzione MULTIPOKE deve essere comunque seguita dai
due punti ":" anche in fine di linea. MULTIPOKE lavora anche variabili ed espressioni, come per esempio:

20 & W*L+N,S3,D+R:

Ovviamente e possibile usare MULTIPOKE anche per memorizzare più di due bytes, come per esempio nella definizione di sprites. Bisogna inoltre ricordare che MULTIPOKE non lavora in modo diretto cioè senza numero di linea.

Per attivare il MULTIPOKE dopo averlo caricato basta un semplice comando RUN, per riattivarlo successivamente basta un comando SYS 828 e per disattivarlo una SYS 919. Essendo questo programma in linguaggio macchina residente nel buffer cassetta, non bisogna usare il registratore con MULTIPOKE in funzione. Nel programma presentato è incluso una dimostrazione.

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
66
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Teenage Mutant Hero Turtles - The Coin-Op!
"Davvero un giocone !! Grafica, musica, gameplay da urlo. L'unica pecca (e purtroppo non è una pecca da poco) è il bilanciamento della difficoltà, praticamente nullo. Finito al secondo o terzo tentativo, l'ho rigiocato di recente, dopo molti anni e dopo essermi totalmente disabituato (ma si può dire "disabituato"?) allo stile di gioco anni '90 ma niente da fare, sfida pressochè nulla. Fosse stato un pochetto più difficile, si sarebbe beccato un 10 senza ombra di dubbio, ma resta comunque una delle conversioni migliori di tutti i tempi."
- Scritto da Nicco
Ult. Commento Art.
Intervista ad Antony Hager e Paul Docherty
"Intervista da pelle d'oca e molto interessante!Non immaginavo minimamente che dietro la fase di guida di VENDETTA ci fosse la mano "DriftEsperta"di Butler, dopo eoni si scoprono cose e si comprende meglio il perchè di tale qualità.GRAZIE ..."
- Scritto da Amy-Mor
Ospitato su