Papersoft 1985 Numero 44
Screenshot: papersoft_1.png Copertina: copertina_papersoft_1985_44.jpg
Anteprima Contenuto
Copertina

Categoria:
Inserito: 27 marzo 2010
Crediti: Forisco (Scansioni), Roberto (Data Entry)
Download: Scarica "Papersoft 1985 Numero 44"
Ultimo download: 24 03 2017 03:10:50 pm
Totale Download: 128
Dimensione: 47Kb.
Scansioni: Scarica

 

Data di Pubblicazione: 8 Novembre 1985

NB: Le pagine 7 e 8 dei numeri 43 e 44 (1985) sono invertite a causa di un errore di impaginazione nella rivista originale.


Simon's Master
di N. Bertuccio

1985_44_simons_master

Il Master Mind è un gioco estremamente noto di cui esistono molte versioni, anche computerizzate. Questo programma, che si usa con l'espansione software Simon's Basic, è interessante in quanto permette di scegliere il numero di cifre da indovinare: da tre a sei.

Dato il RUN, dopo il titolo, il computer chiede con quanti numeri si vuole giocare, dopodiché sceglie il codice segreto (composto da cifre che possono anche essere uguali tra loro). Sulla destra dello schermo è riservata una zona dove appaiono tutte le tue scelte e due codici X e Y. II numero che appare sotto il codice X ti dirà se ci sono e quante sono le cifre giuste al posto giusto, quello sotto il codice Y dirà invece se ci sono e quanti sono i numeri giusti al posto sbagliato.

Si possono fare fino a 30 tentativi; dopo ogni tentativo il computer chiede se vuoi continuare o se vuoi visualizzato il codice segreto. Dopo 30 tentativi falliti il computer ti farà un benevolo rimprovero consentendoti però un'altra partita. Il programma permette di visualizzare alla fine del gioco il riassunto di tutti i tentativi effettuati. Una volta indovinato il codice il C64 visualizza in quanti tentativi si è raggiunto lo scopo e chiede se si vuole giocare ancora. SIMON'S MASTER è da considerarsi abbastanza facile per 3 o 4 cifre da indovinare, ma con 5 o 6 numeri diventa un vero e proprio cimento scientifico.

Provare per credere!

Un'ultima avvertenza: se usi STOP BUG e ti è capitato di interrompere il funzionamento con RUN STOP+RESTORE, puoi rimetterlo in funzione digitando:

SYS PEEK (56)*256.


Il Taglialegna (Logger)
di J. Fox, traduzione di F. Sarcina

1985_44_taglialegna

Questo gioco fa abbondante uso della tecnica di ridefinizione dei caratteri, e risulta quindi essere molto bello graficamente. Un gufo cattivo ha rubato l'ascia, strumento di lavoro dell'infaticabile taglialegna. Tu guidi il boscaiolo al recupero del maltolto, ma le difficoltà che incontri lungo il percorso sono tante; devi arrampicarti sopra delle scale a pioli, che però prima occorre slegare saltando sotto di esse; il percorso risulta essere difficoltoso a causa della presenza di voragini ed altri trabocchetti; infine il malvagio uccello continua a lanciarti addosso tronchi, che tu devi riuscire a saltare per evitare una fine prematura.

Per comandare gli spostamenti del taglialegna utilizza i tasti "D" (per salire le scalette), "Z" e "C" (per avanzare verso sinistra e verso destra) e la barra spaziatrice per srotolare le scale ed evitare I tronchi. Buona caccia!


Il Fantasma del Teatro (Terza Parte)
di Piergiorgio Fusco

Il Fantasma del Teatro

Ultima parte del tuo fantastico Adventure Game. Memorizzala sul tuo C64, avendo ovviamente precedentemente caricato le primedue parti.

Salva quindi FANTASMA DEL TEATRO su nastro o disco e poi: RUN!

Ricordiamo ai meno esperti che un gioco di tipo Adventure si basa su un dialogo parlato tra il giocatore e il computer. Sono ammesse frasi composte da un verbo + un nome (es. "apri la porta") o singole parole (es. "aiuto"). Ricordati comunque che, anche quando ti capita di impostare frasi o parole che il computer non è in grado dì capire, non insorgerà nessuna condizione di errore: il tuo C64 si limiterà a chiederti ulteriori spiegazioni. Buon divertimento e... occhio ai lenzuoli bianchi!


Orologio-Calendario
di K. Wilson, traduzione S. Dionigi

1985_44_orologio_calendario

Come avrete certamente capito, questo non è un gioco, ma un programma per uso pratico. Ciò che rende molto simpatico questo programma è il fatto che il calendario può essere usato inserendo qualsiasi data fino al 9999; è fino esagerato, dato che anche la maggior parte dei libri di fantascienza arrivano tuttalpiù fino all'anno 2500! Comunque se non vi ricordate più il giorno della vostra nascita, o volete sapere il giorno in cui è nato Garibaldi fate pure, questo è il vostro programma. Quando usate il calendario per investigare su date storiche, state attenti che il corrente calendario, chiamato Gregoriano, non fu introdotto che dal 1582 (e in Inghilterra dal 1752).
Avete inoltre anche la possibilità di inserire un orologio con ore, minuti e secondi.

Istruzioni
Premendo "N" e "L" appare rispettivamente il mese precedente e quello successivo rispetto a quello visualizzato al momento. Con "C" e "X" si accende e si spegne l'orologio. Il tasto "D" serve per fare risaltare una particolare data, infine premendo "B" scompaiono le istruzioni (che riappariranno ripremendo nuovamente "B").

Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
71
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Last Duel
"Un paio di mesi dopo la discussa review (76%..) del bel Led Storm di Software Creations, arrivò sulle pagine di Zzap (maggio 89) questo Last Duel, conversione di un altro coin-op Capcom che aveva in comune con il primo non solo parte del' impostazione ma anche l'anno di uscita in sala giochi (1988). Rispetto all'edizione inglese il voto di Last Duel fu alzato di una decina di punti e diciamo che ci poteva stare, perchè alla fine si tratta di una discreta conversione che con qualche accorgimento in più poteva diventare valida. Ma non ci lamentiamo più di tanto visto che i programmatori della Tiertex già avevano rovinato dei miti come 1943 o Rolling Thunder. Il coin-op all'epoca me lo sono giocato e devo dire che questo porting lo ricorda abbastanza, sopratutto sui fondali che possiedono una buona varietà e dettaglio, non altrettanto si può dire dei nemici che boss a parte risultano semplificati sia nella quantità che nella qualità. Nel arcade ogni livello ha nemici nuovi, qui si incontrano gli stessi dei primi livelli per tutto il gioco (la versione Amstrad possiede più varietà),considerando che c'è il multiload non è una bella cosa, visto che Led Storm in un singolo caricamento ne offriva di più. Per quanto riguarda il gameplay c'è da evidenziare la possibilità di giocare in doppio, cosa non di poco conto. La frenesia però non raggiunge i livelli dell originale perchè i nemici su schermo sono in numero minore (niente nutrite formazioni da distruggere nei livelli spaziali), inoltre i fondali sono meno animati (assenti le lingue di fuoco oppure le mattonelle scivolose). I livelli ci sono tutti purtroppo manca il commento sonoro durante il gioco, gli effetti sonori comunque sono da preistoria del C 64. Vista la carenza di buoni verticali e il gameplay che prova a differenziarsi dalla massa con 2 sezioni ben distinte, diciamo che Last Duel si può considerare un discreto esempio del genere su 64."
- Scritto da shippo76
Ult. Commento Art.
C64 & Pirateria #00: Introduzione
"Molte di quelle riviste con cassetta contenevano anche recensioni di giochi "ufficiali" e altri articoli; ho scoperto (magari lo sapevate già, ma non mi pare che se ne parli in questo sito) che alcune di queste recensioni sono traduzioni più o ..."
- Scritto da Kirie e Leison
Ospitato su