Papersoft 1985 Numero 29
Screenshot: papersoft_2.png Copertina: copertina_papersoft_1985_29.jpg
Anteprima Contenuto
Copertina

Categoria:
Inserito: 10 febbraio 2008
Crediti: Roberto (Scansioni, Data Entry)
Download: Scarica "Papersoft 1985 Numero 29"
Ultimo download: 24 03 2017 03:08:57 pm
Totale Download: 231
Dimensione: 7Kb.
Scansioni: Scarica

 

Data di Pubblicazione: 26 Luglio 1985

Sommario Vic-20

  • La Corona di Pietra - Seconda Parte (16Kb) 
  • Night Duel (joystick)

Sommario C16 - Plus/4

  • Tombola
  • Supermind

Sommario Commodore 64


Nessuno è perfetto, ma...
In queste ultime settimane le lettere indirizzate alla nostra Redazione hanno subito un notevole aumento; ciò ci fa senz'altro piacere, in quanto significa indubbiamente che la nostra "rivistina" tascabile sta aumentando la cerchia dei suoi lettori.

D'altra parte, però, ci è materialmente impossibile rispondere a tutte le lettere, e in particolare a coloro che ci scrivono segnalando presunti errori nei listati. A questo proposito vogliamo precisare che nei casi in cui abbiamo accertato l'effettiva presenza di errori, questi ultimi sono stati rilevati in appositi "errata corrige" pubblicati nei numeri successivi della rivista. Per fortuna questi casi si sono verificati molto raramente, ed in genere erano dovuti ad inconvenienti in fase di composizione o di stampa, e non ad errori nella logica dei programmi: cogliamo infatti l'occasione per ribadire il fatto che il software pubblicato viene sempre accuratamente "testato" in Redazione prima della stampa dei listati.

Ricordiamo perciò ancora una volta ai nostri lettori che ciò che essi digitano deve coincidere esattamente col listato pubblicato, poiché anche la differenza più insignificante può provocare il malfunzionamento del programma. Prendiamo infatti un caso che si potrebbe definire emblematico: alcuni lettori che avevano digitato il gioco "Il Paracadutista" per C64, comparso sul n. 19, ci hanno scritto segnalando un errore di tipo "ILLEGAL QUANTITY" in una delle linee che vanno da 4200 alla fine del programma. Dopo aver verificato l'esattezza del listato, abbiamo provato a risalire alla possibile fonte dell'inconveniente; abbiamo scoperto allora che, con ogni probabilità, tutto ciò era dovuto ad un errore di battitura commesso dai suddetti lettori nel copiare le istruzioni DATA che si trovano nella parte iniziale del listato.

In particolare tale errore poteva essere (tipicamente!) l'aver scambiato la lettera O con lo zero. Per fortuna, comunque, adesso c'è STOP BUG, e siamo certi che casi come questo diverrano molto più rari; il nostro augurio sincero è che tutti i programmi che copierete da Papersoft funzionino sempre al primo colpo!

Vogliamo inoltre approfittare dì questo spazio per esortare i lettori ad inviarci i programmi che scrivono; abbiamo già pubblicato molti lavori tra quelli che ci sono stati spediti e garantiamo in ogni caso una risposta a tutti coloro che ci faranno pervenire il loro software.

Per concludere, diamo a tutti gli amici che usano il C64 con il registratore una notizia importante: nei prossimi due numeri troverete SCHEDARIO, un potente e versatile database che vi consentirà di memorizzare su cassetta archivi di ogni genere!

La Redazione


Semaforo (non identificato)
di T. Harrison trad. e adatt. di S. Albarelli

1985_29_semaforo

È un gioco per due persone scritto appositamente per controllare ed allenare I riflessi.
All'inizio viene chiesto ai giocatori se desiderano leggere le istruzioni esplicative comprese nel programma. Dopo le istruzioni inizia il gioco vero e proprio e un semaforo viene visualizzato al centro dello schermo. Le luci dì questo semaforo cominciano ad illuminarsi ad una ad una dell'alto verso il Passo, come in un conto alla rovescia. Quando l'ultima luce si accende, può apparire in tre diversi colori. I due giocatori, per partecipare al gioco, devono usare due tasti: il giocatore di sinistra il tasto "A", quello di destra il tasto "=".

I vari colori che la lampada finale del semaforo può assumere sono tre: azzurro, bianco o viola. Nel caso la lampada diventi bianca, il primo dei due giocatori che preme il suo tasto vince la manche e si aggiudica un punto. Se invece la lampada diventa azzurra, solo il giocatore di sinistra ha diritto a premere il tasto, guadagnando un punto. Nel caso che la lampada divenga viola, tocca al giocatore di destra premere il suo tasto. Se nella troppa foga un giocatore preme il proprio bottone quando non è il suo turno, perde tre punti. Il primo che raggiunge 110 punti vince la partita.


New York (New York New York)
di K. Eastern trad. e adatt. di P. Maffei

1985_29_new_york

Questo originale e divertente gioco vi permette di osservare New York da un elicottero e di regolarne il traffico. All'inizio vedrete tutte le strade deserte, ma poco per volta esse si popoleranno di automobili. Il vostro compito sarà quello di dirigere efficacemente il caotico traffico della metropoli. Quando un'automobile, rappresentata da un rettangolino nero, raggiunge uno dei semafori, raffigurati invece da lettere e numeri, si ferma se il semaforo è rosso, oppure attraversa l'incrocio se il semaforo è verde. Per modificare il colore del semaforo dovete premere il tasto corrispondente al simbolo che lo rappresenta.

All'inzio del gioco avete 100 punti. Guadagnate 10 punti ogni volta che un veicolo attraversa un incrocio e 25 punti se un'automobile attraversa tutta la città. Se due vetture si scontrano ad un incrocio perdete 100 punti e la strada rimane temporaneamente bloccata. Il vostro punteggio diminuisce anche in proporzione ai numero di auto ferme in coda ai semafori. Se restate con zero punti la partita ha termine, altrimenti il gioco dura 5 minuti. Più punti otterrete, più brillante sarà la vostra carriera di vigile!


Altri numeri disponibili in questa collana. I numeri sono progressivi, posiziona il cursore su uno di essi per leggerne il titolo. Oppure, torna all'indice delle categorie.
56
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Last Duel
"Un paio di mesi dopo la discussa review (76%..) del bel Led Storm di Software Creations, arrivò sulle pagine di Zzap (maggio 89) questo Last Duel, conversione di un altro coin-op Capcom che aveva in comune con il primo non solo parte del' impostazione ma anche l'anno di uscita in sala giochi (1988). Rispetto all'edizione inglese il voto di Last Duel fu alzato di una decina di punti e diciamo che ci poteva stare, perchè alla fine si tratta di una discreta conversione che con qualche accorgimento in più poteva diventare valida. Ma non ci lamentiamo più di tanto visto che i programmatori della Tiertex già avevano rovinato dei miti come 1943 o Rolling Thunder. Il coin-op all'epoca me lo sono giocato e devo dire che questo porting lo ricorda abbastanza, sopratutto sui fondali che possiedono una buona varietà e dettaglio, non altrettanto si può dire dei nemici che boss a parte risultano semplificati sia nella quantità che nella qualità. Nel arcade ogni livello ha nemici nuovi, qui si incontrano gli stessi dei primi livelli per tutto il gioco (la versione Amstrad possiede più varietà),considerando che c'è il multiload non è una bella cosa, visto che Led Storm in un singolo caricamento ne offriva di più. Per quanto riguarda il gameplay c'è da evidenziare la possibilità di giocare in doppio, cosa non di poco conto. La frenesia però non raggiunge i livelli dell originale perchè i nemici su schermo sono in numero minore (niente nutrite formazioni da distruggere nei livelli spaziali), inoltre i fondali sono meno animati (assenti le lingue di fuoco oppure le mattonelle scivolose). I livelli ci sono tutti purtroppo manca il commento sonoro durante il gioco, gli effetti sonori comunque sono da preistoria del C 64. Vista la carenza di buoni verticali e il gameplay che prova a differenziarsi dalla massa con 2 sezioni ben distinte, diciamo che Last Duel si può considerare un discreto esempio del genere su 64."
- Scritto da shippo76
Ult. Commento Art.
C64 & Pirateria #00: Introduzione
"Molte di quelle riviste con cassetta contenevano anche recensioni di giochi "ufficiali" e altri articoli; ho scoperto (magari lo sapevate già, ma non mi pare che se ne parli in questo sito) che alcune di queste recensioni sono traduzioni più o ..."
- Scritto da Kirie e Leison
Ospitato su