[Rivista] Nascita di un... GENIAS

Autore: Roberto - Pubblicato il 19-11-2009.
(© http://ready64.it - Versione Stampabile. Riproduzione Vietata.)

Tratto da: Amiga Magazine numero 9 del 1990

Sulle pagine delle riviste del settore si sono spese milioni di parole sulla pirateria, se ne sono analizzati tutti gli aspetti ivi compresa la mancanza di una legislazione. Questi discorsi hanno sempre portato a una conclusione comune: l'assenza di Software House italiane. Mentre all'estero, vedi Inghilterra, la nascita di una Software House, ormai, non fa più notizia; in Italia questo è un evento da festeggiare in un Grand Hotel. Così a fine ottobre alla ore 12.30 presso l'Hotel Alexander di Bologna è venuta alla luce una nuova software house del tutto italiana: GENIAS.

Alla presentazione, oltre al presidente Riccardo Arioti, il coordinatore Stefan Roda e alla stampa specializzata, era presente lo staff formato dai programmatori, dai grafici e dai musicisti di GENIAS. Se pur piccola, la neonata società bolognese si avvale di più di 30 collaboratori esterni, una cifra incredibile considerando la situazione italiana. Durante la presentazione Riccardo Arioti ci ha parlato della nuova società, dei suoi progetti futuri, e di tutto un po' sul mondo dell'informatica consumer: mercato, pirateria e legislazione. Vediamo tutto nel dettaglio, augurando a GENIAS uno sfolgorante successo.

In uscita...

Genias inizia la sua attività commerciale dai primi di Dicembre con due giochi. Il primo, studiato per Amiga, è un adventure grafico, del tipo Magnetic Scrolls, con più di 60 ambienti, 5 melodie, 49 immagini; lo scopo dei gioco è di trovare il tesoro e lasciare vivo l'isola, il nome del programma è Mystere, programmato e ideato dai fratelli Orofino con lo screen iniziale di L. Ranuzzi. Il secondo programma si chiama World Cup '90 (a Dicembre uscirà la versione per C64 le altre versioni a seguire). Le caratteristiche principali di questo programma sono:

- Possibilità di giocare con una qualsiasi squadra che partecipa al campionato del mondo.
- Gioco da 1 a 8 giocatori
- Le squadre non selezionate giocano le loro partite.
- Ogni squadra adotta una strategia che varia a seconda del team incontrato.
- Sono possibili: rovesciate, colpi di testa, scivolate

Nella versione per Amiga saranno, inoltre, implementate immagini digitalizzate degli stadi. Ma le sorprese di questo progamma non si fermano qui... World Cup '90 per C64 è programmato da A. Miscellaneo e I. del Duca con la grafica di G. Gabrielli.

I programmi futuri

Ecco qualche anticipazione sui programmi che usciranno nei primi mesi del '90.

Deux

Una feroce guerra tra dei mitologici ambientata su cinque differenti pianeti. Il compito è di ristabilire il giusto equilibrio tra le forze innaturali. Deux è un gioco arcade, con cenni di platform-game, beat'em-up e shoot'em-up ( per C64 e Amiga).

Dragons Kingdom

Uno splendido gioco ambientato nel medioevo, il cui scopo è di salvare le vergini che devono essere sacrificate al Grande Drago. Il gioco è di tipo arcade, stile Ghost'n'Goblins, con scroll multidirezionale e diverse colonne sonore (per C64).

The New Frontier

Un gioco RPG con interfaccia grafica interattiva, musica ed effetti sonori campionati, (per C64 e Amiga).

I progetti futuri

Come ha sottolineato Riccardo Arioti ad Amiga Magazine, per il momento Genias verrà distribuita solo in Italia, anche se ci sono già contatti per "sbarcare" in Europa e negli States.
Inoltre, Genias non produrrà solo videogiochi, ma anche utility. Sulla pirateria, Riccardo Arioti ci ha solo confermato che chi non rischia...

Note finali

Durante la presentazione abbiamo notato l'età media dei programmatori si aggira attorno ai 19/20 anni, sono tutti, o quasi, studenti e hanno un hobby comune (oltre alla programazione) il videogame. Ci  siamo anche accorti che sulla lista dei programmatori appaiono i nomi di due ragazzotti milanesi che per
antonomasia sono " i pirati ".
Ora fanno parte dello staff di Genias, per dimostrare a tutti che sanno programmare e... bene. Speriamo che vengano imitati...