Riparare il Commodore 64 utilizzando una SIMM

Autore: hiryu - Pubblicato il 08-01-2004.
(© http://ready64.it - Versione Stampabile. Riproduzione Vietata.)

Quanti hanno un C64 che non funziona? Buona parte delle volte è colpa dei chip della RAM, ma purtroppo oggi è molto difficile riuscire a trovarne qualcuno a meno che non si cannibalizzi una vecchia scheda non funzionante. Se non avete a disposizione questo tipo di pezzi di ricambio, ma volete comunque voler rivedere il vostro Commodore 64 resuscitato, allora potete provare a procurarvi una vecchia SIMM a 30 pin. Una SIMM non è altro che la memoria RAM degli odierni PC, nel caso specifico di quelli di fascia 286 / 386. Le SIMM più moderne sono a 72 PIN ma non risultano compatibili con questa modifica a causa del refresh della memoria, infatti questo tipo di RAM necessita di 8 bit mentre il C64 ne fornisce solo 7.

Cosa occorre


Come operare

Per iniziare dissaldare i chip della RAM dalla scheda madre del Commodore 64; questi chip cambiano a seconda del modello di C64, nei modelli più vecchi sono 8 chip a 16 piedini nominati 4164, in quelli più nuovi sono solo 2 a 18 piedini, nominati 4464. Una volta dissaldati, istallare al loro posto degli zoccoli. Ora bisogna collegare la SIMM con collegamenti punto-punto (un filo) sulla scheda madre, in base a quale dei due tipi di chip era istallato; per fare questi collegamenti dare uno sguardo agli schemi con le piedinature dei chip e della SIMM:


011_chip4164.gif

011_chip4464.gif

011_chip4164.gif


I segnali da collegare sono i seguenti:
GND, VCC, /CAS, /RAS, /WE, A0-A7, D0-D7.

Collegare inoltre A8 della SIMM a massa sulla scheda.

NOTA: Per quanto riguarda i collegamenti D0-D7 e A0-A7 non importa l'ordine di collegamento tra SIMM e scheda (es. D0 della SIMM può essere collegato con uno qualsiasi delle linee D0-D7 sulla scheda, e lo stesso vale per le linee A0-A7), mentre A8 va collegato a massa.

Consiglio caldamente di non saldare direttamente i fili sulla SIMM ma di utilizzare il connettore, per due motivi; primo perchè se un domani bisogna cambiare la SIMM vuoi perchè si brucia, vuoi per provare se un'altra SIMM è adatta allo scopo, basta semplicemente staccare quella presente e provare la seconda; secondo motivo, e forse quello più importante, è perchè saldando direttamente sulla SIMM si rischia di manomettere la SIMM stessa.

Di seguito due foto di un C64 con scheda madre tipo E (quella piccola) con la SIMM installata, clicca per il dettaglio:





Autore Originale: Maciej Witkowiak <ytm@elysium.pl>
URL: http://members.elysium.pl/ytm/html/simm.html