Elite Gold Edition
Articolo di phoenix, pubblicato il 02-02-2004.
Categoria: Generale.

Questa è una recensione originale del 1988 fatta per una rivista locale di pirati.
Si tratta quindi di una recensione di tipo insolito per Ready64, in quanto è (1) Multi-Formato (C64, MSX, Spectrum & Amstrad CPC) e (2) il sistema di voti e le voci sono identici a quelli del vecchio Zzap!. Aggiungo anche è molto diversa e senza dubbio migliore (modestia a parte) di quella di Zzap! della primavera 1988, che era riferita alla sola versione MSX, anche perchè contiene in più un box con consigli e strategie, a cura di una delle poche persone al mondo che ha raggiunto il grado di Elite (nel tempo record di tre mesi e mezzo tra l' altro).

La rivista non aveva un nome vero e proprio: erano fogli della stampante pinzati insieme. Però ogni tanto la chiamavamo "Laser 2000" (nel senso che nel 2000 la stampante sarà laser, si diceva !!!). Era un utile servizio a disposizione di chi voleva comprare giochi pirata  senza rinunciare ad una documentazione cartacea che illustrasse le regole di gioco.

La rivista veniva regalata agli acquirenti e quelli la sfogliavano con calma, durante le ore di lezione a scuola, per scegliere quali giochi farsi "preparare". Le nostre recensioni quindicinali, fatte da tre ragazzini, arrivavano non solo un mese e mezzo prima di quelle di "Zzap!" (spesso anche due mesi prima) ma i giudizi non erano granchè diversi, anzi, non lo erano quasi per niente: basti dire che le differenze più grossa di votazione tra noi e Zzap! che mi vengano in mente sono nell' ordine Rastan (che secondo noi era buono e secondo Zzap! faceva schifo. Ma era Zzap! che aveva toppato e difatti chiese scusa il mese dopo, dicendo "ci siamo sbagliati") e su Target Renegade (Zzap! 84%, Laser 2000 92%, anche se di solito eravamo più severi noi).

La rivista ha avuto vita breve, come la nostra attività di pirati, dal dicembre 1987 al luglio 1989.

Quando questa recensione è stata scritta c'erano ancora l'Unione Sovietica, il Muro di Berlino e la Guerra Fredda. Quando questa recensione è stata scritta le canzoni più trendy erano "La Bamba" dei Los Lobos e "Pump Up The Volume" dei Marrs, Pippo Baudo era il presentatore più famoso della TV, Paolo Bonolis presentava i cartoni animati su Italia 1 e Gerry Scotti era un famoso DJ. Quando questa recensione è stata scritta non esisteva ancora "Striscia la Notizia", la Fiat produceva ancora la Ritmo (rimasta negli annali come l' unica auto col nome di un assorbente) ed i treni Intercity si chiamavano "Direttissimi" e per prenderli non occorreva pagare alcun supplemento nè tantomeno vidimare il biglietto.

Quando questa recensione è stata scritta accendevi il computer e non sentivi alcun rumore: non c'erano ventole che sibilavano. La maggior parte dei giochi erano su musicassetta. Non c'erano neppure i monitor, il computer si collegava alla TV. La velocità dei processori era al massimo di 3,6 Mhz per gli 8 bit e di 8 Mhz per i 16 bit, l' Amiga stava muovendo i suoi primi timidi passi sul mercato italiano e tutti la consideravano un mostro di potenza.E non c'era neanche Internet, e i modem si chiamavano "commutatori telematici".

Leggetevela, e mentre la leggete vi consiglio di pensare che avete a che fare con un pezzo della storia degli 8-bit, con un mondo lontano che è stato e che non ritornerà mai più.

Recensione Elite

Elite ritorna in questa versione "lusso", per chi ha vissuto in un' altra dimensione negli ultimi anni ecco un riassunto: Elite è un gioco in prima persona in 3D vettoriale "a fil di ferro". Si inizia con un' astronave tipo "Cobra Mk III" in versione base, con un acconto di 100 crediti e con una valutazione "Harmless". ovvero "Inoffensivo/Disarmato".

Di fronte a voi ci sono 8 galassie con oltre 250 pianeti ciascuna, ciascun pianeta con la sua stazione spaziale ove si svolgono i commerci. Ogni pianeta, inoltre, ha un suo specifico tipo di governo (democrazia, comunismo, dittatura, multi-governamento, feudale, anarchia) ed è abitato da una specifica razza (umani, anfibiodi, uccelloidi, felini, insettoidi). Nello spazio aperto potrete incontrare una varietà di navi, pilotate da commercianti, pirati, bounty killer o dalla polizia spaziale; c'è inoltre una guerra in corso, tra gli umani ed i Thargoid, una specie insettoide particolarmente aggressiva e tecnologicamente avanzata, quindi anche un incontro con i pericolosissimi dischi volanti Thargoid è una possibilità tutt'altro che remota - i Thargoid, inoltre, hanno il dominio del cosiddetto "Witch Space", uno spazio buio ed indefinito in cui attirano, utilizzando tecnologie sconosciute, le navi umane per distruggerle: se verrete attirati nel "Witch Space" dovrete combattere e cercare di sopravvivere finchè il sistema di guida iperspaziale della vostra nave non tornerà a funzionare, dopodichè scappare via il più velocemente possibile.

La struttura di gioco è totalmente "aperta": in teoria potete fare tutto ciò che volete, non esistono percorsi prefissati. In pratica, comunque, le attività che potete svolgere sono quattro:

  1. Commerciante, comprando prodotti in un sistema e rivendendoli in un altro - esistono molti tipi di merci, e si dividono principalmente in legali (cibo, tessili, computer, ecc.) ed illegali (schiavi, armi da fuoco, narcotici); le merci illegali danno maggiori guadagni ma vi rendono anche ostile la polizia spaziale.
  1. Pirata, distruggendo le navi di pacifici commercianti e prendendo il loro cargo per poi rivenderlo; ovviamente la polizia spaziale vi darà la caccia e metterà anche una bella taglia sulla vostra nave.
  1. Bounty Killer, come il pirata ma in questo caso attaccate solo navi pirata così da rimanere "puliti" e, oltre a prendervi il cargo dei pirati, incassarvi anche la relativa taglia.
  1. Minatore Spaziale, estraendo, con l' apposito equipaggiamento, metalli dagli asteroidi vaganti nello spazio e rivendendo poi i suddetti metalli nelle stazioni spaziali. Nel gioco sono inoltre incluse cinque missioni speciali che vi verranno offerte, una alla volta, al momento opportuno, e che avranno per ricompensa parecchi crediti o merci preziose od equipaggiamenti speciali.

I crediti guadagnati praticando le suddette attività potranno essere investiti nell' acquisto di potenziamenti per la vostra nave (computer di attracco, stiva maggiorata, missili ecc.), che vi consentiranno di diventare sempre più forti e fuggire sempre più di rado di fronte ai pirati ed ai Thargoid.

Man mano che le vostre vittorie cresceranno di numero aumenterà anche la vostra valutazione : da "Harmless" a "Mostly Harmless", poi su, ad "Average" e così via, sino ad arrivare ai gradi di "Dangerous" e poi "Deadly" ed infine all' ultimo, mitico ed inarrivabile, "Elite".

Pagella

Presentazione 95% (tutte le versioni)
Grande confezione contenente un eccellente manuale, una mappa di identificazione dei tasti, un poster d'identificazione delle navi presenti nel gioco ed una novella d' autore ambientata nell' universo di Elite. Peccato solamente che il tutto è in inglese.

Grafica 84% (C64) - 88% (MSX) - 89% (ZX) - 87% (CPC)
"A fil di ferro" o vettoriale che dir si voglia, monocromatica in tutte le versioni nello schermo di gioco vero e proprio, spartana ma funzionale. Le versione più colorate sono quelle C64 ed MSX, la macchina giapponese unisce però ai colori una discreta definizione, delle animazioni di discreta fluidità ed una buona velocità, mentre il gioiellino di casa Commodore paga lo scotto di una CPU più lenta con delle animazioni un pò a scatti (anche se la velocità del gioco risulta persino superiore alla versione MSX) ed una definizione inferiore, tanto da rendere a volte le cose un pò confuse (alcuni vettori tendono a sparire, come si può notare dalla foto della versione C64).

Lo Spectrum può vantare una grafica molto veloce, molto ben definita e con animazione fluida ma al prezzo di una quasi-monocromia (tre colori). La versione Amstrad CPC ha solo quattro colori ma un' ottima definizione ed i movimenti delle navi appaiono assai fluidi anche se particolarmente lenti (è la più lenta delle quattro versioni).

Sonoro 75% (C64) - 76% (MSX) - S.V. (ZX 48k) / 75% (ZX 128k) - 74% (CPC)
Il "bel danubio blu" suona bene su tutte le macchine, in particolare sul C64 e l' MSX (ma anche sulle versioni 128k dello Spectrum) che hanno l' uscita audio sulla TV, mentre sul Amstrad CPC con l' altoparlante incorporato si perde forse qualcosa.

Effetti sonori essenziali ma tutto sommato adeguati. Fa eccezione poichè ottimo il suono del salto iperspaziale della versione MSX. Lo ZX 48k fa quel che può (non molto cioè).

Appetibilità 89% (tutte le versioni)
La spinta a "fare tutto" è forte, ma la difficoltà iniziale è davvero elevata, soprattutto nelle manovre di attracco alle stazioni spaziali.

Longevità 99% (tutte le versioni)
Ridefinisce il concetto di longevità : un gioco così non ha virtualmente fine, o quasi; teme solo il progresso tecnologico. L'unica cosa che può farvelo lasciare in un angolo è una versione di Elite per un computer più potente !)

Globale 98% (tutte le versioni)
"A Game of a Lifetime" dice la pubblicità, ma questa volta è tutto vero! Siete avvertiti, se non lo comprate perdete un pezzo di storia dei videogiochi.

Commento

Una ventata di nuovo scuote il mondo dei videogiochi!

Elite è un perfetto mix di azione, strategia e simulazione, come non se ne erano mai visti sinora. Il "bel danubio blu" e la manovra di attracco alle stazioni spaziali sono presi di peso da "2001: Odissea nello Spazio".

Alcuni particolari sono curatissimi, ad esempio se lanciate un missile la velocità a cui lo vedrete muoversi sarà diversa a seconda della velocità relativa della vostra nave. Il gioco è veramente vastissimo con oltre 2000 pianeti, ma questo è ancora niente - la vera novità di Elite è la sua struttura "aperta" che ti immerge in un mondo virtuale dal quale è difficilissimo distaccarsi. Un concetto di gioco avanzatissimo, con delle potenzialità di sviluppo praticamente infinite (penso che l' apice di questo tipo di gioco potremo vederlo solo tra una ventina d' anni, nel 2008 o giù di lì, quando anzichè 64k e 3,6 Mhz avremo 64 Gigabyte e 3.600 Ghz !).

Non comprarlo sarebbe perdersi un pezzo di storia. Una vera pietra miliare nella storia dei videogiochi.

IL COMANDANTE VI DA' IL BENVENUTO A BORDO...

Una mini guida strategica e qualche consiglio per sopravvivere nell' universo di Elite

Nemici

Nell' universo di Elite esistono decine di tipi di navi, queste sono le più comuni:

  • Wolf Mk.II: presente nella sola versione MSX, è il nemico più rognoso che potrete trovare in Elite, a parte che nelle missioni, ove si trova anche di peggio... E' agile, veloce, con scudi e raggi potenti, ha i missili e spesso monta pure l'ECM.
  • Cobra Mk.I & Mk.III : nave identica alla vostra, ha le stesse caratteristiche letali del Wolf Mk.II solo che è leggermente meno veloce ed agile.
  • Thargoid : dovete pensare al Thargoid come ad un carro armato dello spazio, potentissimo ma ben poco agile, tutti i Thargoid hanno sempre l 'ECM; come combattere coi Thargoid ? Se NON avete i laser militari è meglio darsela a gambe, se invece li avete combatterli è facilissimo: lasciate perdere i Thargons e puntate dritti sulla nave madre, sparate finchè i laser non si surriscaldano, manovrate per qualche secondo per dare il tempo ai laser di stemperarsi e minimizzare la reazione nemica, dopodichè date alla nave madre un' altra bella sventagliata di "luce pesante" (TM) ed il gioco è fatto.
  • Fer-De-Lance: ritenuto da molti, a torto, un avversario impegnativo, è in realtà piuttosto facile da distruggere, poichè è ben armato e ben protetto, ma non molto veloce e poco manovrabile.
  • Krait: "navicella bastardella" (TM) molto veloce e particolarmente agile, non ha grandi scudi nè gran potenza di fuoco, ma è molto difficile da seguire nelle sue evoluzioni (per fortuna che siamo nello spazio, altrimenti c' era il rischio di andare in stallo!)
  • Viper / Mamba: un filo più veloce ma meno agile rispetto al Krait, scudi ridicoli. No Problem.
  • Python : nave da trasporto gigante, spesso armata di missili e sempre dotata di scudi potenti. Ha la manovrabilità di un' elefantessa incinta e la velocità di un panettone morto (TM). No Problem.

Missioni

  1. Dovete inseguire, trovare e distruggere il Constrictor, una nave da combattimento sperimentale rubata - il Constrictor è una bestiaccia infame (TM) che ha le stesse sgradevoli caratteristiche del Wolf Mk.II ma in più è invisibile al radar, ha scudi di potenza doppia ed il doppio dei missili del Wolf Mk.II !!! Manovrate il più possibile e non usate l' ECM perchè non ne avrete il tempo, meglio cercare di colpire i missili coi laser.
  1. Dovete portare via delle persone da una stazione spaziale sita in un sistema la cui stella sta per andare in supernova. Semplicissimo : dovete avere il fuel scoop ed appena arrivate nel sistema fate un pò di "surf spaziale" (TM) vicino alla superficie della stella così da fare il pieno di carburante iperspaziale, poi andate alla stazione, prendete i rifugiati ed appena decollati saltate in un' altro sistema.
  1. Consegna di documenti segretissimi, i Thargoid tengono particolarmente a fermarvi. Viaggiate sempre alla massima velocità in modo da non far avvicinare le mute di Thargoid che vi inseguono e datevi da fare per uscire dal "Witch Space" (vi attireranno lì molte volte nel corso di questa missione).
  1. Arrangiatevi da soli, non vorrete mica diventare "Elite", vero? In Italia ce n'è uno solo che ha raggiunto il grado di "Elite" e ci tiene molto al primato indiscusso!

Sporchi Trucchi

Trucchetto A, per principianti : Se siete sotto attacco, in guai grossi, e siete quasi arrivati ad una stazione spaziale ma non la vedete ancora guardate sotto il radar : se vedete una "C" azionate il computer d' attracco

Trucchetto B, per esperti : montate un bel laser militare in coda, se un nemico vi insegue e voi viaggiate alla massima velocità lui non può raggiungervi ma è pressochè impossibile mirare bene al minuscolo puntolino che vi insegue, che fare allora ? schiacciate il tasto di puntamento dei missili, poi iniziate lentissimamente a manovrare il vostro bel mirino posteriore : appena il missile si punta ("Missile Locked") contro la nave che vi segue vuol dire che anche i raggi sono perfettamente collimati, disattivate pure il missile e sparate alla nave coi laser - data la grande distanza il nemico non potrà reagire. Ottima tattica per "sfoltire" le formazioni che vi inseguono prima di fare il giro della morte ed affrontare i superstiti.

Screenshots

Elite Versione MSX
Versione MSX

Elite Versione C64
Versione Commodore 64

Elite Versione Amstrad CPC
Versione Amstrad CPC

Elite Versione ZX Spectrum
Versione ZX Spectrum

| | Share
Commenti
Commenta gioco Ci sono 0 commenti per questo articolo. Registrati se vuoi lasciarne uno.
Commodore 64
Utenti Online
Ciao, ospite!
(Login | Registrati)

Cerca un gioco
Random Game
Ultimo Commento
Clicca per leggere tutti i commenti
Pang
"Buona la grafica, coi dovuti limiti gli sfondi sono realizzati benissimo, la giocabilità c'è... ma caricare un livello ogni volta che si perde una vita è frustrante! Peccato, ma comunque un buon gioco e un'ottima conversione..."
- Scritto da coach
Ult. Commento Art.
Alieni, piccioni e palline da golf (parte 2)
"Non è che abbia capito molto, ma apprezzo lo sforzo fatto dal buon Savona per rendere il tutto fruibile da chiunque. Quello che posso dire è che mi è arrivato il Premium+ Disk due giorni fa e che, da allora, anche se molto lentamente, ..."
- Scritto da Nicco
Ospitato su